01 Apr 2019

Erasmus+. Settimana dell'Accoglienza al "Galilei" (video)

In Comune la cerimonia di benvenuto con 34 studenti e 11 docenti provenienti da Spagna, Lituania, Romania, Polonia e Portogallo, ospiti dei coetanei dell'Istituto Comprensivo Statale

La bellissima cerimonia di benvenuto, questa mattina nella sala consiliare del Comune di San Giovanni Teatino, ha dato inizio alla Settimana dell'Accoglienza. Si tratta del progetto ERASMUS+ KA2 2018/2020 "Finding European Identity through Education and Intercultural Dialogue between European Citizen".

Sono 34 i giovanissimi studenti provenienti da 5 paesi dell'Europa che, accompagnati da 11 docenti, saranno ospiti dell'Istituto Comprensivo Statale "G.Galilei" da lunedì 1 a sabato 6 aprile 2019.

Il coro della scuola, diretto dal maestro Gianluca Emerico, ha accolto a Palazzo di Città le delegazioni provenienti da Torrevieja (Spagna), Kraziai (Lituania), Bucaresti (Romania), Czestochowa (Romania) e Biaxa da Banheira (Portogallo). Sono stati eseguiti gli inni nazionali e l'Inno Europeo.

"E' un onore per la nostra comunità e la nostra scuola ospitare questi ragazzi per una settimana - ha dichiarato il Sindaco Luciano Marinucci - ed è stato emozionate vederli riuniti questa mattina nella sala più importante della Casa dei cittadini di San Giovanni Teatino. Questi saranno giorni di dialogo, confronto di scambio, per i nostri ragazzi e per i loro coetanei provenienti da 5 paesi europei. Per loro sarà l'occasione di parlare il linguaggio universale della giovinezza, della spensieratezza, della curiosità, della scoperta. Il progetto Erasmus+ consente di facilitare un atteggiamento verso cui i giovani sono spontaneamente portati: la disponibilità all'incontro".

"Ci siamo preparati a questo incontro e a questa settimana con grande entusiasmo - ha detto l'assessore alla pubblica istruzione Simona Cinosi - Vogliamo offrire a tutti questi ragazzi giorni spensierati, ma anche occasioni di arricchimento e di crescita reciproca. Oggi più che mai, essere cittadini europei deve diventare una forma mentis, una modalità di agire in maniera aperta, accogliente e consapevole. Proprio a questa proposito, come Comune abbiamo proposto un progetto educativo didattico rivolto alle scuole secondarie di primo grado dal titolo 'Cos'è l'Europa' con lo scopo di invitare gli studenti a riflettere sulle azioni delle Istituzioni europee che influiscono sulla vita dei cittadini e, in particolare, dei giovani".

Dopo i saluti del Vicesindaco Giorgio Di Clemente e della dirigente scolastica Mirella Orlandi, tutte le delegazioni hanno cantato il proprio noi nazionale per poi tutti in coro cantare l'Inno alla Gioia. La cerimonia si è conclusa con la consegna, ai bambini delle delegazioni ed ai loro docenti, di gadget, opuscoli informativi dell'Abruzzo ed uno speciale biscotto con l'immagine di San Giovanni Teatino.

 

 

Read 1559 times Last modified on Lunedì, 01 Aprile 2019 19:25
Rate this item
(0 votes)

Utilizziamo i cookie per migliorare la funzionalità dei nostri siti. Maggiori informazioni privacy policy.

Accetto l'utilizzo di cookies.