07 Apr 2017

Rifiuti. Rivoluzione per fare meglio e pagare meno

Pronta a partire una vera rivoluzione del servizio di raccolta dei rifiuti e del sistema tariffario a San Giovanni Teatini. Ad illustrarne gli obiettivi, nel corso dell'ultimo consiglio comunale di venerdì 31 marzo, l'assessore all'ambiente Massimiliano Bronzino Cesario: "Abbiamo intenzione di dare una risposta di sistema più importante, efficiente e di lungo periodo che ci consentirà anche di abbattere gli incrementi tariffari 'caduti' dall'alto e che, purtroppo, gravano sulle tasche dei cittadini".

"Con questa iniziativa agiamo in due modi: da un lato - ha quindi spiegato il Sindaco Luciano Marinucci - diamo nuove opportunità alle famiglie per risparmiare e, al tempo stesso, avere ulteriormente cura dell'ambiente. Dall'altro intensifichiamo i controlli affinché ci sia equità per tutti: perché se è vero che dobbiamo perseguire ogni mezzo per sollevare le famiglie da costi troppo onerosi è altrettanto vero che dobbiamo evitare atteggiamenti poco rispettosi del vivere comune e che spesso ruotano attorno al conferimento dei rifiuti."

Prima dell'estate partirà la campagna informativa e di sensibilizzazione rivolta alle scuole, le famiglie, attività produttive e commerciali, ma soprattutto i nuovi residenti di San Giovanni Teatino. "Sono molti che negli ultimi anni si sono trasferiti nella nostra città - fa notare Bronzino - e non conoscono o  non sono abituati al nostra sistema di raccolta differenziata. Infatti, nonostante il positivo riscontro della distribuzione gratuita di compostiere domestiche che ha ridotto il conferimento dell'umido, si può e si deve fare molto sulle percentuali dell'indifferenziato".

La campagna di informazione e sensibilizzazione è funzionale all’introduzione della "tariffazione puntuale", cioè alla possibilità per ciascun utente di pagare in base a quanto rifiuto ognuno produce.

"Innanzitutto avremo l'opportunità di monitorare il territorio e - spiega Bronzino - di responsabilizzare, dal punto di vista tariffario, chi inquina: chi conferisce più indifferenziato più paga. La tariffazione puntuale viene “misurata” grazie all’uso di una tecnologia: un microchip che ha la capacità di far identificare e di far memorizzare agli operatori i dati relativi ai rifiuti esposti nei vari bidoncini o nei sacchetti". L'introduzione del nuovo sistema sarà accompagnato anche dal potenziamento dei controlli della Polizia locale il cui organico sta per essere ampliato.

"Finalmente sbloccato l'iter per al realizzazione della Piattaforma Ecologia nell'area adiancente l'autoparco comunale". E' l'altro importante annuncio dell'assessore Bronzino. "Dopo anni di attesa, i contributi più volte promesse si sono sbloccati. A seguito di un recente incontro, abbiamo ricevuto una lettera che ci dice chiaramente: ecco i soldi, partite! Ultimata la progettazione presto inizieranno i lavori. Lunedì 10 aprile, i nostri tecnici saranno in Regione per definire al firma della convenzione. La Piattaforma costerà 285.714,28 euro. 200 mila a carico della Regione e la restante somma del Comune".  

Read 1532 times
Rate this item
(0 votes)

Utilizziamo i cookie per migliorare la funzionalità dei nostri siti. Maggiori informazioni privacy policy.

Accetto l'utilizzo di cookies.