Comunicati

Comunicati (1300)

07 Apr 2020

Emergenza Covid-19: Ordinanza regionale sugli orari di apertura delle attività di vendita di generi alimentari e di prima necessità (ordinanza allegata)

Per opportuna conoscenza, rimettiamo in allegato l’Ordinanza del Presidente della Giunta Regionale riguardante i giorni e gli orari di apertura delle attività di vendita di generi alimentari. In particolare, le attività di vendita di generi alimentari e di prima necessità di cui all’allegato 1 del DPCM 11 marzo 2020, sia nell’ambito degli esercizi commerciali di vicinato, sia nell’ambito della media e grande distribuzione, anche ricompresi nei centri commerciali, rimangono chiuse nei giorni festivi, fatta eccezione per le farmacie e parafarmacie. Le suddette attività possono rimanere aperte dal lunedì al sabato dalle ore 7 alle ore 20, fatta eccezione per le farmacie e parafarmacie che si attengono agli specifici orari, anche notturni, già in vigore. Trovate tutti i dettagli nell’Ordinanza in allegato.

07 Apr 2020

Emergenza Covid-19, il Sindaco Marinucci chiede alla Regione 15mila mascherine

Una richiesta di 15mila mascherine alla Regione Abruzzo, per venire incontro alle esigenze della popolazione di San Giovanni Teatino. Dopo aver appreso, dalle dichiarazioni del Presidente Marco Marsilio, che la Regione avrà in dotazione dalla Fater 200mila mascherine, oltre alle 50mila già inviate ai nosocomi, il Sindaco Luciano Marinucci ha inviato una richiesta formale per ottenere un numero di dispositivi tale da soddisfare le richieste dei suoi cittadini.

 

Al momento – spiega il Sindaco Luciano Marinucci – la nostra Protezione Civile ha a disposizione 300 mascherine che sta distribuendo ai più bisognosi attraverso i pacchi spesa. La Mario De Cecco spa, inoltre, ci ha promesso cinquemila dispositivi che verranno distribuiti con gli stessi criteri, per venire incontro alle necessità delle fasce più fragili della popolazione. Resta però fuori gran parte della cittadinanza, che sta trovando enormi difficoltà nel reperimento delle mascherine. Ho pensato quindi di scrivere alla Regione Abruzzo, per poter usufruire di una parte delle 200mila mascherine messe a disposizione dalla Fater a favore della popolazione regionale, che distribuiremo sempre tramite la Protezione Civile”.

 

Purtroppo – conclude il Sindaco Luciano Marinucci - dovremo imparare a convivere con le mascherine per molto tempo, quindi ci prepariamo come meglio possiamo, nell’attesa che si riesca, nel più breve arco di tempo, a rendere i dispositivi facilmente reperibili per tutti”.

03 Apr 2020

Buoni spesa, avviso pubblico per esercenti (Avviso e modulo allegati)

In allegato riportiamo l'avviso pubblico finalizzato alla costituzione di un elenco aperto di attività commerciali per l'attivazione delle misure di sostegno alimentare tramite buoni spesa a favore di soggetti in condizione di bisogno a seguito dell'emergenza da diffusione del virus Covid-19.

03 Apr 2020

Buoni Spesa, pronto l’avviso per i cittadini del Comune di San Giovanni Teatino (Avviso e modulo allegati)

A partire da oggi, 3 aprile, è possibile presentare la domanda per l’erogazione di buoni spesa destinati all’acquisto di generi alimentari, derivanti dalla somma di 107,099,27 euro assegnata al Comune di San Giovanni Teatino con Ordinanza del Capo del Dipartimento della Protezione Civile n. 658 del 29/03/2020.

 

Possono fare richiesta del beneficio i cittadini residenti appartenenti a nuclei familiari che versano in stato di indigenza o necessità, con priorità per coloro che non siano assegnatari di sostegno pubblico e che si trovino in una delle seguenti condizioni:

 

-          perdita del posto di lavoro o sospensione e/o chiusura dell’attività, senza liquidità per il proprio sostentamento e per i beni di prima necessità

-          con minori e/o disabili in difficoltà economica

-          già seguiti dai servizi sociali

 

I buoni spesa saranno erogati tenendo conto della data di arrivo della domanda, con priorità per soggetti privi di qualsiasi reddito e/o copertura assistenziale, in condizioni di fragilità; persone e nuclei familiari in condizioni di indigenza o necessità, con priorità specifiche stabilite nell’avviso pubblico. L’ammontare del beneficio sarà improntato a criteri di proporzionalità rispetto alla numerosità del nucleo familiare, variando da un minimo di 100 euro per un nucleo composto da una sola persona, incrementato di 50 euro per ogni ulteriore componente del nucleo familiare, sino a un massimo di 350 euro. I buoni cartacei si potranno spendere negli esercizi commerciali aderenti, che saranno individuati tramite apposito avviso pubblico. L’elenco sarà pubblicato sul sito istituzionale del Comune di San Giovanni Teatino (www.comunesgt.gov.it).

 

Si potrà inoltrare domanda tramite un apposito modulo di autocertificazione disponibile sul sito istituzionale del Comune, che potrà essere inviato tramite pec all’indirizzo  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. , oppure all’indirizzo email  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. . In caso di indisponibilità dei suddetti strumenti, la domanda potrà essere presentata telefonicamente, contattando l’Ufficio Servizi Sociali ai numeri 08544446205/213, oppure consegnata a mano all’Ufficio Protocollo del Comune.

La distribuzione dei buoni sarà organizzata in modo da evitare code o possibili assembramenti, con la possibilità di avvalersi anche del supporto dei volontari del Nucleo Operativo di Protezione Civile di San Giovanni Teatino.

 

“A partire da oggi – dichiara il Sindaco Luciano Marinucci – i cittadini aventi diritto potranno presentare la domanda per ottenere i buoni spesa derivanti dai fondi governativi. In questa situazione di grande emergenza, stiamo mettendo in campo tutte le misure possibili per stare vicino a chi ha più bisogno. Si è scatenata una straordinaria gara di solidarietà di cui siamo orgogliosi e, come Amministrazione Comunale, stiamo facendo la nostra parte con tutti i mezzi possibili”.

 

“Volevo ringraziare l’Ufficio Affari Sociali – dichiara l’assessore alle Politiche sociali Ezio Chiacchiaretta – che in questi giorni sta affrontando un carico enorme di lavoro, con un’energia incredibile. Da oggi, inoltre, è a disposizione un conto corrente intestato al Comune di San Giovanni Teatino, per chi volesse contribuire, con una donazione, agli aiuti per la popolazione”.

 

I cittadini che volessero effettuare una donazione, possono eseguire il versamento al seguente IBAN: IT46B0311177840000000001858, con intestazione COMUNE DI SAN GIOVANNI TEATINO – EMERGENZA COVID 19.

 

02 Apr 2020

Dal bilancio comunale 15mila euro per le fasce più deboli. Istituito spaccio di solidarietà (Video)

Prosegue a San Giovanni Teatino l’attività di sostegno delle fasce più deboli della popolazione, duramente colpite dall’emergenza Covid-19. L’Amministrazione Comunale, attraverso l’Ufficio Affari Sociali, sta determinando i criteri di assegnazione dei buoni spesa derivanti dai fondi governativi di concerto con i comuni dell’Ambito Sociale Distrettuale n.9 Val di Foro, di cui San Giovanni Teatino fa parte. I Servizi Sociali, inoltre, stanno filtrando le numerose richieste di aiuto da parte della popolazione. Il Sindaco Luciano Marinucci, inoltre, conferma tutti i divieti previsti nell’Ordinanza Sindacale del 20 marzo 2020 che vietava le attività motorie e sportive all’aperto, precisando che l’attività motoria, svolta in prossimità della propria abitazione, è consentita soltanto se giustificata da motivi di salute debitamente certificati.

Già da settimane stiamo lavorando a sostegno delle fasce più deboli – dichiara il Sindaco Luciano Marinuccima a causa del prolungarsi dell’emergenza, le richieste di aiuto sono aumentate. Devo ringraziare le numerose attività commerciali che ci stanno aiutando donando dei pacchi spesa. Abbiamo istituito uno spaccio di solidarietà che, con il filtro dei Servizi Sociali del Comune, viene gestito dal Nucleo Volontari della Protezione Civile. Una struttura privata del territorio, inoltre, consegnerà il vestiario ai ricoverati in ospedale. La De Cecco confezioni, infine, ci donerà cinquemila mascherine, che la Protezione Civile distribuirà assieme ai pacchi spesa a chi ne ha più bisogno. A tutti coloro che stanno partecipando a questa straordinaria gara di solidarietà, va il ringraziamento dell’Amministrazione Comunale”.

Ho deciso inoltre – prosegue il Sindaco Luciano Marinucci – di firmare un’ordinanza che conferma tutti i precedenti divieti previsti dall’ordinanza sindacale del 20 marzo, perché la circolare ministeriale riguardante le uscite con bambini potrebbe essere male interpretata e l’ultima cosa che dobbiamo fare, in questo momento, è abbassare la guardia. Le misure di contenimento stanno dando i loro frutti e dobbiamo continuare su questa strada”.

L’Amministrazione Comunale sta già pensando anche al dopo emergenza, organizzando dei fondi per sostenere la cittadinanza a più livelli: “Stiamo convogliando dai capitoli riguardanti le manifestazioni, la cultura e le attività ludico sociali circa 15mila euro – spiega l’assessore ai Servizi Sociali Ezio Chiacchiaretta che serviranno a sostenere la popolazione nel pagamento dei medicinali, delle bollette di gas e luce, e degli affitti, sempre secondo i criteri che verranno stabiliti dai Servizi Sociali, previa verifica delle necessità dei nuclei familiari. Il conto corrente bancario che stiamo predisponendo per raccogliere le offerte dei donatori, invece, servirà a integrare i buoni alimentari”.

30 Mar 2020

Covid-19, l’Amministrazione Comunale individua nuove somme da destinare all’emergenza alimentare (Video)

Questa mattina, nella Sala Giunta del Comune di San Giovanni Teatino, si è riunito nuovamente il C.O.C., alla presenza del Sindaco Luciano Marinucci, del Vicesindaco Giorgio Di Clemente, dell’assessore ai Servizi Sociali Ezio Chiacchiaretta, dell’assistente sociale comunale Franca Ferrante e dei rappresentanti del Nucleo Volontari della Protezione Civile locale. Oltre a gestire i fondi derivanti dall’Ordinanza n. 658 del capo del Dipartimento della Protezione Civile e dal Dpcm del 28 marzo 2020, le cui modalità di erogazione verranno comunicate non appena possibile, l’Amministrazione Comunale ha messo in campo altre misure a supporto delle famiglie bisognose, a partire dalla fornitura di pacchi spesa messi a disposizione dai centri commerciali del territorio, che verranno consegnati dalla Protezione Civile tramite il filtro dei Servizi Sociali del Comune.

 

“Ora la politica esce di scena ed entrano in campo le istituzioni – dichiara il Sindaco Luciano Marinucci – e il nostro Comune sta mettendo in campo tutte le misure possibili che, accanto ai fondi governativi, possano servire ad aiutare le famiglie in difficoltà, nel pieno rispetto della privacy, della riservatezza e, soprattutto, della dignità personale. Già a partire da domani, grazie alla generosità di alcuni centri commerciali del territorio, saremo in grado di mettere a disposizione circa 40 pacchi spesa che saranno consegnati ai cittadini bisognosi dalla Protezione Civile. Invito i cittadini a chiamare esclusivamente i numeri di telefono dei nostri servizi sociali (08544446205 – 08544446213), che tratteranno i dati con riguardo e segretezza”.

 

“Il nostro Comune – spiega l’assessore ai Servizi Sociali Ezio Chiacchiaretta – già da diversi giorni sta mettendo in campo delle iniziative per aiutare le famiglie in difficoltà. Oltre ai fondi ministeriali, abbiamo individuato anche altre misure per venire incontro a chi, a causa di questa emergenza, sta vivendo situazioni di grande disagio. Stiamo lavorando, infatti, per convogliare tutte le somme prima destinate a Cultura, Manifestazioni e attività Ludico Sociali (Colonia estiva, soggiorni climatici e altro), a forme di sostegno per le famiglie in difficoltà. Ci siamo attivati, inoltre, per aprire il prima possibile un conto corrente bancario attaverso il quale, chi lo vorrà, potrà donare delle somme a favore dei soggetti in difficoltà”.

27 Mar 2020

Dalla prossima settimana torna la raccolta di carta, cartone e multimateriale (Video)

La prossima settimana (da lunedì 30 marzo), la San Giovanni Servizi tornerà a raccogliere anche carta e cartone (martedì 31 marzo e martedì 14 aprile) e il multimateriale (giovedì 2 e giovedì 16 aprile).

I restanti materiali verranno così raccolti:

Zona A

Lunedì: organico e pannolini

Venerdì: organico e indifferenziata

Zona B

Lunedì: pannolini

Martedì: organico

Venerdì: indifferenziata

Sabato: organico

Per conoscere la propria zona di raccolta, è possibile visitare il sito http://www.sangiovanniservizi.it/it/, oppure chiamare il numero verde 800566120.

26 Mar 2020

Covid 19 - Disposizione per la gestione dei rifiuti durante il periodo di emergenza sanitaria (ordinanza)

26 Mar 2020

Recinzione e nuova copertura plesso scolastico di Dragonara, individuata ditta aggiudicataria

Dopo l’approvazione del progetto definitivo-esecutivo, si è tenuta la gara per l’affidamento dei lavori di realizzazione del nuovo manto di copertura e recinzione del plesso scolastico di Dragonara a San Giovanni Teatino. La seduta di gara telematica, coordinata dal Settore III – Lavori Pubblici Tecnico Manutentivo, si è svolta il 24 marzo e si è conclusa con la proposta di aggiudicazione dell’appalto all’Impresa Edile Gaia Srl, per un importo di contratto di 141.100,81 euro.

Il virus non ci ferma. Gli uffici hanno concluso l’iter per la realizzazione di un progetto che sta molto a cuore alla nostra comunità – dichiara il Sindaco Luciano Marinucciperché riguarda la realizzazione di una recinzione e di un nuovo manto di copertura in uno dei nostri plessi scolastici. Nonostante il momento di grande difficoltà, il nostro lavoro va avanti per restituire, a emergenza finita, dei luoghi sempre più sicuri e vivibili alla collettività”.

Con grande soddisfazione – dichiara il Vicesindaco Giorgio Di Clemente - annunciamo l’avvenuto svolgimento della gara inerente la realizzazione di un nuovo manto di copertura e recinzione nel plesso scolastico di Dragonara. Questo intervento permetterà di avere a disposizione un edificio ancora più sicuro. Ringrazio gli uffici comunali che, nonostante il periodo particolare che stiamo vivendo, hanno portato avanti l’iter burocratico per arrivare all’aggiudicazione. I lavori inizieranno a breve, non appena la situazione legata all’evolversi dell’emergenza da Coronavirus lo consentirà”.

26 Mar 2020

Emergenza Covid-19, aggiornato elenco codici Ateco delle attività essenziali (Allegato)

L’elenco dei codici Ateco previsto dal Dpcm del 22 marzo 2020 è stato aggiornato con Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico del 25 marzo 2020. In conformità a quanto previsto dall’articolo 1, comma 4 del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 22 marzo 2020, le imprese le cui attività sono sospese per effetto del nuovo decreto, completano le attività necessarie alla sospensione entro il 28 marzo 2020, compresa la spedizione della merce in giacenza.

In allegato trovate il Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico mentre, cliccando QUI, potete consultare il Decreto-legge 25 marzo 2020, n. 19.

Pagina 2 di 93

Utilizziamo i cookie per migliorare la funzionalità dei nostri siti. Maggiori informazioni privacy policy.

Accetto l'utilizzo di cookies.