Comunicati

Comunicati (1300)

07 Apr 2017

Rifiuti. Rivoluzione per fare meglio e pagare meno

Pronta a partire una vera rivoluzione del servizio di raccolta dei rifiuti e del sistema tariffario a San Giovanni Teatini. Ad illustrarne gli obiettivi, nel corso dell'ultimo consiglio comunale di venerdì 31 marzo, l'assessore all'ambiente Massimiliano Bronzino Cesario: "Abbiamo intenzione di dare una risposta di sistema più importante, efficiente e di lungo periodo che ci consentirà anche di abbattere gli incrementi tariffari 'caduti' dall'alto e che, purtroppo, gravano sulle tasche dei cittadini".

"Con questa iniziativa agiamo in due modi: da un lato - ha quindi spiegato il Sindaco Luciano Marinucci - diamo nuove opportunità alle famiglie per risparmiare e, al tempo stesso, avere ulteriormente cura dell'ambiente. Dall'altro intensifichiamo i controlli affinché ci sia equità per tutti: perché se è vero che dobbiamo perseguire ogni mezzo per sollevare le famiglie da costi troppo onerosi è altrettanto vero che dobbiamo evitare atteggiamenti poco rispettosi del vivere comune e che spesso ruotano attorno al conferimento dei rifiuti."

Prima dell'estate partirà la campagna informativa e di sensibilizzazione rivolta alle scuole, le famiglie, attività produttive e commerciali, ma soprattutto i nuovi residenti di San Giovanni Teatino. "Sono molti che negli ultimi anni si sono trasferiti nella nostra città - fa notare Bronzino - e non conoscono o  non sono abituati al nostra sistema di raccolta differenziata. Infatti, nonostante il positivo riscontro della distribuzione gratuita di compostiere domestiche che ha ridotto il conferimento dell'umido, si può e si deve fare molto sulle percentuali dell'indifferenziato".

La campagna di informazione e sensibilizzazione è funzionale all’introduzione della "tariffazione puntuale", cioè alla possibilità per ciascun utente di pagare in base a quanto rifiuto ognuno produce.

"Innanzitutto avremo l'opportunità di monitorare il territorio e - spiega Bronzino - di responsabilizzare, dal punto di vista tariffario, chi inquina: chi conferisce più indifferenziato più paga. La tariffazione puntuale viene “misurata” grazie all’uso di una tecnologia: un microchip che ha la capacità di far identificare e di far memorizzare agli operatori i dati relativi ai rifiuti esposti nei vari bidoncini o nei sacchetti". L'introduzione del nuovo sistema sarà accompagnato anche dal potenziamento dei controlli della Polizia locale il cui organico sta per essere ampliato.

"Finalmente sbloccato l'iter per al realizzazione della Piattaforma Ecologia nell'area adiancente l'autoparco comunale". E' l'altro importante annuncio dell'assessore Bronzino. "Dopo anni di attesa, i contributi più volte promesse si sono sbloccati. A seguito di un recente incontro, abbiamo ricevuto una lettera che ci dice chiaramente: ecco i soldi, partite! Ultimata la progettazione presto inizieranno i lavori. Lunedì 10 aprile, i nostri tecnici saranno in Regione per definire al firma della convenzione. La Piattaforma costerà 285.714,28 euro. 200 mila a carico della Regione e la restante somma del Comune".  

05 Apr 2017

Ex Fonderia. Eternit rimosso entro fine estate

"Abbiamo lavorato alacremente per sbloccare la questione, difficile sotto molti punti di vista. Entro la fine dell'estate l'ex fonderia De Nicola sarà completamente bonificata". Il Sindaco Luciano Marinucci e gli uffici preposti del Comune di San Giovanni Teatino sono in costante contatto con la Di Nizio Eugenio srl, ditta incaricata dalla Master Builgding Sardina srl, proprietaria dello stabile, della "rimozione e lo smaltimento di rifiuti nello stabile in esame e procedere, successivamente alla rimozione della copertura in cemento amianto".

Nella giornata di ieri, lunedì 3 aprile, sono stati raccolti campioni ed effettuate analisi degli oli, sabbie e vernici che erano stati raccolti in un capannone già bonificato. "Seppur non ritenuti pericolosi in precedenza dall'ARTA - fanno sapere dalla Di Nizio - abbiamo ritenuto opportuno ripetere le analisi perchè non solo è passato del tempo, ma anche perche sono cambiate le tecniche di analisi". Rifatte le caratterizzazioni di tutte le sostanze e i materiali, perchè "non prodotti dell'attuale proprietà, Master Sardinia Building, che si sta occupando del corretto smaltimento". Nei giorni scorsi è stato così possibile trasferire, in idonei impianti di trattamento, oli e materiali ferrosi, mentre in settimana saranno portati via sabbie, detriti e vernici scadute già incellofanati e messi in sicurezza.

Prosegue dunque speditamente il programma di attività previste (codifica, cernita e separazione per trattamento, etichettatura per trasporto e smaltimento) dalla comunicazione di inizio attività dello scorso 29 marzo.

"Appena liberati tutti i capannoni inizierà immediatamente della copertura in cemento amianto (eternit) secondo procedure concordate con la ASL e che comunicheremo, in tutte le sue fasi, al Sindaco Marinucci" assicurano dalla Di Nizio Eugenio srl, ditta abilitata e autorizzata alla rimozione e bonifica di eternit.

"Nonostante non abbia alcun obbligo la Di Nizio mi comunicherà costantemente l'avanzamento dei lavori di rimozione dell'amianto e con massima trasparenza sul piano di intervento. - dichiara il Sindaco Marinucci - I tempi saranno ristretti ed entro l'estate tutto l'eternit sarà completamente rimosso e trasferito in impianti di smaltimento specializzati". Solo dopo questa fase sarà possibile l'eventuale demolizione delle travi e della costruzione. "In alcune fasi di questa vicenda - precisa Marinucci - siamo stati solo noi: ricordo, per esempio, l'udienza del 27 marzo scorso al Tribunale di Chieti. Abbiamo fatto un gran lavoro anche di relazioni per arrivare a dei punti certi e, nonostante le grandi difficoltà, questo sforzo inizia a dare risultati fattivi".

03 Apr 2017

ALBI GIUDICI POPOLARI - Aggiornamento. Domande entro il 31/07

31 Mar 2017

Truffe e furti. I Carabinieri spiegano come si evitano (video)

Sindaco Marinucci: "Dopo il protocollo 'Mille occhi sulla città' firmato con il Prefetto Corona, il nostro obiettivo è tenerne aperti 31 mila. Tutti i cittadini possono partecipare alla sicurezza di San Giovanni Teatino

 

Come difendersi dalle truffe e dai furti: i consigli utili e i buoni comportamenti suggeriti e spiegati dai carabinieri. La sala consigliare gremita dimostra quanto i 'diversamente giovani' di San Giovanni Teatino abbiano apprezzato l'iniziativa dell'amministrazione Marinucci: informare su come evitare truffe e truffatori e come comportarsi in situazioni poco chiare o di rischio.

"Dopo l'incontro con il Prefetto di qualche settimana fa, continuano le iniziative a tutto tondo sulla sicurezza che la mia Amministrazione sta portando avanti. Lo scopo di oggi - spiega il Sindaco Marinucci - era di formare e informare una fascia della popolazione percepita come più debole, al fine di prevenire truffe e raggiri. Perché se è vero che come territorio abbiamo aderito all'importante Protocollo 'mille occhi sulla città' è pur vero che il nostro obiettivo è farlo diventare 31.000 occhi sulla città: tutti i cittadini devono essere messi nella condizione di partecipare proattivamente alla sicurezza della nostra comunità, insieme a noi e alle Forze Dell'Ordine, che mai mi stancherò di ringraziare per la costante collaborazione"

Dopo i saluti del Sindaco Luciano Marinucci e  l'intervento dell'assessore Ezio Chiacchiaretta, il Maggiore Federico Maria Guglielmo Fazio, Comandante della Compagnia Carabinieri Chieti, accompagnato dal Luogotenente Luigi Sicignano, ha tenuto una lunga e dettagliata relazione. Pubblico molto attento e che in più di un occasione è intervenuto sollecitando il Maggiore Fazio con domande , osservazioni e richieste di approfondimento.

"E' stato un momento di reciproco scambio di informazioni che si ha con la popolazione, a prescindere  - ha dichiarato il Maggiore Fazio - da quelli che possano essere momenti di criticità del compimento di un reato. Nel momento in cui ci approcciamo con la popolazione, con consigli utili finalizzati alla prevenzione, siamo nella possibilità di diminuire quelle che sono le situazioni di rischio. La popolazione stessa, acquisisce strumenti utili per sentirsi più sicura".

Soddisfatto l'assessore alla politiche sociali Chiacchiaretta che si è avvalso della competenza di Maria La Torre (già poliziotta municipale) dei servizi sociali per organizzare l'incontro.

Chiacchiaretta ha ringraziato i Carabinieri che "hanno fornito suggerimenti e indicazioni su come muoversi e su come evitare furti e scippi, reagire alle truffe, anche online e telefoniche, e ai tentativi di introdursi nelle private abitazioni, fenomeni che purtroppo continuano ad interessare, pur senza allarmismi, anche il nostro territorio. Informazioni utili per tutte le età e mi aspetto che i tanti presenti diffondano in famiglia e nei luoghi di incontro della città, i consigli e le buone abitudini apprese in questo incontro".

"E' un piacere essere in qualunque comune. - ha concluso Fazio - Qui a San Giovanni Teatino, in particolare, abbiamo un ottimo rapporto di scambi istituzionali e di collaborazione".

 

 

30 Mar 2017

AVVISO. Deposito variante degli ambiti PRG

 

DOCUMENTAZIONE. VEDI TRASPARENZA.  http://www.halleyweb.com/c069081/zf/index.php/trasparenza/index/index/categoria/176

29 Mar 2017

Ex-Fonderia Di Nicola. Parte la bonifica

La ditta incaricata Di Nizio Eugenio srl ha comunicato l'inizio dei lavori. Il Sindaco Marinucci: "E' il risultato di un constante lavoro dietro le quinte. Salute e ambiente sono fattori che non devono essere mai messi in discussione".

Parte l'intervento di bonifica dell'ex Fonderia Di Nicola, edificio fatiscente nel centro cittadino di Sambuceto. Finalmente arrivano gli effetti della costante e puntuale azione dell'Amministrazione Marinucci per dare soluzione ad un potenziale rischio per l'ambiente e la salute dei cittadini.

"Come annunciavo qualche tempo fa - commenta il Sindaco Luciano Marinucci - sarebbe stata nostra cura, come amministrazione vigilare sul da farsi circa l'Ex Fonderia. Lo abbiamo fatto in tutte le sedi opportune e con tutte le risorse disponibili e interessando tutte le parti in causa. La salute, così come l'ambiente sono fattori che non devono essere mai messi in discussione e come Sindaco li ho garantiti con tutti gli strumenti che avevo e ho a disposizione, compreso un costante lavoro dietro le quinte."

La Di Nizio Eugenio srl di Mafalda (CB) incaricata dalla proprietà dello stabile Master Building Sardinia srl, ha comunicato alla Giunta Comunale di San Giovanni Teatino, al Comando dei Carabinieri Forestali e all'ARTA Abruzzo, l'inizio dei lavori di rimozione rifiuti.

Lo scorso 1 settembre 2016, si legge nel comunicato, la Master Building ha commissionato alla Di Nizio Eugenio srl, la rimozione e lo smaltimento di rifiuti siti nello stabile EX Infiam srl (Ex Fonderia De Nicola) e procedere, successivamente, alla rimozione della copertura in cemento amianto (eternit).

Lo scorso 2 febbraio 2017 la Di Nizio Eugenio srl ha conferito incarico per la rimozione di "Rottame Ferroso" alla Del Borrello Maria Domenica di Vasto, azienda specializzata nel taglio rimozione di rottami ferrosi e non e titolare delle necessarie autorizzazioni.

Con la lettera del 20 marzo 2017, appena protocollata al Comune di San Giovanni Teatino, la Di Nizio Eugenio srl ha comunicato l'inizio di attività di "Cernita e Messa in sicurezza dei rifiuti rinvenuti al fine del trasporto e smaltimento". Le attività previste sono:

 

  • Cernita per costituire porzioni omogenee in zona pavimentata e coperta.
  • Campionamenti per reputare il corretto CER (Catalogo Europeo dei Rifiuti, speciali pericolosi e non) per l'avvio a smaltimento.
  • Istituzione di un registro di Carico e Scarico Rifiuti, art. 190 DLgs 152/06, specifico.
  • Etichettatura e trasporto.
  • Trasporto e Smaltimento in Impianto.

 

Una volta completata la rimozione e messa in sicurezza di tutti i rifiuti, la ditta procederà allo smaltimento del cemento amianto secondo il Piano di Lavoro già predisposto e presentato alla ASL 2 Lanciano-Vasto-Chieti.

29 Mar 2017

Ricostruire il Circo della Luna (video) Iban IT95 O 0760115500001036539649

Uno spettacolo che si svolgerà all'Auditorium Flaiano venerdì 31 marzo alle ore 21 per  ricostruire il tendone che fino a metà gennaio è stato sede delle attività di spettacolo e di formazione circense dell'associazione “Il Circo della Luna”. La tensostruttura situata a San Giovanni Teatino ha ceduto sotto il peso della potente nevicata del 16 gennaio, ma l'associazione, assodate le perdite, si sta dando da fare per ricostruirlo e riprendere le arttività che vi svolgevano da quasi un decennio.

 

“Ho voluto dare il massimo sostegno a questa realtà – così l'assessore alla Cultura Giovanni Di Iacovo – perché potesse riprendere a fare un'attività che è cresciuta ed è diventata un riferimento per un settore particolare qual è quello della giocoleria, dell'arte circense. Una tradizione che nel nostro piccolo possiamo vantare e che a San Giovanni Teatino trovava una speciale espressione nella tenda andata distrutta con l'ondata di maltempo che ha colpito la nostra regione in gennaio. Il Comune ha messo a disposizione dell'associazione che l'ha fondata un luogo da cui ricominciare, compiere un primo passo, attraverso uno spettacolo che servirà a raccogliere fondi per ricostruire la tenda e rifarsi dai danni subiti. Un sostegno piccolo, che vuole essere di incoraggiamento, con un grande in bocca al lupo perché l'obiettivo della ricostruzione si concretizzi al più presto”.

 

“Vogliamo rivedere il nostro tendone ancora in piedi – dice Valentina Caiano, a nome dell'associazione - la neve lo ha completamente distrutto e siamo senza sede. Abbiamo impiegato otto anni per rendere più fruibile lo spazio nato come luogo di circo e divenuto luogo di incontro e di meeting nazionali e internazionali, dove prendevano vita corsi per tutta la regione e la nostra ricerca e creazione. Abbiamo avuto danni complessivi pari a circa 40.000 euro, siamo riusciti a salvare il salvabile, non ultima l'attrezzatura che restando ferma rischia il deterioramento. Quest'anno il circo aveva fatto un grosso cambiamento, aprendo a corsi amatoriali e alla ricerca, ci siamo anche un po' spostati dalla tenda, ma le attività ludico ricreative e i laboratori principali sono tutti fermi perché accadevano sotto il tendone. Ad aprile avremmo fatto sette anni di lavoro sotto la tenda montata e da dieci anni lavoriamo al progetto di una tenda stabile che ha subito adesso una brussca battuta di arresto.

Colgo l'occasione per ringraziare tutti i ragazzi che ci hanno aiutato a ripristinare il materiale che era tantissimo e andava messo al sicuro perché di prima qualità, è stato uno dei nostri maggiori investimenti: non abbiamo finanziatori, abbiamo avuto solo un finanziamento per acquistare parte della tenda, il resto è venuto con le attività svolte.

Lo spettacolo è un cabaret dove interverranno molti degli artisti che hanno collaborato con noi in questi anni che si esibiranno gratis, come gratis avremo il service e l'addetto all'attrezzatura, un ruolo fondamentale per la sicurezza di chi si esibisce e per lo spettacolo. Torneranno con noi molti gruppi con cui abbiamo lavorato, da La Tenda in circolo sui trampoli, la Giocoleria e moltissimi altri: sarà un cabaret vario e pieno di emozioni, dedicato agli adulti che ci devono aiutare a rinascere. Vogliamo arrivare al loro cuore per restare con gli adulti in una serata di convivialità. Non ci vogliamo piangere addosso neanche un secondo, dopo aver elaborato il lutto ci siamo rimessi in piedi e vogliamo riaprire la tenda”.

 

29 Mar 2017

Sicurezza Stradale e multe al semaforo. Il Sindaco su Rete 8

"Dopo quello di Montesilvano anche l’odiato semaforo di San Giovanni Teatino nel mirino di automobilisti e multe contestate. Il sindaco Marinucci respinge ogni accusa di “tempi ridotti” e invita tutti a rispettare le regole della strada".

di Barbara Orsini (giornalista di Rete 8)

Gli diamo appuntamento direttamente in strada, lui ci raggiunge a due passi dall’odiato semaforo diventato l’incubo dei tanti automobilisti multati per averlo attraversato col rosso. Il semaforo in questione è  quello in zona aeroporto-centri commerciali in territorio comunale di San Giovanni Teatino; il sindaco è Luciano Marinucci: è lui stesso a spiegarci la normativa di riferimento relativa ai secondi che possono intercorrere tra l’arancione e il rosso, ma soprattutto è lui a mostrarci che per questo semaforo i secondi in questione sono esattamente 3.9 a fronte dei 3 di media nazionale. Dal canto loro i cittadini automobilisti che la multa l’hanno beccata eccome, e non sono propriamente pochi, insistono nel dire che i secondi in questione sono troppo fulminei e non permettono agili frenate che scongiurino la multa. ” Una città controllata è semplicemente una città più sicura per tutti- ci saluta il sindaco Marinucci-: se solo ci fermassimo a pensare a quante vite potremmo salvare ogni giorno se ciascuno rispettasse i semafori, specie in città e di notte, credo che nessuno contesterebbe nulla, anzi!”.

27 Mar 2017

Controlli dei Carabinieri negli esercizi pubblici

Nell’ultimo fine settimana i Carabinieri della Stazione di Sambuceto di S.G.T., unitamente ai colleghi del Nucleo Carabinieri Antisofisticazioni e Sanità di Pescara e del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Chieti, nell’ambito di servizi coordinati finalizzati al controllo del territorio e degli esercizi pubblici nel comune di San Giovanni Teatino, hanno riscontrato proceduto ad effettuare numerose contestazioni in materia di lavoro irregolare e sanità nei confronti di 3 locali del posto.

In particolare è stata riscontrata, per ognuno dei locali –un ristorante e 2 bar- la presenza di un lavoratore non in regola, per una sanzione di € 3000 per ognuno.

Per il ristorante ed uno dei bar è inoltre scattata la sospensione dell’attività per irregolarità sanitarie accertate dagli specialisti del NAS, quali:  assenza di prescritte registrazioni/notifiche all’autorità sanitaria competente, locali dell’esercizio in assenza di requisiti igienico-sanitari e strutturali, omessa predisposizione del piano di autocontrollo aziendale di cui al  sistema H.A.C.C.P., omessa fornitura al consumatore di informazioni circa la presenza di allergeni nelle sostanze alimentari somministrate, mantenimento in servizio di personale con attestato di alimentarista scaduto di validità.

Tali inadempienze, oltre alla sospensione dell’attività sino a ripristino delle condizioni di legge, hanno comportato anche la comminazione di sanzioni pecuniarie di svariate migliaia di Euro.

Questa tipologia di servizi, svolti dai Carabinieri del Territorio unitamente alle componenti specialistiche dell’Arma, consentono di poter offrire al cittadino una tutela attiva, sia in un’ottica preventiva di contrasto alle evenienze delittuose, attraverso una presenza visibile e concreta, sia nell’obiettivo del miglioramento della qualità della vita dei cittadini attraverso il controllo dei servizi offerti dagli esercizi commerciali

27 Mar 2017

Consiglio comunale. Venerdì 31 marzo 2017 (video)

Il Consiglio comunale di San Giovanni Teatino si è riunito venerdì 31 marzo 2017 presso la sala consiliare di Palazzo di Città. Il Presidente Marco Cacciagrano ha aperto la seduta alle ore 18.15. Erano presenti 14 consiglieri: 10 di Progetto Comune (Luciano Marinucci, Marco Cacciagrano, Giorgio Di Clemente, Massimiliano Bronzino Cesario, Ezio Chiacchiaretta, Ester De Nicola, Maria Rosa Elia, Gabriella Federico, Roberto Ferraioli, Simona Cinosi), 3 di San Giovanni Democratica (Giuseppe 'Pino' Constantini, Giulia Parrucci, Cinzia Silvestri) e 1 di MoVimento 5 Stelle (Mario Cutrupi). Assenti 3 consiglieri: 2 di Progetto Comune (Efrem Martelli e Giorgia Malandra) e 1 di Movimento Insieme-PD (Enzo Ferrante).

Unanime l'approvazione dei verbali della seduta precedente.

L'assessore Ezio Chiacchiaretta ha poi illustrato il secondo punto, dichiarando che non ci sono in programma conferimenti di incarichi di studio, ricerca e consulenza a soggetti esterni all'amministrazione per l'anno 2017. Il punto è stato votato favorevolmente dai 10 consiglieri di Progetto Comune. Astenuti i 4 delle minoranze.

L'assessore Maria Rosa Elia ha poi illustrato i punti 3 (Conferma aliquota addizionale comunale all'Irpef - anno 2017), 4 (Imposta Unica Comunale  'IUC' - conferma delle aliquote TASI anno 2017) e 5 (Imposta Unica Comunale 'IUC' conferma delle aliquote IMU anno 2017). Il Presidente Marco Cacciagrano e l'assemblea, avevano infatti accolto al richiesta del capogruppo Pino Costantini di un'unica discussione per i tre punti, poi votati distintamente.

Sono intervenuti il capogruppo Cutrupi, che avrebbe auspicato agevolazioni aggiuntive, e il capogruppo Costantini che ritiene le conferme non positive perchè "si sarebbe potuto e dovuto ridurre le aliquote" nell'ottica di una più efficace lotta all'evasione oltre che di una più attenta pianificazione programmazione della spesa.

Il suggerimento è stato raccolto dall'assessore Ezio Chiacchiaretta che ha ricordato come l'amministrazione Marinucci già sita percorrendo questa strada tant'è che sono stati fortemente mitigati gli effetti degli ulteriori tagli dello Stato, poi elencati dall'assessore Elia. La Elia ha anche menzionato l'adeguamento ai nuovi metodi di riscossione che richiede ovviamente del tempo. Il Sindaco Marinucci ha infine chiuso la discussione ribadendo il massimo impegno dell'amministrazione in azioni di contrasto efficiente ed efficace all'evasione, ma anche sui servizi erogati dal Comune per contenerne la spesa al fine di abbassare le tariffe.

Votazione identica ai tre punti (3-4-5): 10 SI (la maggioranza di Progetto Comune) e 4 NO (tre San Giovanni Democratica, 1 M5S).

L'assessore Maria Rosa Elia ha quindi illustrato "Approvazione del piano finanziario per la determinazione dei costi del servizio di gestione dei rifiuti urbani e per la determinazione delle tariffe TARI per l'anno 2017. Il capogruppo Cutrupi ha criticato i costi eccessivi del servizio ed ha avanzato una proposta che sarà approfondita in futuro. Interventi anche del capogruppo Pino Costantini e, mentre la consigliera Cinzia Silvestri abbandona l'aula alle 19.25, l'assessore all'ambiente Massimiliano Bronzino Cesario annuncia novità per il servizio rifiuti: nuove campagne informative, la tariffa  'Puntuale' (pesare esattamente i rifiuti indifferenziati prodotti dalla singola utenza domestica), compostiere per potature, più controlli e, presto la realizzazione di una "Piattaforma Ecologia" ora che finanziamenti sovra comunali si sono finalemnte sbloccati e resi disponibili. La consigliera Giulia Parrucci ha suggerito laboratori informativi nelle scuole, a partire dagli asili nido per una vera "alfabetizzazione ambientale che diventerà normalità per i cittadini del futuro". Dopo le conclusioni dell'assessore Elia, la votazione: 10 SI (la maggioranza di Progetto Comune), 2 NO (San Giovanni Democratica) 1 Astenuto (MoVimento 5 Stelle).

Alle 19.45 abbandona i lavori il capogruppo Mario Cutrupi (M5S).

L'assessore Elia illustra il punto: "Imposta Unica Comunale (IUC). Approvazione tariffe, scadenze e numero rate per l'applicazione della tassa sui rifiuti (tari) per l'anno 2017. Dopo l'intervento del capogruppo Costatini la votazione con 10 voti favorevoli (maggioranza di Progetto Comune) e 2 contrari (San Giovanni Demogratica). Stesso esito per la votazione del punto: "Verifica della quantità e qualità di aree e fabbricati da destinarsi alla residenza, alle attività produttive e terziarie, ai sensi delle leggi 18 aprile 1962 n.167, 22 ottobre 1072 n. 865 e 5 agosto 1978 n. 457, che potranno essere ceduti in proprietà o in diritto di superficie, Presa d'atto", illustrato dall'assassore Ezio Chiacchiaretta. Alle ore 20, la consigliera Giulia Parrucci abbandona l'aula.

L'assessore Elia ha illustrato il "Regolamento per l'applicazione dell'imposta comunale IUC - Modifica ed integrazione". La relazione dell'esperto/tecnico della SGS, Mauro di Lanzo, ha fornito ai consiglieri chiarimenti e approfondimenti. La votazione è stata unanime.

Il Presidente Marco Cacciagrano ha dichiarato sciolta la seduta alle 20.25.

 

 

Il Presidente Marco Cacciagrano ha convocato la riunione del Consiglio comunale, in seduta pubblica, sessione straordinaria, venerdì 31 marzo 2017 alle ore 17.30, presso la sala consiliare in Piazza Municipio, per la trattazione dei seguenti argomenti posti all'ordine del giorno:      

      

  1. Approvazione verbali seduta precedente.
  2. Programma per il conferimento di incarichi di studio, ricerca e consulenza a soggetti esterni all'amministrazione anno 2017 – provvedimenti.
  3. Conferma aliquota addizionale comunale all'irpef - anno 2017.
  4. Imposta unica comunale (i.u.c.) - conferma delle aliquote tasi anno 2017.
  5. Imposta unica comunale (i.u.c.) - conferma delle aliquote imu per l'anno 2017.
  6. Approvazione del piano finanziario per la determinazione dei costi del servizio di gestione dei rifiuti urbani e per la determinazione delle tariffe della tari per l'anno 2017.
  7. Imposta unica comunale (i.u.c). Approvazione tariffe, scadenze e n. Rate  per l'applicazione della tassa sui rifiuti (tari) per l'anno 2017.
  8. Verifica della quantità e qualità di aree e fabbricati da destinarsi alla residenza, alle attività produttive e terziarie, ai sensi delle leggi 18 aprile 1962, n. 167, 22 ottobre 1971, n. 865, e 5 agosto 1978, n. 457, che potranno essere ceduti in proprietà od in diritto di superficie. Presa d'atto.
  9. Regolamento per l’applicazione dell’imposta comunale IUC- Modifica ed integrazione.

Utilizziamo i cookie per migliorare la funzionalità dei nostri siti. Maggiori informazioni privacy policy.

Accetto l'utilizzo di cookies.