Comunicati

Comunicati (1145)

01 Ago 2019

Scuola Civica Musicale seleziona docenti per formare una graduatoria (avviso e moduli allegati)

Il Comune di San Giovanni Teatino ha pubblicato un "avviso di selezione per titoli per la formazione di una graduatoria di idonei per attività di docenza presso la Scuola Civica Musicale Città di San Giovanni Teatino".

Le materie di insegnamento sono state raggruppate in tre grandi ambiti, Classico, Moderno e Popolare, per gli anni scolastici 2019/2020, 2020/2021 e 2021/2022.

Ai requisiti generali di ammissione sono previsti come titoli di accesso alla selezione per l'insegnamento: per le discipline conservatoriali il diploma di Conservatorio di Musica o Diploma accademico di Conservatorio di I livello o equipollenti compresa la laurea al DAMS: per le discipline non conservatoriali il diploma di scuola superiore con curriculum attestante qualificata e riconosciuta esperienza nel settore attinente all'insegnamento richiesto.

"La Scuola Civica Musicale è uno dei gioielli della nostra città - dichiara il Sindaco Luciano Marinucci - e siamo sicuri che chi parteciperà alla selezione porterà a corredo della sua domanda non solo i titoli, ma anche e soprattutto la passione e l'entusiasmo per la musica da trasmettere agli allievi".

La domanda, redatta secondo lo schema allegato all'avviso pubblicato, prevede il pagamento di una tassa di concorsi di 10 euro per ogni materia per la quale si intende concorrere, e va presentata entro il 2 settembre 2019 all'Ufficio Protocollo del Comune o a mezzo raccomandata o inviata per posta elettronica certificata a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. .

Utilizzando l'apposito modello ogni candidato potrà dichiarare fino ad un massimo di 50 titoli (programmi di concerti, incisioni audio/video, pubblicazione libri e partiture..) attinenti alla materia del bando. La Commissione provvederà alla valutazione e alla formulazione della graduatoria assegnando un punteggio massimo di 100 punti. Le Graduatorie provvisorie, per le varie discipline musicali, saranno pubblicate al termine dei lavori della Commissione sul sito del Comune.

L'Avviso ed i moduli per le domande sono consultabili, e scaricabili, sul sito comunesgt.gov.it 

31 Lug 2019

Amianto. San Giovanni Teatino unico Comune in Abruzzo con Mappatura e Censimento

San Giovanni Teatino è il primo comune in Abruzzo a conoscere quantità e presenza di coperture in cemento amianto sul proprio territorio. Per raggiungere questo obiettivo l'Amministrazione ed i tecnici del Comune, dallo scorso giovedì 25 luglio 2019, hanno una mappa dettagliata delle coperture in amianto in città. Il lavoro, realizzato dalla ResGea Geomatic Solutions di Pescara, è stato riconsegnato all'Amministrazione comunale come disposto dalla Determinazione n.310 dello scorso 30 aprile 2019 (affidamento del servizio di "Mappatura e Censimento di coperture contenenti amianto MCA attraverso Tecniche di Telerilevamento e Gestione Dati in Ambiente GIS nell'intera area del Comune di San Giovanni Teatino") della responsabile del settore III architetto Assunta Di Tullio.

"La mia Amministrazione pone da sempre la massima attenzione al problema dell’amianto - dichiara il Sindaco Luciano Marinucci - ed è oggi una delle poche città in Italia, unica in Abruzzo, ad essersi dotata di mappatura e censimento di coperture in materiali contenenti amianto sul territorio comunale".

Le attività di Mappatura e Censimento di coperture in MCA effettuate sull'intero territorio del Comune di San Giovanni Teatino hanno permesso di individuare 550 coperture in MCA, per complessivi 204.849 mq, suddivise in tre principali categorie: 461 mca, 13 incerta e 76 no mca rappresentati da bonifiche effettuate verosimilmente nell'arco di tempo che va dall'acquisizione delle ortofoto AGEA 2013 all'acquisizione delle immagini utilizzate per le attività di monitoraggio che arrivano a coprire l'annualità 2018. Le dimensioni delle coperture individuate vanno da un minimo di 2mq ad un massimo di 9.900 mq. La dimensione media delle coperture risulta essere di circa 372 mq. La stragrande maggioranza, il 69,2% delle coperture presenti sul territorio, ha una dimensione inferiore ai 100 mq. Tutti i risultati, anche sull'eventuale verifica dello stato delle coperture, sono confluiti in un database.

"Il censimento - spiega il Sindaco Luciano Marinucci - ci consegna un preciso quadro della situazione e della quantità di eternit presente sul nostro territorio tra l'altro nella media delle altre città italiane. Ora possiamo attivare mirate politiche ed interventi sull'amianto che bisogna rimuovere subito o in breve tempo".

"Questo strumento consentirà di impedire tutte le dismissioni non autorizzate - dichiara l'assessore all'ambiente Ester De Nicola - perché possiamo controllare, in tempo reale,  se un privato, che abbia rimosso e smaltito coperture in eternit, abbia seguito le procedure previste dalla legge. La mappatura ed il censimento sono a tutela della salute pubblica, ma anche a salvaguardia dei proprietari stessi, perché potrebbero essere oggetto di denuncia da parte di vicini e confinanti, circa il rischio di essere contaminati dal laterocemento che contiene amianto e che, se si sgretola, può essere respirato e diventare dannoso. Dunque, prima di incorrere in procedimenti legali e sanzioni, meglio provvedere ad eliminarlo attraverso le corrette procedure, in alcuni casi incentivate dal Comune".

L'eternit era un materiale molto usato nell’edilizia fino agli anni Ottanta del Novecento, ma che è risultato essere molto pericoloso e cancerogeno, soprattutto se vetusto e se si trova in precarie condizioni. L'eternit veniva impiegato per rivestire capannoni e tetti di edifici, case, uffici e magazzini agricoli, nonché strutture per la zootecnia negli allevamenti ed opifici dove tutt'oggi vi lavorano all'interno dipendenti, come officine, laboratori artigianali ed esercizi commerciali.

Negli ultimi anni l'Amministrazione comunale è stata molto attiva promuovendo ed incentivando i privati cittadini alla rimozione ed al corretto smaltimento privato di coperture e materiale in eternit.

"20.365,80 euro - ricorda il Sindaco Marinucci - è la somma erogata dal Comune di San Giovanni Teatino negli ultimi due anni per contributi ai privati finalizzati allo smaltimento dell'amianto. Nove gli interventi finanziati nel 2017 per complessivi 10.561,88 euro, altri nove nel 2018 per 9.803,80 euro. Nel biennio è stata smaltita una superficie di amianto pari a 549 mq (302 nel 2017 e 247 nel 2018)".

29 Lug 2019

Carabiniere ucciso. Il cordoglio del Sindaco Luciano Marinucci

"Quando cade un servitore dello Stato, le parole non sono mai abbastanza. Pensando al vice brigadiere dei carabinieri Mario Cerciello Rega, alla sua abnegazione, ai suoi sogni infranti nell'atto di svolgere il suo dovere, voglio solo ricordare a tutti quanto dobbiamo a chi, ogni giorno, mette a rischio la propria vita per difendere la nostra e quella dei nostri cari. Oggi è il giorno del lutto, del rispetto, del più profondo cordoglio e, spero, di una maggiore consapevolezza rispetto ai tanti atti di eroismo quotidiani compiuti dalle Forze dell'Ordine".

Il Sindaco di San Giovanni Teatino Luciano Marinucci

25 Lug 2019

Scomparsa Germano De Cinque. Il cordoglio di Luciano Marinucci

"Ho appreso con estrema commozione e immenso dispiacere la notizia della morte di Germano De Cinque. Con lui la nostra storia politica perde un grande protagonista, un uomo di spessore, un simbolo per la Democrazia Cristiana abruzzese. Per San Giovanni Teatino, poi, Germano De Cinque è stato un punto di riferimento non soltanto politico. Nella nostra cittadina, infatti, aveva una sede notarile ed è proprio qui che ha chiuso la sua carriera da notaio. Tanti cittadini lo ricorderanno con affetto, per la sua onestà, per la sua trasparenza, per la sua straordinaria statura morale. Alla famiglia vanno il mio cordoglio e il mio abbraccio".

25 Lug 2019

Concorso per Assistente Sociale - Ammessi alla prova orale e calendario

22 Lug 2019

L'Estate con Noi.. Il calendario degli eventi a San Giovanni Teatino

Il calendario estivo, nato in sinergia fra l'Amministrazione Comunale, la Pro Loco Primavera 94 e la Parrocchia San Rocco è così suddiviso: in rosso ci sono gli eventi della Pro Loco, in verde il calendario di Sangiò Estate 2019 e in blu le Feste Patronali.

22 Lug 2019

Grandine e maltempo. Verifica immobili che contengono amianto entro il 29 luglio. Ordinanza del Comune e Scheda segnalazione (allegate)

Il Sindaco di San Giovanni Teatino Luciano Marinucci, con Ordinanza n. 13 del 18 luglio 2019, ha disposto la "Verifica degli  immobili che contengono materiale di cemento-amianto sulle coperture o comunque in luoghi esposti alle intemperie".

In particolare viene ordinato, ai soggetti privati e pubblici proprietari e/o conduttori a qualsiasi titolo dei citati immobili, di avviare immediatamente una ricognizione sullo stato di tali immobili al fine di verificare l'integrità o meno del cemento amianto e di comunicare il risultato, entro 10 giorni, attraverso la produzione di documentazione fotografica che dovrà essere consegnata all'Ufficio Protocollo del Comune o trasmessa via pec all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. . Sarà poi cura del Comune informare la ASL sui risultati dell'attività.

"Si tratta di una misura cautelativa - spiega il Sindaco Luciano Marinucci - dovuta all'eccezionalità di un evento, come la grandinata dello scorso 10 luglio, che potrebbe aver portato alla luce coperture in amianto prima sconosciute, oppure meccanismi di rottura delle coperture conosciute ed esistenti in cemento-amianto. Si rende quindi necessaria una verifica immediata, per tutelare la salute pubblica e porre rimedio a situazioni di natura eccezionale e imprevedibile".

"Sul nostro territorio - spiega l'assessore all'ambiente Ester De Nicola - sono presenti numerosi manufatti con coperture in cemento-amianto, soprattutto nelle zone industriali, commerciali ed artigianali, che potrebbero aver subito gravi deterioramenti a causa della grandine dello scorso 10 luglio. L'eccezionale rovescio potrebbe aver aggravato l'ordinaria condizione di potenziale pericolosità di tale materiale. Ritenuto che possa sussistere un profilo di rischio per l'incolumità e la salute pubblica, dovuto sia al dilavamento che alla potenziale dispersione nell'aria delle fibre cemento, abbiamo ritenuto opportuno intervenire, preventivamente, con un provvedimento d'urgenza".

"Da sempre la mia Amministrazione è attenta alla presenza e lo stato di conservazione delle coperture in cemento-amianto presenti nel territorio comunale - ricorda Marinucci - tanto da averne incentivato in più occasioni la rimozione e smaltimento con agevolazioni e finanziamenti a fondo perduto. Inoltre, con Determinazione n.310 dello scorso 30 aprile 2019 (affidamento del servizio di "Mappatura e Censimento di coperture contenenti amianto - MCA"), la responsabile del settore III architetto Assunta Di Tullio, a seguito di un preciso indirizzo dell'amministrazione,  ha affidato l'incarico professionale  per la Redazione di una mappa e censimento di copertura in materiali contenenti amianto sul territorio comunale. Il lavoro, realizzato dalla RES.GEA srl di Pescara sarà riconsegnato il giorno del Consiglio comunale, giovedì 25 luglio. Da quel giorno l'amministrazione e  i nostri uffici avranno una completa conoscenza della situazione su tutto il territorio comunale".

L'Amministrazione Marinucci chiede la massima collaborazione ed avverte che l'inottemperanza, anche parziale, dell'ordinanza comporterà la segnalazione alla competente Autorità Giudiziaria come da art. 650 del codice penale, e l'applicazione delle sanzioni previste dalla Legge n.257/1992.

E' possibile ottenere informazioni sul provvedimento e sullo stato della pratica presso gli uffici del Settore III del Comune di San Giovanni Teatino.

L'ordinanza n.133 è stata pubblica nell'Albo Pretorio del Comune venerdì 19 luglio 2019.

19 Lug 2019

Consiglio comunale. Giovedì 25 luglio 2019 (video)

La Vicepresidente del Consiglio comunale Simona Cinosi, visto il TU D.Lgv n.267/2000 e visti gli artt. 55 e 56 del Regolamento per il funzionamento del Consiglio comunale, ha convocato il Consiglio comunale, in seduta pubblica, sessione straordinariaa, per il giorno di giovedì 25 luglio 2019, alle ore 9.00, per la trattazione dei seguenti punti all'ordine del giorno:

  1. Approvazione verbali sedute precedenti.
  2. Assestamento generale di bilancio e salvaguardia degli equilibri per l'esercizio 2019 ai sensi degli artt. 174 c.8 e 193 del D.Lgs n. 267/2000.
  3. Riconoscimento debiti fuori bilancio ai sensi dell'art. 194 del D.Lgs. n. 267/2000.

Il Presidente Marco Cacciagrano dichiara aperta la seduta alle 9.33. Sono presenti 12 di consiglieri, 9 di maggioranza e 3 di minoranza. (Progetto Comune: Luciano Marinucci, Marco Cacciagrano, Giorgio Di Clemente, Simona Cinosi, Ester De Nicola, Ezio Chiacchiareta, Roberto Ferrioli, Gabriella Federico, Giorgia Malandra. Lega/Fratelli d'Italia: Maria Rosaria Elia, Efrem Martelli. Movimento 5 Stelle: Mario Cutrupi). Sono assenti 5 Consiglieri comunali: 1 di maggioranza e 4 di minoranza (Progetto Comune: Massimiliano Bronzino Cesario. SGD: Pino Costantini, Giulia Parrucci, Cinzia Silvestri. Insieme PD: Enzo Ferrante.

All'unanimità il consiglio approva i verbali delle sedute precendenti.

L'assessore al bilancio Ester De Nicola illustra il secondo punto "Assestamento generale di bilancio e salvaguardia degli equilibri per l'esercizio 2019 ai sensi degli artt. 174 c.8 e 193 del D.Lgs n. 267/2000". Intervengono nella discussione Mario Cutrupi, Maria Rosaria Elia. Il Responsabile degli Affari Finanziari, dottor Mario Vicaretti, fornisce i chiarimenti chiesti dai consiglieri. Seguono le dichiarazion di voto di Mario Cutrupi (M5S), Maria Rosaria Elia (Lega/Fd'I) e Gabriella Federico (Progetto Comune). Il punto è approvato con i 9 voti favorevoli della maggioranza (Progetto Comune). Astenuti i 3 consiglieri di minoranza.

L'assessore al bilancio Ester De Nicola illustra il terzo punto "Riconoscimento debiti fuori bilancio ai sensi dell'art. 194 del D.Lgs. n. 267/2000". Intervengono nella discussione: Mario Cuturpi, Maria Rosaria Elia ed Efrem Martelli. Segue al dichiarazione di voto di Mario Cutrupi (M5S), Maria Rosaria Elia (Lega/Fd'I) e Gabriella Federico.

Il Presidente Marco Cacciagrano dichiara sciolta la seduta alle 10.27.

18 Lug 2019

Mercato Settimanale. Disposizioni per il 19, 26 luglio e 2 agosto

 

18 Lug 2019

50 anni del Bar Valpescara di Teseo Leone. Riconoscimento del Comune (video)

Emozione ed affetto questa mattina durante la consegna della targa di “Attività Storica” al bar Valpescara di Leone Teseo da 50 anni sul territorio comunale di San Giovanni Teatino.

"Un traguardo eccezionale per la famiglia Teseo alla conduzione di un'attività 'storica' - ha detto il Sindaco Luciano Marinucci - che ha contribuito, attraverso tre generazioni alla crescita della nostra comunità".

Mezzo secolo festeggiato questa mattina con una cerimonia nella storica attività di via Sinello alla quale sono intervenuti tanti amici e clienti 'storici'. Il Sindaco Luciano Marinucci, il Vicesindaco Giorgio Di Clemente e l'assessore Ezio Chiacchiaretta hanno consegnato nelle mani di Walter, figlio di Leone, della moglie Nada Chiavaroli e del figlio Patrizio, che ora gestisce il bar, la targa, copia della licenza di 50 anni fa ed una pergamena con la seguente dedica:

"Per i 50 anni di attività, durante i quali con costanza, impegno ed empatia ha rappresentato e continua a rappresentare, di generazione in generazione, un punto di riferimento irrinunciabile per al storica contrada di 'Li Vasse' e per il territorio".

Pagina 3 di 82

Utilizziamo i cookie per migliorare la funzionalità dei nostri siti. Maggiori informazioni privacy policy.

Accetto l'utilizzo di cookies.