27 Set 2014

Nuovo regolamento per la Scuola Civica Musicale

Nuovo regolamento per la Scuola Civica Musicale. E' stato approvato dal consiglio comunale del 26 settembre 2014: tra gli obiettivi una riorganizzazione complessiva per ridurre i costi, snellire le figure amministrative e aumentare l’autonomia gestionale, con l’introduzione di un coordinatore che andrà ad affiancare il direttore artistico. “E’ necessario” ha spiegato l’assessore alla cultura Gabriella Federico al consiglio “ripensare in termini di efficacia e di efficienza la Scuola Civica musicale potenziandone il valore e la centralità nella programmazione culturale della città e allo stesso tempo aumentandone l’autonomia gestionale in un’ottica di razionalizzazione dei costi”. “Questo non significa” mette in chiaro il sindaco Luciano Marinucci “che la Scuola Civica Musicale vedrà ridimensionate le sue prerogative. Anzi vengono potenziate nel nuovo regolamento.” La Scuola ha sede accanto a Piazza San Rocco, in una posizione strategica anche come punto di riferimento per i cittadini. Finalità indicate nel nuovo regolamento, la promozione di conferenze, dibattiti, mostre, concerti, studi, masters, ricerche e ogni altra attività utile alla diffusione della cultura in genere e di quella musicale in particolare (anche in interazione con altre discipline artistiche e figurative) e di “tutte quelle iniziative e sperimentazioni che possano favorire la nascita e lo sviluppo di un'orchestra da camera e/o sinfonica cittadina, di un coro polifonico, di una banda cittadina e di gruppi musicali e artistici in genere”. La Scuola Civica Musicale, poi, vedrà potenziati i suoi compiti educativi e il ruolo di presidio per politiche sociali: il regolamento introdurrà infatti anche la possibilità di convenzioni con le scuole o le associazioni del territorio. E’ prevista inoltre la collaborazione con i servizi sociali del Comune per progetti di inclusività sociale. Nuovo obiettivo della Scuola sarà “creare spazi aperti alla cittadinanza, soprattutto alla fascia adolescenziale e giovanile, per favorire momenti di socializzazione, ascolto, consultazione ed esercitazione musicale”. Altra novità è l’introduzione di un articolo (il 4 bis) sugli organismi di partecipazione: “Il Consiglio di Amministrazione può annualmente attivare iniziative di partecipazione al governo della Scuola Civica Musicale organizzando assemblee con i docenti, i genitori degli utenti minorenni e gli utenti maggiorenni”. Le assemblee avranno un ruolo consultivo e di controllo sulle attività e i progetti in corso.

Read 6392 times
Rate this item
(0 votes)

Utilizziamo i cookie per migliorare la funzionalità dei nostri siti. Maggiori informazioni privacy policy.

Accetto l'utilizzo di cookies.