25 Mar 2019

Lavoratrici abruzzesi. Convegno Cisl martedì 26 marzo

 

 

"Le lavoratrici abruzzesi nell'industria dell'ottocento". E' il titolo del convegno organizzato dalla FNP Cisl Pensionati Chieti nell'ambito degli eventi programmati dal Comune di San Giovanni Teatino per il "Marzo è donna 2019".

L'amministrazione Marinucci, da sempre sensibile e attenta alle problematiche sociali, ha infatti accolto positivamente e con entusiasmo, patrocinando l'iniziativa, la richiesta del coordinatore FNP CISL, Agostino Cicolini, di organizzare l'evento in Comune.

Il convengo è stato aperto dagli interventi del Sindaco Luciano Marinucci e dall'assessore Simona Cinosi, seguita dall'introduzione della coordinatrice donne di Chieti Luisa Tricca. Il dottor Dino Di Cecco, storico e ricercatore di archeologia industriale, ha fatto un'accurata relazione: "Le donne raccontano... storie di vita e di lavoro, un viaggio a ritroso nel tempo fino alla fine dell'ottocento sul lavoro femminile nelle miniere di bitume e di asfalto della nostra regione".

"Donne minatrici, che nonostante fossero costrette ad un duro lavoro - ha commentato l'assessore Cinosi - vedevano anche ledere la propria reputazione dalla società per essere a contatto continuo con uomini. Donne che non venivano meno alla cura dei figli e della casa. Donne che non godevano di indennità alcuna ma che anzi dovevano affrettarsi a riprendere il proprio posto di lavoro per non perderlo. Donne che con determinazione hanno combattuto per i loro diritti e che hanno indirettamente migliorato anche la nostra posizione all'interno della società! Grazie a Luisa Tricca, a Dino Di Cecco e ad Eva Santangelo per questo pomeriggio ricco di emozioni e tanti spunti per riflettere sul mondo di oggi ed il nostro futuro".

Le conclusioni del convegno sono state della coordinatrice Donne Interregionale Abruzzo e Molise Eva Santangelo.

 

Read 776 times Last modified on Mercoledì, 27 Marzo 2019 11:58
Rate this item
(0 votes)

Utilizziamo i cookie per migliorare la funzionalità dei nostri siti. Maggiori informazioni privacy policy.

Accetto l'utilizzo di cookies.