Comunicati

Comunicati (944)

03 Ott 2018

Avviso esplorativo mobilità esterna volontaria- Ufficio personale per istruttore contabile

03 Ott 2018

"Adotta un nonno". Progetto presentato nella Festa dei Nonni (video)

Il Sindaco Luciano Marinucci ha rivolto un caloroso augurio a tutti i nonni sangiovannesi durante la cerimonia che si è svolta a Palazzo di città nel giorno della "Festa dei Nonni", introdotta con la legge 159 del 2005.

"Con la celebrazione di oggi - ha dichiarato nel suo saluto Marinucci - vogliamo ribadire  l’importanza del ruolo dei nonni nelle nostre famiglie e nella società. Non a caso è stata scelta la data del 2 ottobre, giorno in cui la Chiesa onora gli Angeli custodi. Nessuno può fare per i bambini quello che fanno i nonni, che sono il riferimento affettivo ed identitario delle nostre famiglie".

Per riconoscere e valorizzare questa doppia veste, l'Amministrazione comunale su iniziativa dell'assessore alla pubblica istruzione Simona Cinosi, ha consegnato cinque pergamene a cinque nonni: Biagio Pelagatti, Giuliano Parrucci, Franco Serpente, Lidia Della Nebbia e Maria Chiara Di Nicola.

"Si tratta di una consegna simbolica rivolta a tutti i nonni di San Giovanni Teatino - spiega Cinosi. - Nonni e Nonne che sono la 'memoria storica della nostra comunità' ed ai quali chiediamo di essere protagonisti nella crescita, nell'educazione e nella formazione dei nostri cittadini più giovani. La cerimonia del 2 ottobre sarà un appuntamento costante nei prossimi anni ed altre pergamene saranno consegnate ai nostri nonni ed alle nostre nonne".

 

Nel corso della cerimonia di ieri è stato presentato il progetto "Adotta un nonno" che avrà per protagonisti quattro dei cinque nonni intervenuti.

"I nonni saranno 'adottati' dagli alunni delle classi IV e V delle scuole primarie del territorio - ha spiegato Cinosi -. Ogni mese saranno insieme, nonni e bambini, condividendo il momento del pranzo e qualche chiacchiera prima di tornare in classe nel pomeriggio. I nonni avranno anche la possibilità di 'tornare alunni per un giorno', entrando in classe e, da un banco, raccontare come era la 'loro' scuola, chi erano i maestri, come fossero le lezioni, le interrogazioni, i compiti. Se i bambini lo vorranno, i nonni 'adottati' racconteranno anche momenti della vita quotidiana di un tempo, cosa facevano nei giorni di festa e tante altri ricordi".

L'obiettivo del progetto "Adotta un nonno" è quello di valorizzare il ruolo svolto dai nonni all'interno delle famiglie e della società più in generale, mettendone in evidenza l'influenza positiva nel processo di crescita delle giovani generazioni. I momenti di riflessione ed incontro, oltre che occasione di trasmissione di conoscenze e tradizioni, saranno di stimolo ed insegnamento ai più giovani, permettendo la relazione culturale più importante: la socialità intergenerazionale.

03 Ott 2018

Avviso aggiornamento - Presidenti e Scrutatori di seggio (moduli allegati)

 

02 Ott 2018

Open Day della Scuola Civica Musicale "Città di San Giovanni Teatino"

Open day, domenica 30 settembre, alla Scuola Civica Musicale "Città di San Giovanni Teatino", evento organizzato per presentare i corsi, le attività, il personale docente, il programma e le tariffe per l'anno scolastico 2018/2019.

Le scelte del CdA, presieduto dalla professoressa Carmen della Penna sono state orientate, anche quest'anno, verso un elevato contenuto qualitativo dei corsi. 

L’avvio delle lezioni è stato fatto coincidere con l’inizio del mese di ottobre al fine di consentire la conclusione del ciclo di lezioni con le date previste di chiusura delle scuole (nella prima settimana di Giugno 2019).

Le tariffe sono state definite in modo da garantire una integrale copertura dei costi del servizio, ma anche per incentivare la partecipazione alle attività dell’istituzione.

La scuola può contare sulla professionalità del corpo docente e del Direttore Artistico Giacinto Sergiacomo,  favorendo la socializzazione degli allievi intensificando le lezioni congiunte.

Il CdA ha deciso di mantenere immutate le quote di iscrizione, così come l’esenzione della quota di iscrizione per gli appartenenti allo stesso nucleo familiare o per coloro che decidono di corrispondere in unica soluzione l’importo complessivo delle rette mensili.

Le tariffe (consultabili anche sul sito www.comunesgt.gov.it) sono state illustrate nell'ambito dell' "Open Day" del 30 settembre. Una giornata, quella di domenica nella scuola Civica di piazza San Rocco, che ha fatto incontrare gli aspiranti allievi ed i docenti e consentito di avere tutte le informazioni su lezioni e iniziative della Scuola per l’anno scolastico 2018/2019.

"Durante il pomeriggio - spiega il direttore Giacinto Sergiacomo - ci sono state esibizioni dei docenti ed allievi al fine di far conoscere la scuola, i corsi, gli strumenti musicali, soprattutto ai nuovi potenziali allievi che si avvicinano per la prima volta allo studio della musica".

"E' sempre un momento speciale e di grande soddisfazione, per la mia amministrazione e la comunità che rappresento, l’avvio di un nuovo anno scolastico. - ha dichiarato il Sindaco Luciano Marinucci - La nostra Scuola Civica Musicale, nel corso degli ultimi anni, ha visto crescere costantemente il numero degli allievi, confermandosi  quale  punto di riferimento nell’area metropolitana di Chieti-Pescara".

"Il nostro obiettivo - ha dichiarato la Presidente Carmelita Della Penna -  è di garantire la massima diffusione dell’insegnamento musicale sul territorio di San Giovanni Teatino, attraverso un percorso formativo qualificato e adeguati ai budget familiari. Sono previste tariffe particolarmente agevolate per i corsi, propedeutici alle attività musicali, dedicati ai bambini più piccoli. Naturalmente la scuola continuerà a garantire la possibilità, per gli allievi con maggiore livelli di esperienza, di lezioni individuali, ad un costo contenuto entro i 75€ mensili. Inoltre, a conferma dell'elevata qualità dell'offerta formativa della nostra istituzione, c'è il rapporto di collaborazione tra la Scuola Civica Musicale e il Conservatorio G. Braga di Teramo. L'intesa consente a quanti scelgono un percorso di studi mirato alla professione,  di raggiungere una preparazione tale da rappresentare una corsia preferenziale all'ammissione nei corsi di triennio per il conseguimento del diploma accademico".

 

Le iscrizioni ai corsi della Scuola Civica Musicale sono aperte. Per informazioni è possibile: recarsi presso la sede in piazza San Rocco nei giorni di martedì e giovedì dalle 15 alle 18, chiamare il numero 085.4463112, inviare una mail all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. o consultare la pagina facebook “Scuola Civica Musicale San Giovanni Teatino”.

30 Set 2018

Interramento Ferrovia. Il Comune condivide il progetto di RFI - Sala consiliare 4 ottobre, ore 20.30 (video)

Il progetto di interramento del tracciato ferroviario nel centro urbano di Sambuceto sarà illustrato e condiviso con le associazioni, comitati e cittadini nell'incontro pubblico che l'Amministrazione Marinucci ha organizzato per giovedì 4 ottobre 2018, nella sala consiliare del Comune a partire dalle ore 20.30 .

"Lo Studio di fattibilità per lavori di interramento della linea ferrovia Pescara-Sulmona al Km. 5+800 nel comune di San Giovanni Teatino consegnatoci da RFI lo scorso martedì - dichiara il Sindaco Luciano Marinucci - rappresenta un grande risultato per la mia amministrazione e per una comunità che ha dato già molto, in termini di territorio, allo sviluppo dell'area metropolitana, dall'aeroporto d'Abruzzo all'asse attrezzato che di fatto divide un'intera zona. Il raddoppio del tracciato ferroviario, così come previsto dal Masterplan Abruzzo, non solo avrebbe reso più netta la frattura nel cuore di Sambuceto, ma avrebbe anche comportato la soppressione del passaggio a livello di corso Italia, unico collegamento certo nel centro urbano della nostra città, in caso di allagamento dei sottopassi a causa di precipitazioni alluvionali sempre più frequenti. Lo studio di fattibilità è l'opportunità di 'ricucire' il centro di Sambuceto. Inoltre rappresenta la conferma della nostra lungimiranza quando, nella Variante al PRG, abbiamo previsto proprio l'interramento di circa 700 metri di ferrovia, tanti quanti ne prevede il progetto elaborato dai tecnici di RFI. La superficie potrà essere recuperata a verde attrezzato e a percorsi ciclopedonali. Ora - conclude Marinucci - solleciteremo RFI, Regione e Governo nazionale perchè si arrivi presto al finanziamento e alla  realizzazione di questo studio di fattibilità".

Il progetto consegnato da RFI prevede due rampe d'ingresso, di 1.178 metri ciascuna, al tratto interrato di 710 metri, per un intervento che interessa complessivamente 3.066 metri.

All'incontro di martedì sera, aperto al pubblico, sono state invitate associazioni e comitati, come "Paese Comune", "Abruzzo Social Forum" e "No Ferrovia, Si Strada Verde", che in primavera aveva raccolto oltre 2mila firme contro l'ipotesi di soppressione del passaggio a livello. Il Sindaco Marinucci, l'assessore all'urbanistica Ezio Chiacchiaretta, i tecnici del Comune e gli altri componenti la Giunta comunale, illustreranno gli elaborati progettuali che sono stati consegnati da RFI in supporto informatico lo scorso25 settembre.

Servizio di Alfredo Primanete per il TgSei di lunedì 1 ottobre 2018

29 Set 2018

Corso di Lingua Inglese. Avviso e Modulo d'iscrizione

 

 

26 Set 2018

Ferrovia interrata a Sambuceto. Si può fare

L'interramento del tracciato ferroviario nel centro urbano di Sambuceto è possibile. Nella giornata di martedì 25 settembre, l'ingegnere Mario Esposito di RFI ha consegnato nelle mani del Vicesindaco Giorgio Di Clemente lo "Studio di fattibilità per lavori di interramento della linea ferrovia Pescara-Sulmona al Km. 5+800 nel comune di San Giovanni Teatino".

Gli elaborati progettuali, in supporto informatico, confermano la fattibilità del progetto in plastico che l'Amministrazione Marinucci mostrò al Governatore Luciano D'Alfonso e all'ingegner Maurizio Gentile, Amministratore delegato di RFI nell'incontro del 13 luglio scorso.

In quella occasione il Sindaco Luciano Marinucci spiegò che il raddoppio del tracciato ferroviario e la conseguente soppressione del passaggio a livello di corso Italia, previsti dal Masterplan e da RFI, avrebbero provocato uno sconvolgimento ed una frattura profonda nel tessuto urbano di Sambuceto. "Inoltre - avvertì Marinucci - il passaggio a livello è ancora oggi l'unico 'attraversamento sicuro' dei binari ogni qualvolta, in caso di temporali sempre più caratterizzati da forte intensità, i tre sottopassaggi carrabili restano allagati".

Contro l'ipotesi di soppressione del passaggio a livello, la scorsa primavera, c'era stata una vera e propria mobilitazione cittadina, di associazioni e comitati, come "Paese Comune" e "No Ferrovia, Si Strada Verde", con quest'ultima che aveva raccolto oltre 2mila firme.

All'unanimità, su proposta dell'amministrazione Marinucci, il Consiglio comunale del 21 giugno 2018 decise di chiedere a Regione Abruzzo e RFI di "valutare un progetto alternativo alla realizzazione del sottopasso e della chiusura del passaggio a livello di corso Italia" suggerendo l'alternativa dell'interramento del sedime ferroviario.

"La fattibilità di un progetto alternativo ora c'è - dichiara Marinucci - una soluzione che potrà favorire anche il recupero della qualità della vita attraverso un ricongiungimento del tessuto urbano oggi diviso dal tracciato ferroviario. Una volta interrato, sarà possibile realizzare aree verdi attrezziate e tracciati ciclopedonali". "È stata premiata la nostra capacità di guardare al territorio con una visione politica ampia - prosegue Marinucci - con una mentalità completamente diversa rispetto al passato. Quello che sembrava un sogno o un semplice manifesto elettorale, è diventato realtà. Il fine della buona politica è questo, guardare oltre, pensare allo sviluppo del territorio con un’ottica nuova, coraggiosa e lontana dagli stereotipi. Un piano di fattibilità del genere è un evento unico per il nostro paese. Per questo risultato ringraziamo i cittadini e il comitato, che ci hanno affiancato in una sfida che sembrava impossibile".

Il progetto consegnato dall'ingegnere Esposito, prevede due rampe d'ingresso, di 1.178 metri ciascuna, al tratto interrato di 710 metri, per un intervento che interessa complessivamente 3.066 metri.

"Il problema della fattibilità dell'interramento era prioritario rispetto a quello economico, ci spiego l'AD Gentile nell'incontro in Comune - ricorda l'assessore all'urbanistica Ezio Chiacchiaretta. - Ora che è stato superato ci aspettiamo che RFI metta a disposizione le risorse per un'opera così importante per la comunità di Sambuceto, che disegna il futuro dell'intero territorio di San Giovanni Teatino e dei servizi di tutta l'area metropolitana".

Nei prossimi giorni il Sindaco Luciano Marinucci chiederà un incontro con il Ministro delle Infrastrutture e Trasporti Danilo Toninelli per avere assicurazione sui finanziamenti che consentiranno la realizzazione dell'opera.

21 Set 2018

Multa al semaforo. Il Tribunale dà ragione al Comune (video)

Il Tribunale Ordinario di Chieti, nell'udienza del 18 settembre 2018, ha accolto il ricorso del Comune di San Giovanni Teatino, presentato dall'avvocato Carlo Costantini, contro la sentenza del Giudice di Pace che aveva annullato i verbali  a carico di automobilista di Sambuceto.

"Entrambe le violazioni del codice della strada sono inequivocabilmente comprovate dai rilievi fotografici agli atti, che ritraggono in maniera assai chiara - scrive il giudice Marcello Cozzolino nella sentenza - l'autovettura condotta dal signor .. mentre compie ciascuna delle due violazioni descritte".

In base ai verbali della Polizia locale di San Giovanni Teatino, l'uomo alla guida di una Toyota " sulla via Amendola in direzione di Chieti, giunto all'altezza del semaforo posto sull'intersezione con la cd. Bretella Auchan, aveva proseguito la marcia nonostante il semaforo .. emettesse luce rossa". Inoltre "pur essendosi incolonnato nella corsia deputata alla svolta a sinistra, aveva superato l'incrocio proseguendo dritto lungo la via, in direzione di Pescara".

Il giudice ha ritenuto non pertinenti le considerazioni svolte dal giudice di pace relativamente alla durata della luce semaforica gialla ed all'onere della prova della congruità della durata stessa "atteso che l'autovettura ha attraversato l'incrocio con la luce semaforica rossa (non gialla) accesa, come appare in maniera evidente dai rilievi fotografici agli atti".

"L'ulteriore doglianza relativa alla mancata contestazione immediata è palesemente infondata, alla luce di quanto stabilito dall'art. 201 c.1bis lettera g c.d.s., che prevede che la contestazione immediata non è necessaria in caso di violazione dell'art. 146 c.d.s. accertata a mezzo di dispositivi di rilevamento". "La mancanza nei verbali opposti di menzione circa la verifica e taratura annuale dell'apparecchio è irrilevante, dato che i dispositivi .. risultano essere stati collaudati il 05.08.2016 e 13.10.2016 (come da documentazione prodotta dal Comune) appena un mese prima della violazione contestata".

"Parimenti infondata è la doglianza relativa alla mancanza di decreto prefettizio relativo all'individuazione della strada su cui installare l'apparecchiatura .. in quanto il luogo in cui è stata accertata la violazione ricade all'interno del centro abitato di San Giovanni Teatino e che quindi non ricorrono i presupposti applicativi di cui all'art. 201 c.1quater c.d.s.".

Il Tribunale di Chieti ha quindi dato ragione al Comune di San Giovanni Teatino, determinando l'importo delle sanzioni per le violazioni in 60 e 180 euro, confermando la decurtazione dei punti della patente del conducente e lo ha condannato a rifondere il Comune di San Giovanni Teatino delle spese del primo grado di giudizio e dell'appello, 750 euro per compensi e rimborso forfettario delle spese generali e 91,50 euro per esborsi.

"Questa sentenza dimostra, inequivocabilmente, che i dispositivi semaforici distribuiti sul territorio - commenta il Sindaco Luciano Marinucci - non hanno una valenza punitiva, come alcuni hanno voluto far credere, ma sono dei mezzi preziosi per rilevare infrazioni al codice della strada. Chi rispetta le più elementari norme di sicurezza e di prudenza alla guida, non rischia di prendere multe".

"Un sentenza che conferma anche la professionalità del nostro corpo di Polizia locale diretta dal comandante Lorenzo Di Pompo - aggiunge l'assessore Roberto Ferraioli. - La nostra volontà non è stata 'fare cassa', come strumentalmente qualcuno dall'opposizione ha dichiarato mettendo addirittura in dubbio i criteri seguiti nell'attivazione del sistema di rilevamento semaforico. L'intenzione dell'amministrazione è sempre stata, ed è quella di garantire la sicurezza ad un incrocio pericoloso ed interessato, in passato, da numerosi incidenti alcuni molto gravi. Oggi, nonostante i transiti veicolari quotidiani, circa 18 mila, siano gli stessi di sempre, non si registrano più incidenti. Questo è un grande risultato che ci gratifica e ritengo rassicuri uomini e donne che, alla guida, rispettano il codice della strada".

19 Set 2018

Aperto il parcheggio pubblico a raso al Centro d'Abruzzo

Sostituisce il multipiano. Con le risorse risparmiate, 1,6 milioni, il Comune riqualificherà via Salara e via Po. Marinucci. "Venderemo la casetta nell'area verde del parcheggio per realizzare una strttura polifunzionale nel Parco 120 alberi

Aperto dallo scorso weekend, il nuovo parcheggio pubblico in adiacenza al Centro d'Abruzzo. Presto sarà attrezzato con ampie aree verdi con la stagione migliore per la semina e la piantumazione.

"In realtà si tratta di un ampliamento - spiega l'assessore all'urbanistica Ezio Chiacchiaretta - ma rappresenta un passaggio cruciale nella riqualificazione urbanistica dell'intera area"

Il parcheggio, infatti, progettato dall'architetto Assunta Di Tullio e realizzato con un investimento di 700mila euro, è il risultato di una più ampia attività dell'Amministrazione Marinucci. Nel febbraio 2016 la Giunta propose ed ottenne la modifica del cosiddetto "accordo IGD", che prevedeva la realizzazione di un parcheggio multipiano dell'importo di 2,3 milioni di euro. Il nuovo accordo ha consentito di liberare risorse, più di 1,6 milioni di euro.

"Queste risorse saranno utilizzate per la riqualificazione del territorio - aggiunge Chiacchiaretta - in particolare la sistemazione e la messa in sicurezza di strade come via Po e via Salara".

Il Sindaco Luciano Marinucci ha quindi illustrato l'idea progettuale sulla quale sta lavorando l'amministrazione: "Ora possiamo inserire nel nostro 'Piano delle alienazioni e delle valorizzazioni immobiliari 2018-2020' la casetta ubicata nell'area verde del parcheggio adiacente il Centro d'Abruzzo e diffondere subito l'avviso pubblico di vendita immobiliare. Con il ricavato realizzeremo una struttura polifunzionale nel Parco 120 alberi, con servizi igienici e attrezzata per fini ricettivi come riunioni, incontri e feste di compleanno".

18 Set 2018

Bando di mobilità volontaria esterna - ammessi al colloquio

Pagina 3 di 68

Utilizziamo i cookie per migliorare la funzionalità dei nostri siti. Maggiori informazioni privacy policy.

Accetto l'utilizzo di cookies.