13 Set 2018

Il Comune aderisce alla "Giornata Internazionale delle Bambine e delle ragazze"

Il Comune di San Giovanni Teatino aderisce alla "Giornata Internazionale delle Bambine e delle Ragazze" e presto organizzerà un convegno sul tema della "Nuova Carta dei diritti delle Bambini" in collaborazione con la FIDAPA (Federazione Italiana Donne Arti Professioni Affari) di Pescara.

E' quanto ha deliberato, nei giorni scorsi, la Giunta comunale su proposta dell'assessore alle politiche giovanili e pubblica istruzione Simona Cinosi.

"Tra gli obiettivi primari di questa amministrazione - ha dichiarato il Sindaco Luciano Marinucci - c'è quello di contribuire alla tutela dei diritti della persona attraverso la promozione e la diffusione dei valori fondamentali del vivere civile. Tra questi il sano e costruttivo rapporto uomo-donna, improntato alla forma più alta del rispetto reciproco e favorendo il superamento degli stereotipi di genere, spesso all'origine di ogni forma di violenza sia fisica che psicologica".

L'amministrazione Marinucci ha deciso di voler intraprendere azioni e diffusione  per la conoscenza della "Nuova Carta dei diritti delle Bambine", iniziando con l'adesione alla "VII Giornata Internazionale delle Bambine e dei ragazzi", istituita dall'ONU (Risoluzione 66/170 del 19.12.2011) al fine di concentrare l'attenzione sui diritti delle più piccole e sulla necessità di promuoverne l'emancipazione.

"Considerato che l'Amministrazione Marinucci manifesta una sensibilità particolare verso i diritti dei bambini come soggetto in crescita e come il futuro della nostra società - spiega l'assessore Cinosi - è nostro interesse adottare iniziative contro la violenza e promuovere la diffusione di una cultura del rispetto e della prevenzione della violenza e della discriminazione di genere, a partire dai minorenni".

L'Amministrazione Marinucci, pertanto, su iniziativa dell'assessore Cinosi, ha proposto all'Istituto Comprensivo di San Giovanni Teatino la collaborazione al progetto "Ho diritto di essere tutelata" che avrà protagonisti gli alunni della scuola media inferiore e le lassi IV e V della scuola primaria. "Il progetto - dichiara la Cinosi - si articola in due momenti. Il primo quale attività didattica con la lettura della "Nuova carta dei diritti della bambina", lo svolgimento di una ricerca sull'articolo 2 della Carta ed elaborazione di uno slogan. Il secondo sarà un flash-mob in piazza San Rocco la mattina dell'11 ottobre, quando tutti i bambini e i loro insegnanti indosseranno una maglia bianca con lo slogan realizzato dagli alunni.

Read 448 times
Rate this item
(0 votes)

Utilizziamo i cookie per migliorare la funzionalità dei nostri siti. Maggiori informazioni privacy policy.

Accetto l'utilizzo di cookies.