Comunicati

Comunicati (1206)

06 Set 2018

Festa dello Sport 2018 - Venerdì 7 settembre, ore 21. Disposizioni

 

06 Set 2018

Sicurezza stradale e scuole. Il Sindaco Marinucci fa il punto al TGR (video)

Sicurezza stradale e Scuola. Il Sindaco Luciano Marinucci ha fatto il punto della situazione su interventi e opere pubbliche nell'intervista del giornalista RAI Roberto Rotondo. Il servizio è andato in onda nel TGR Abruzzo di mercoledì 5 settembre 2018

 

01 Set 2018

Marinucci: "Sono e resto il Sindaco di San Giovanni Teatino"

Luciano Marinucci, Sindaco di San Giovanni Teatino, non si candiderà alla prossime elezioni regionali. E' stato lo stesso Marinucci a comunicarlo ufficialmente nel corso del Consiglio comunale di giovedì 30 agosto 2018.

Marinucci non si è fatto ammaliare dalle sirene di Palazzo dell'Emiciclo, tantomeno ha chiesto a candidature alle quali aspirano tanti suoi colleghi sindaci.

"E' vero che più volte, forze politiche mi hanno contattato proponendomi candidature - ha precisato Marinucci  in Consiglio - ma io mi sono candidato per amministrare San Giovanni Teatino".

Luciano Marinucci è stato eletto Sindaco di San Giovanni Teatino, per la seconda volta, lo scorso giugno 2016, ottenendo uno straordinario consenso popolare, scelto da oltre 4.171 elettori pari al 52,8% dei votanti.

A metà mandato Luciano Marinucci ha l'obiettivo di spendere, per la città e i suoi concittadini, risorse ed investimenti per i quali ha duramente lavorato per almeno sei anni e che ora stanno per essere trasformati in opere pubbliche ed interventi sul territorio. Si tratta dei 3,4 milioni di euro della "Convenzione Terna" che l'amministrazione Marinucci ha deciso di investire per la riqualificazione di strade ed importanti assi viari, efficientamento energetico degli edifici comunali e per interventi nelle scuole. Ci sono poi 1,6 milioni della "Convenzione IGD" che consentiranno la grande opera di riqualificazione e sistemazione stradale dell'area commerciale.

"Sono cinque milioni di euro ottenuti con lunghe e complesse trattative, senza prendere un euro dalle tasche dei cittadini. Ora li voglio spendere io - ha dichiarato Marinucci -  per dare seguito alla mia azione amministrativa. Voglio essere presente e primo testimone della realizzazione di ogni intervento.  Anche per questo ho voluto rinunciare ad ogni candidatura. Sicuramente il mio impegno sarà per la buona politica, e se un'altro esponete di questa amministrazione vorrà fare questo passo, a favore della nostra comunità, io ci sarò".

31 Ago 2018

Prevenzione dipendenza dal gioco. AVVISO rinvio scadenza autorizzazioni

29 Ago 2018

884 mila euro per efficientamento energetico e nuove coperture sui terrazzi delle scuole

La Giunta comunale, su proposta del Sindaco Luciano Marinucci, ha deciso di finanziare  una serie di progetti  per l'efficientamento energetico di edifici comunali e di realizzazione di nuove coperture sui terrazzi delle scuole, investendo oltre 884 mila euro (iva inclusa).

"Nonostante le ferie siamo riusciti a predisporre tutti gli atti per dare subito seguito alla delibera del consiglio comunale, dello scorso 31 luglio, proposta del gruppo 'Progetto Comune'. Abbiamo ritenuto prioritaria - spiega Marinucci - l'esigenza di intervenire sulle coperture dei plessi scolastici che, per la loro tipologia (coperture piane con manto di guaina bituminoso) subiscono una continua dilatazione termica e conseguentemente la deteriorabilità del manto stesso causando infiltrazioni in occasione di abbondanti piogge".

Le nuove coperture sui terrazzi delle scuole prevedono la realizzazione di strutture leggere in alluminio di protezione. Rappresentano una soluzione definitiva ai problemi di infiltrazione e, di conseguenza, consentiranno l'abbattimento dei costi di manutenzione ordinaria che il Comune è costretto ogni anno a sostenere e per i quali ha appena spesa 30 mila euro. I progetti di fattibilità tecnico ed economica, redatti dall'architetto Assunta di Tullio, deliberati e dichiarati eseguibili dalla Giunta prevedono una spesa complessiva di 682.824,41 euro così ripartiti: 289.887,68 euro per la Scuola Media, 309.045,56 euro per la Scuola Primaria L. Wojtyla e 83.891,17 euro per la Scuola Primaria P.Marconi.

201.581,86 euro saranno invece investiti in interventi di efficientamento energetico di edifici comunali che sono già in fase di esecuzione: 100 mila euro per la Piscina comunale, 35.581,86 per i nuovi infissi nella Caserma dei Carabinieri e 70 mila euro per la Scuola di Dragonara.

"Nel Consiglio comunale del 31 luglio scorso - spiega il Sindaco Marinucci - abbiamo valutato di non costruire una nuova scuola dell'infanzia. La Regione, lo scorso 20 febbraio infatti, ci ha assegnato un finanziamento di 720 mila euro per l'adeguamento sismico della ex scuola di via Di Nisio e, pertanto, all'unanimità il gruppo di Progetto Comune ha deciso di rimodulare la Convenzione tra il comune di San Giovanni Teatino e Terna spa per la realizzazione dell'intervento denominato 'Collegamento in corrente continua HVDC 500 KVCC Italia - Montenegro e opere accessorie'. Si sono così liberate risorse per 3,4 milioni di euro per intereventi utili alla collettività e che utilizzeremo, in parte, per finanziare l'efficientamento energetico di edifici comunali e, soprattutto, la realizzazione di nuove coperture sui terrazzi delle nostre scuole".

28 Ago 2018

AVVISO - Rinvio causa maltempo di La Notte dello Sport e Sangiochi 2018

L'assessore alle manifestazione Maria Rosaria Elia e l'assessore allo sport Roberto Ferraioli comunicano che, a causa delle avverse condizioni meteorologiche previste per il fine settimana, sono rinviati gli eventi "Sangiochi 2018" e "La Notte dello Sport".

Le nuove date saranno presto comunicate.

Confermata la data del 31 agosto per la manifestazione dedicata alle associazioni culturali

 

27 Ago 2018

Consiglio comunale. Giovedì 30 agosto 2018 (video)

Il Presidente Marco Cacciagrano ha convocato la riunione del Consiglio comunale, presso la sala consiliare in piazza Municipio, in seduta pubblica, sessione straoridnaria per giovedì 30 agosto 2018 alle ore 9.00 per la trattazione dei seguenti argomenti posti all'ordine del giorno:

  1. Approvazione verbali sedute precedenti.
  2. Aggiornamento del Programma Triennale delle Opere Pubbliche 2018-2020

Il Presidente Marco Cacciagrano ha aperto i lavori alle 9.45. Sono presenti 10 consiglieri: 9 di Progetto Comune (Marco Cacciagrano, Luciano Marinucci, Giorgio Di Clemente, Massimiliano Bronzino Cesario, Maria Rosaria Elia, Ester Di Nicola, Roberto Ferrioli, Gabriella Federico, Ezio Chiacchiaretta) e 1 di Movimento 5 Stelle (Mario Cutrupi). Assenti 2 di Progetto Comune (Simona Cinosi, Giorgia Malandra), 3 di San Giovanni Democratica (Pino Costantini, Cinzia Silvestri, Giulia Parrucci), 1 di Movimento Insieme/PD (Enzo Ferrrante), 1 di Lega (Efrem Martelli).

Il Consiglio vota all'unanimità il punto "Approvazione verbali sedute precedenti"

Il Sindaco Lucuano Marinucci illustra il punto: "Aggiornamento del Programma Triennale delle Opere Pubbliche 2018-2020"

Il capogruppo di Progetto Comune Gabriella Federico presenta un emendamento "tecnico"

Intervengono nella discussione i consiglieri Mario Cutrupi e Massimiliano Bronzino Cesario.

Dopo la replica del Sindaco Luciano Marinucci, si sono le dichiarazioni di voto di Cutrupi e del Sindaco.

Il punto e l'emendamento sono votati favorevolmente all'unanimità dal Consiglio comunale.

Alle ore 10.20 il Presidente Marco Cacciagrano dichiara sciolta la seduta.

27 Ago 2018

A.S. 2018/19. Conessione rimborso/buoni libro - Avviso e scadenze (modulo istanza allegata)

AVVISO

 

CONCESSIONE RIMBORSO/BUONI-LIBRO

 

A.S. 2018/2019

 

 

SI RENDE NOTO CHE

 

 

La GIUNTA COMUNALE, con apposita deliberazione ha stabilito di concedere un buono oppure un rimborso per la spesa sostenuta per l’acquisto dei libri di testo e degli strumenti didattici alternativi (tablets, ebook reader) per l’anno scolastico 2018/2019, agli alunni residenti nel Comune di San Giovanni Teatino, iscritti alla scuola secondaria di I e II grado.

 

I REQUISITI per accedere al beneficio sono:

1.           residenza nel Comune di San Giovanni Teatino;

2.      iscrizione per il corrente anno scolastico alla scuola secondaria di I  e II grado.;

3.           reddito ISEE della famiglia di appartenenza pari o inferiore a € 6.000,00 per la richiesta del buono-libri ovvero pari o inferiore a € 15.493,71 per la richiesta del rimborso-libri..

 

I buoni potranno essere spesi presso le librerie ubicate nel territorio comunale. Nel caso di richiesta di rimborso delle spese sostenute è necessario presentare uno scontrino dettagliato o una ricevuta con la specifica dei libri acquistati.

Il valore nominale del buono/rimborso non potrà superare il costo medio dei libri di testo, come indicato nella tabella seguente:

 

 

SCUOLA

VALORE MAX BUONO/RIMBORSO

I MEDIA

€ 294,00

II MEDIA

€ 117,00

III MEDIA

€ 132,00

I SUPERIORE

€ 232,00

II SUPERIORE

€ 142,00

III SUPERIORE

€ 249,00

IV SUPERIORE

€ 234,00

V SUPERIORE

€ 198.00

 

 

Nel caso la somma stanziata non fosse sufficiente a soddisfare tutte le richieste, verrà stilata una graduatoria redatta in ordine crescente di ISEE, dando quindi priorità ai richiedenti appartenenti a famiglie con attestazione ISEE più bassa (in caso di parità si procederà al riparto proporzionale), fino ad esaurimento totale delle disponibilità compresi eventuali residui, anche se l’ultimo “buono” o “rimborso” erogato dovesse essere inferiore alle somme sopra indicate.

              

I modelli per la presentazione delle istanza sono disponibili presso l’Ufficio dei Servizi Sociali e Scolastici del Comune e sul portale istituzionale all’indirizzo www.comunesgt.gov.it.

 

 

I TERMINI PER LA PRESENTAZIONE DELLE ISTANZE SONO I SEGUENTI :

 

DAL 27 AGOSTO AL 07 SETTEMBRE 2018 PER LA RICHIESTA DEI BUONI

DAL 27 AGOSTO AL 28 SETTEMBRE 2018 PER LA RICHIESTA DI RIMBORSO

 

 

 

 

 

 

 

San Giovanni Teatino, lì 27/08/2018                                                                                                                                                                             L’ASSESSORE ALLA PUBBBLICA ISTRUZIONE

                                                                                                                       f.to  Simona Cinosi

27 Ago 2018

Progetto "Unika" Conciliazione dei tempi di vita e di lavoro - AVVISO per le donne interessate (all. modulo)

AVVISO PUBBLICO PER LE DONNE INTERESSATE ALL’OTTENIMENTO DI VOUCHER DI SERVIZI NELL’AMBITO DEL PROGRAMMA "CONCILIAZIONE DEI TEMPI DI VITA E DI LAVORO" – PROGETTO “UNIKA”

CUP C22G18000120006

 

IL RESPONSABILE DELL’UFFICIO DI PIANO

 

Premesso che:

-          la Regione Abruzzo – Dipartimento Politiche per la Salute e il Welfare / Servizio per il Benessere Sociale ha pubblicato un Avviso Pubblico denominato “Piani di Conciliazione” - Piano Operativo 2017-2019 Intervento 26 – a valere sul Programma Operativo Fondo Sociale Europeo 2014-2020 - Obiettivo "Investimenti in Favore della Crescita e dell'Occupazione" - Asse 1 Occupazione - Obiettivo tematico 8 Occupazione - Priorità d’investimento: 8iv - Obiettivo specifico: 8.2 - Aumentare l’occupazione femminile Tipologia di azione 8.2.1 - Voucher e altri interventi per la conciliazione e 8.2.2 - Misure di politica attiva per l’inserimento ed il reinserimento nel mercato del lavoro con particolare attenzione ai settori che offrono maggiori prospettive di crescita;

-          si tratta, in sostanza di promuovere il welfare aziendale e l’occupazione di qualità per le donne e gli uomini offrendo strumenti per conciliare il lavoro, la famiglia e la vita privata;

-          l’obiettivo prioritario dell’intervento è quello di offrire un aiuto in servizi alle donne impegnate nelle attività di cura verso minori, anziani non autosufficienti, diversamente abili e favorirne l’accesso ai servizi di assistenza alla persona;

-          altresì mira a sostenere il territorio nello sviluppo di esperienze di welfare aziendale a favore della conciliazione in coerenza con l’indirizzo programmatico regionale e con le disposizioni normative volte a dare impulso al welfare contrattuale, sia a livello nazionale che aziendale e/o di territorio;

-          l’ECAD n. 09 Val di Foro ha presentato, in qualità di capofila, entro i termini fissati un progetto denominato “UNIKA” in ATS costituenda con: l’ADS n. 08 Chieti, l’ADS n. 13 Marrucino, la Confesercenti Regionale Abruzzo, la Confartigianato Imprese Chieti – L’Aquila, la CNA Abruzzo, la UILTUCS Abruzzo;

-          il progetto prevede la creazione di un catalogo di soggetti erogatori di servizi, fruibili da parte degli utenti ammessi utilizzando i voucher ad essi assegnati;

-          gli utenti verranno selezionati con procedura di evidenza pubblica al fine di assicurare il rispetto dei principi di trasparenza, imparzialità, partecipazione e parità di trattamento.

 

Vista la:

-          Determina dirigenziale della Regione Abruzzo n. 75/DPF013 del 25.06.2018 con la quale si comunica l’approvazione e il finanziamento del progetto presentato per un importo complessivo pari ad € 215.906,18 con l’assegnazione del seguente CUP C22G18000120006;

-          Costituzione definitiva dell’ATS repertoriato con atto n. 3650 del 31.07.2018;

-          Nota di avvio attività inviato in regione in data 10.08.2018;

-          la Determina Dirigenziale n. 1671 del 24.08.2018 di approvazione del presente Avviso e relativi allegati.

 

RENDE NOTO

 

che, in esecuzione della citata Determina dirigenziale è indetto un avviso pubblico finalizzato all’erogazione di voucher per la fruizione del servizio volto alla conciliazione dei tempi di vita e lavoro, qualificato come servizio di assistenza domiciliare socio-assistenziale non integrata per anziani, persone disabili non autosufficienti e minori. Saranno beneficiare del voucher le donne residenti in uno dei Comuni degli Ambiti Distrettuali Sociali n. 09 Val di Foro, n. 08 Chieti, n. 13 Marrucino, in possesso dei requisiti di seguito indicati.

Il presente Avviso Pubblico vuole promuovere e garantire il sostegno al ruolo educativo dei genitori e la conciliazione dei tempi di lavoro e di cura della famiglia, attraverso l’offerta di buoni servizio (voucher), che le beneficiarie potranno utilizzare per meglio conciliare gli impegni di vita familiare con quelli lavorativi. I voucher saranno spendibili presso uno degli organismi accreditati iscritto nel Catalogo relativo ai servizi di conciliazione.

 

1.      Destinatarie e requisiti di accesso

Possono beneficiare dei voucher le donne italiane e di uno Stato membro dell’Unione Europea o di una nazione non facente parte dell’Unione Europea in possesso di regolare permesso di soggiorno da almeno tre anniche, alla data di presentazione della richiesta di cui al presente avviso, si trovino nelle seguenti condizioni:

a)      Siano residenti in uno dei Comuni degli Ambiti Distrettuali Sociali n. 09 Val di Foro, n. 08 Chieti, n. 13 Marrucino e nello specifico:

Ari, Francavilla al Mare, Miglianico, Ripa Teatina, San Giovanni Teatino, Villamagna, Vacri, Torrevecchia, Chieti, Casalincontrada, Bucchianico, Casacanditella, Fara Filiorum Petri, Filetto, Guardiagrele, Orsogna, Pennapiedimonte, Pretoro, Rapino, Roccamontepiano, San Martino sulla Marrucina;

b)      Siano lavoratrici dipendenti o autonome, anche con contratto di lavoro “atipico” e/o a tempo determinato, ovvero inoccupate/disoccupate che abbiano in corso frequentanti un’attività di formazione o titolari di una Borsa Lavoro/Tirocinio formativo;

c)      Abbiano una situazione economica – patrimoniale dichiarata non superiore ad € 30.000,00, come da attestazione ISEE, in corso di validità, rilasciata da idoneo Centro di Assistenza Fiscale;

d)     Abbiano figli minori a carico (compresi i minori affidati conviventi) di età non superiore ai 12 anni ovvero di età non superiore ai 18 anni, qualora si riscontri una percentuale di invalidità accertata di almeno il 74%;

e)      Abbiano conviventi anziani e/o persone disabili da accudire.

Non possono essere individuate come destinatarie donne che usufruiscono di servizi analoghi erogati da altri soggetti pubblici o privati, finanziati con fondi pubblici, o che siano destinatarie di Voucher baby sitter - asili nido secondo quanto previsto dalla legge di stabilità.

 

2.      Voucher e servizi

L’erogazione dei voucher consentirà alle beneficiarie di fruire del servizio, rientrante nei progetti per la conciliazione dei tempi di vita e lavoro, qualificato come servizio di assistenza domiciliare socio-assistenziale per anziani e persone disabili non autosufficienti e figli minori a carico (compresi i minori affidati conviventi) di età non superiore ai 12 anni ovvero di età non superiore ai 18 anni, qualora si riscontri una percentuale di invalidità accertata di almeno il 74%;

IVoucher vanno a comporre un budget individuale del valore massimo di euro 150,00 mensili, non superiore a € 900,00 complessivi per massimo 6 mesi, sulla base delle effettive esigenze, che può essere speso all’interno del catalogo di servizi messo a disposizione dall’ATS.

L’erogazione dei voucher prenderà avvio a conclusione dell’iter amministrativo e presumibilmente per inizio anno 2019.

Sono previste le seguenti prestazioni:

-          doposcuola e supporto allo studio;

-          centri ricreativi e sportivi aperti nei periodi di chiusura delle scuole;

-          soggiorni estivi e vacanze studio;

-          sostegno per le rette di nidi o scuole dell’infanzia;

-          baby sitter;

-          sostegno ai servizi di assistenza domiciliare (esclusi servizi infermieristici e di assistenza sanitaria);

-          centri diurni e servizi residenziali;

-          servizi di care giver; servizi di trasporto e/o accompagnamento

-          asili nido, scuole materne, altri servizi innovativi e ricreativi o sperimentali per la prima infanzia.

 

3.      Condizioni per l’utilizzo del voucher. Cessazione. Sospensione

3.1 - Il voucher non è trasferibile né cedibile a persone diverse dal beneficiario, né, in alcun modo, monetizzabile. Non sono ammissibili forme di compensazione o rimborso, anche parziale, di prestazioni non usufruite o non usufruite integralmente.

3.2 - Il riconoscimento dell’assegnazione del voucher è condizionato alla disponibilità delle risorse finanziarie.

3.3 - La decadenza dal diritto all’assegnazione del voucher potrà avvenire per le seguenti motivazioni:

a) perdita dei requisiti di accesso;

b) rinuncia scritta da parte della famiglia richiedente;

c) trasferimento della residenza in altro Ambito Distrettuale Sociale;

d) dichiarazioni false risultate da controlli sulla documentazione presentata.

L’erogazione del voucher è sospesa per le mensilità per cui il beneficiario non usufruisca dei servizi richiesti.

3.4 – Divieto di cumulabilità con altri finanziamenti erogati da enti pubblici o privati; è possibile l’integrabilità per eventuali parti di costo di servizio non coperto dal voucher.

 

4.      Modalità di erogazione

Il voucher sarà erogato in modalità diretta con cadenza trimestrale (voucher diretto a norma del Manuale per i Beneficiari, art. 12 – Voucher di servizio, allegato al PO FSE 14-20, edizione luglio 2018).

I rimborsi saranno erogati a fronte di spese effettivamente sostenute ed appositamente documentate da fatture/ricevute fiscali o documenti probatori equivalenti, regolarmente quietanzati.

Il voucher verrà erogato tramite accredito sul proprio conto corrente bancario o postale della beneficiaria.

Per l’effettiva assegnazione del voucher, la beneficiaria dovrà sottoscrivere una Dichiarazione di Impegno nella quale saranno indicate le modalità di fruizione del voucher stesso e con la quale la destinataria del beneficio si impegnerà alla corretta utilizzazione del finanziamento pubblico assegnato.

 

5.      Valutazione delle domande e graduatoria

5.1 - La procedura di selezione produrrà due graduatorie, una per le destinatarie occupate, una per le destinatarie disoccupate.

5.2 - La valutazione delle domande verrà effettuata da un’apposita Commissione, nominata con successiva Determinazione del Responsabile dell’Ufficio di Piano dell’ADS capofila, che verificherà la sussistenza dei requisiti di accesso per le ammissioni delle istanze e stilerà la graduatoria delle richieste ammesse, sulla base del punteggio massimo conseguibile di punti 100.

5.3 - L’esame delle proposte prevede una fase di verifica dell’ammissibilità formale e sostanziale ed una fase di valutazione di merito.

Qualora nel corso dell’istruttoria si rendesse necessaria l’integrazione e/o il chiarimento dei dati e delle informazioni fornite dalle richiedenti, la Commissione potrà inoltrare all'istante specifica richiesta a riguardo.

5.4 - Verifica dell’ammissibilità.

Le richieste di contributo saranno ritenute ammissibili se:

-          presentate da donne in possesso dei requisiti indicati;

-          pervenute entro le date di scadenza e secondo le modalità indicate;

-          compilate e trasmesse secondo quanto indicato nell’apposito avviso;

-          riguardanti fornitori e servizi inseriti nella short list dei fornitori dei servizi di conciliazione;

-          corredate di tutta la documentazione necessaria richiesta.

5.5  -Valutazione di merito.

La valutazione di merito delle singole istanze risultate ammissibili a seguito delle verifiche di cui al punto precedente sarà operata sulla base dei criteri e punteggi di seguito riportati.

 

5.6 -  Valutazione di merito occupate

CRITERI

PARAMETRO

PUNTI PER PARAMETRO

MAX PUNTI

Reddito ISEE

Fino a € 5.000,00

20

20

Da 5.001,00 a 10.000,00

17

Da 10.001,00 a 15.000,00

15

Da 15.001,00 a 20.000,00

10

Da 20.001,00 a 25.000,00

8

Da 25.001,00 a 30.000,00

5

Ampiezza nucleo familiare

(n° persone)

2

3

10

3

6

4

8

5 o più

10

Carico di cura

(n° persone a carico)

1

3

10

2

6

3 o più

10

Tipologia carico di cura

Ragazzi tra 7 e 12 anni

2

20

Bambini tra 4 e 6 anni

3

Bambini tra 0 e 3 anni

5

Soggetto disabile, invalido (riconosciuto ai sensi della L.104/92) senza limiti di età.

10

Stato civile

Coniugata

5

10

Non coniugata

10

Status occupazionale del coniuge

Occupato (qualsiasi tipologia)

10

10

Non occupato

5

Distanza dal luogo di lavoro

Fino a 20 Km

3

10

Da 21 a 40 Km

5

Oltre 40 Km

10

Status occupazionale

Occupata part time a tempo indeterminato/determinato

3

10

Occupata full time a tempo indeterminato/determinato

5

Occupata con forme di contratto atipico

7

Lavoratrice autonoma

10

TOTALE

100

 

5.7 -  Valutazione di merito disoccupate

CRITERI

PARAMETRO

PUNTI PER PARAMETRO

MAX PUNTI

Reddito ISEE

Fino a € 5.000,00

20

20

Da 5.001,00 a 10.000,00

17

Da 10.001,00 a 15.000,00

15

Da 15.001,00 a 20.000,00

10

Da 20.001,00 a 25.000,00

8

Da 25.001,00 a 30.000,00

5

Ampiezza nucleo familiare

(n° persone)

2

3

10

3

6

4

8

5 o più

10

Carico di cura

(n° persone a carico)

1

3

10

2

6

3 o più

10

Tipologia carico di cura

Ragazzi tra 7 e 12 anni

2

20

Bambini tra 4 e 6 anni

3

Bambini tra 0 e 3 anni

5

Soggetto disabile, invalido (riconosciuto ai sensi della L.104/92) senza limiti di età.

10

Stato civile

Coniugata

5

10

Non coniugata

10

Status occupazionale del coniuge

Occupato (qualsiasi tipologia)

10

10

Non occupato

5

Distanza dal luogo dell’attività

Fino a 20 Km

3

10

Da 21 a 40 Km

5

Oltre 40 Km

10

Attività da svolgere

Corso di formazione

10

10

Tirocinio

10

Borsa lavoro

8

Altro

2

TOTALE

100

 

5.8 - La graduatoria degli utenti beneficiari tra quanti avranno fatto richiesta prevede il coinvolgimento indicativo di n. 118 utenti complessivi occupati e n. 53 utenti complessivi disoccupati così ripartiti:

a.      utenti occupati:

n. 50 utenti Ambito Distrettuale Sociale n. 9; n. 46 utenti Ambito Distrettuale Sociale n. 8; n22 utenti Ambito Distrettuale Sociale n. 13.

b.      utenti disoccupati / inoccupati:

n.22 utenti Ambito Distrettuale Sociale n. 9; n20 utenti Ambito Distrettuale Sociale n. 8; n10 utenti Ambito Distrettuale Sociale n. 13.

 

6.      Modalità di presentazione delle domande

I soggetti interessati in possesso dei requisiti richiesti, potranno fare richiesta utilizzandounicamente la modulistica appositamente predisposta dall’Ufficio di Piano e disponibile sul sito www.comune.francavilla.ch.it, sui siti degli altri Comuni partner del progetto e presso il Servizio di Segretariato Sociale dei Comuni coinvolti, elencati al punto 11 del presente avviso.

Le domande devono essere presentate entro il 05.10.2018 nelle seguenti modalità:

-          a mano all’Ufficio Protocollo del Comune di Francavilla al Mare, in Corso Roma n. 7 - 66023, dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 13.00, ed il martedì e giovedì dalle ore 15,00 alle ore 16,00.

-          mediante pec al seguente indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. ;

-          o spedite tramite raccomandata, compresa posta celere e corriere privato, all’indirizzo sopra indicato.Farà fede il timbro di ricevimento apposto dall’Ufficio Protocollo.

 

La possibilità di presentare domanda rimane aperta anche oltre la data di prima scadenza e fino ad esaurimento della disponibilità finanziaria.Le richieste pervenute oltre la data del 05.10.2018 saranno inserite nell’aggiornamento relativo al bimestre successivo come specificato nel punto 9).

 

7.       Documentazione da allegare alla domanda

All'istanza dovrà essere allegata la seguente documentazione:

Fotocopia del documento di riconoscimento in corso di validità della richiedente;

·         Contratto di lavoro (autocertificazione qualora dipendenti di pubbliche amministrazioni) ovvero certificato di frequenza ad attività formativa;

·         Attestazione ISEE in corso di validità;

·         Copia del verbale della Commissione Invalidi Civili;

·         Copia accertamento stato di handicap;

·         Stato di famiglia;

·         Permesso di soggiorno;

·         Ogni altra documentazione ritenuta valida ai fini della stesura della graduatoria.

 

8.       Controlli

Ai sensi di quanto previsto all'art.71 del D.P.R.445/2000, laddove sussistano dubbi sulla veridicità del contenuto delle dichiarazioni sostitutive prodotte, si evidenzia che l'Amministrazione è tenuta ad effettuare idonei controlli sulle stesse, fatta salva anche la possibilità di provvedere a controlli a campione. In caso di dichiarazioni mendaci, esibizione di atti contenenti dati non rispondenti a verità, si richiama quanto previsto dall'art.76 del D.P.R.445/2000.  Ferma restando la responsabilità penale in caso di dichiarazioni mendaci, formazione o uso di atti falsi, qualora dal controllo effettuato dall'Amministrazione emerga la non veridicità del contenuto della dichiarazione, il dichiarante decade dai benefici eventualmente conseguenti al provvedimento emanato sulla base della dichiarazione non veritiera.

 

9.       Gestione della graduatoria

La prima graduatoria sarà costituita dalle domande ritenute valide e pervenute entro la data indicata al punto 6) del presente avviso.

La possibilità di presentare domanda rimane aperta anche oltre la data di prima scadenza e fino ad esaurimento della disponibilità finanziaria.

Con cadenza bimestrale verranno stilate ulteriori graduatorie delle istanze pervenute nel bimestre di riferimento che verranno prese in considerazione solo dopo esaurimento della graduatoria precedente.

 

 

 

10.   Tutela della privacy

I dati di cui l’ECAD entrerà in possesso a seguito del presente Avviso saranno trattati nel rispetto delle vigenti disposizioni dettate dal D. Lgs. n. 196/2003 2003 e dal Regolamento UE 2016/679e comunque utilizzati esclusivamente per le finalità legate alla gestione dell’Avviso medesimo.

Il Responsabile del trattamento è il Responsabile dell’Ufficio di Piano, dott.ssa Emanuela Murri.

 

11.   Responsabile del procedimento e informazioni

Il Responsabile del procedimento per il presente Avviso è la dott.ssa Miranda De Ritis.

Le informazioni sul presente Avviso potranno essere richieste presso l’Ufficio di Piano, in Corso Roma n. 7 – 66023 Francavilla al Mare, dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.00, al numero telefonico: 085–4920276 e mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. ., ovvero presso il Segretariato Sociale dei Comuni interessati nei rispettivi orari di apertura al pubblico, come di seguito elencati:

1) Ecad n. 9 “Val di Foro”: Ari – Miglianico - Ripa Teatina – San Giovanni Teatino - Torrevecchia Teatina – Vacri – Villamagna;

 

2) Ecad n. 8 – “Chieti“: Chieti - Casalincontrada;

 

3) Ecad n. 13 “Marrucino”: Guardiagrele – Bucchianico – Casacanditella - Fara Filiorum Petri - Filetto – Orsogna – Pennapiedimonte – Pretoro – Rapino – Roccamontepiano - San Martino sulla Marrucina.

 

12.  Disposizioni finali

La partecipazione alla procedura, di cui al presente avviso, comporta l’esplicita ed incondizionata accettazione di quanto stabilito nell’avviso stesso.

L’avviso è conforme alle normative nazionali e regionali vigenti in materia ed ai regolamenti interni di settore.

 

 

Francavilla al Mare, lì 24/08/2018

 

 

Il Responsabile Ufficio di Piano

(dr.ssa Emanuela Murri)

25 Ago 2018

2,7 milioni di euro per riqualificare strade ed assi viari

Via libera della Giunta comunale, su proposta del Sindaco Luciano Marinucci, ad una serie di progetti  di riqualificazione delle strade e gli assi viari di San Giovanni Teatino, con un investimento complessivo (iva inclusa) di oltre 2,7 milioni di euro.

"La mia Giunta, nonostante le feste di Ferragosto, si è messa subito al lavoro ed ha dato immediatamente seguito a quanto deliberato dal consiglio comunale dello scorso 31 luglio su proposta del gruppo 'Progetto Comune'. Abbiamo quindi individuato delle priorità - spiega Marinucci - dopo aver valutato lo stato attuale e l'esigenza di migliorare le condizioni di percorribilità dei principali assi stradali del territorio che sono sottoposti giornalmente ad un numero ingente di passaggi di automezzi determinandone la continua usura e pericolosità, ed il conseguente aumento del numero di richieste di risarcimento danni".

L'intervento "Riqualificazione strade" per complessivi 1.136.588,58 euro comprende due progetti 'Tiburtina Valeria' (1.036.588,58 euro) e 'Via Muccioli' (100.000 euro). L'intervento "Riqualificazione Assi Viari" per complessi 1.580.974,08 euro interessa cinque progetti: 'Via Cavour/Vai Mazzini' (386.953,39 euro), 'Via Vittorio Emanuele' (236.554,88 euro), 'Via Nenni' (329.605,08 euro), 'Via Moro - fuoco/aria' (290.875,12 euro) e 'Via Moro/Via Amendola' (336.985,61 euro).

Gran parte dei progetti, redatti dall'architetto Assunta di Tullio, sono già stati deliberati dalla Giunta e dichiarati immediatamente eseguibili.

"Nel Consiglio comunale del 31 luglio scorso - dichiara il Sindaco Marinucci per spiegare come sono state trovate le risorse - abbiamo valutato di non costruire una nuova scuola dell'infanzia e di procedere, in alternativa, anche alla riqualificazione dei principali assi viari della città. La Regione infatti, lo scorso 20 febbraio, ci ha assegnato un finanziamento di 720 mila euro per l'adeguamento sismico della ex scuola di via Di Nisio. Unanimemente il gruppo di Progetto Comune ha deciso di rimodulare la Convenzione tra il comune di San Giovanni Teatino e Terna spa per la realizzazione dell'intervento denominato 'Collegamento in corrente continua HVDC 500 KVCC Italia - Montenegro e opere accessorie', potendo così liberare 3,4 milioni di euro per altri intereventi utili per la collettività. Tra questi anche al realizzazione del parcheggio in convenzione con la Parrocchia di San Rocco, per complessivi 220 mila euro".

Utilizziamo i cookie per migliorare la funzionalità dei nostri siti. Maggiori informazioni privacy policy.

Accetto l'utilizzo di cookies.