Comunicati

Comunicati (1206)

28 Mag 2016

Festa della Repubblica. Gli eventi

2 giugno 2016. L'Amministrazione comunale di San Giovanni Teatino e la Consulta della Cultrura organizzano una serie di eventi per celebrare insieme i 70 anni dalla scelta repubblicana degli italiana, ma anche la prima volta al voto delle donne.

Mercoledì 1 giugno, il primo apputamento è prorpio dedicato all'elettorato femminile con la proiezione del film "Vogliamo le rose" di Allina Marazzi. Ore 21 - Auditorium della Scuola Civica Musicale.

Giovedì 2 giugno, alle ore 17, partirà il corteo bandistico per le vie cittadine a seguito della Banda dell'associazione "L'Arca 2000". Ale ore 17.30 Cerimonia in piazza San Rocco con i saluti istituzionali e "Le donne leggono la Costitutzione"

Concluderà la giornata (ore 18.30 in piazza San Rocco) l'esibizione e la premiazione di finalisti del conocorco "Folk@bobolina".

 

25 Mag 2016

IL PARCO DEI 120 ALBERI E' NOSTRO! (video)

L'atteso giorno è finalmente arrivato. L'amministrazione Marinucci ha mentenuto la promessa. Recuperata alla lottizzazione l'area di 17 mila metri quadri dell'ex stadio comunale, da oggi è un granissimo parco nel cuore di San Giovanni Teatino. Un parco dove cresceranno 120 giovani arbusti, al posto di 120 appartamenti, e che porteranno il nome dei 120 bambini nati nell'ultimo anno a San Giovanni Teatino

 

 

 

Il "Cuore Verde" di San Giovanni Teatino comincia a pulsare.

Il sogno di tanti cittadini diventa realtà da venerdì 27 maggio 2016, con il taglio del nastro in Via Quasimodo del "Parco dei 120 alberi".

 

17 mila metri quadri recuperati ad una lottizzazione, autorizzata dalla precedente amministrazione comunale e recuperata a verde pubblico grazie alla determinazione dell'attuale amministrazione. Il Sindaco Marinucci ha mantenuto l'impegno preso 5 anni fa, raccogliendo la volontà (manifestata in una raccolta firme) di 250 famiglie.

I lavori sono iniziati nel dicembre 2014. Smantellato il vecchio campo di calcio, demolite le strutture e rimossi i detriti. L'impresa che ha vinto l'appalto (188 mila euro) la Diodato ha realizzato un grande parco.

Simbolicamente, con una spesa di circa 39 mila euro, la ditta Martinelli di Città Sant'Angelo, ha piantato 120 alberi (in realtà molti di più), tanti quanti erano gli appartamenti previsti in quest'area. 

L'area parco è attraversata da un percorso vita di quasi mille metri, 360 quelli del viale principale. Ci sono panchine, una palestra con attrezzi all'aperto, area giochi per bambini, illuminazione a led, spazi per le associazioni e l'area di sgambamento, per animali di affezione, più grande dell'area metropolitana.

Nel parco hanno trovato anche adeguata sistemazione le opere di "Sculpere", eredità del simposio internazionale di scultura dell'agosto 2012.

Tutto questo ora è a disposizione della comuntà di San Giovanni Teatino.

L'apputamento per il taglio del nastro inaugurale è per venerdì 27 maggio alle ore 17.30.

 

 

23 Mag 2016

Alice nel 'bel' paese della ginnastica ritmica

Giovanissima atleta di Sambuceto "miete" successi nello sport


Viso d'angelo, occhi grandi e sguardo furbetto dietro il quale si nasconde un grande talento e una forte determinazione. Parliamo della piccola Alice Capozucco, classe 2006, residente a Sambuceto, che si è egregiamente distinta nella ginnastica ritmica ottenendo, giovanissima, già importanti e prestigiosi successi: campionessa regionale, campionessa interregionale centro est e quinto posto alle nazionali di categoria.

Alice è "figlia d'arte" ed eredita la passione per la ginnastica ritmica dalla mamma Jessica Buranello. Ogni giorno, da quasi sei anni, Alice con grande impegno si allena con costanza ed immutato entusiasmo presso la palestra Armonia d'Abruzzo di Chieti.

Nei giorni scorsi Alice ha ricevuto i complimenti del Sindaco Luciano Marinucci e dell'assessore allo sport Efrem Martelli. "Siamo orgogliosi di Alice, del suo impegno, freschezza ed entusiasmo - ha dichiarato Marinucci - che servano da stimolo ed esempio anche per tanti altri giovani. I successi fanno piacere, ma soprattutto alla sua età, è importante imparare a cogliere il significato ed il valore del lavoro e del sacrificio. E una 'buona maestra' sa starle vicina"

23 Mag 2016

VIA D'ILIO. "Sistemata" l'area verde (video)

Nel weekend l'atteso taglio del nastro con i bambini che hanno preso d'assalto l'area verde attrezzata. Marinucci: "Dopo anni siamo riusciti a realizzare il sogno dei residenti"

 

 

Quindici posti auto e un area verde attrezzata con giochi per bambini. L'attesa è stata lunga, ma finalmente, lo scorso weekend il sindaco Luciano Marinucci, il vicesindaco Giorgio Di Clemente e i tanti bambini residenti in via D'Ilio, hanno tagliato il nastro. Un nastro simbolico, si trattava infatti della nostro biancorosso che delimita il lavori in un'area di circa 400 metri quadri, recuperata dall'amministrazione comunale dopo un lungo contenzioso.

La "sistemazione dell'Area Verde sita in via D'Ilio" è stata realizzata dall'impresa Pegaso costruzioni srl di Pescara (progettista: geometra Roberto Barnabeo, direttore dei lavori Guido Paolini) ed è costata 34.445,61 euro (5.702,20 progetto di completamento, 28.740,41 perizia di variante).

"Finalmente siamo riusciti a soddisfare bisogni che i residenti di via D'Ilio più volte ci avevano espresso: parcheggi per rendere più sicuro e agevole il transito delle autovetture e, soprattutto, un luogo dove i tanti bambini della zona possano trascorrere il tempo libero e giocare senza correre rischi. Il quartiere ha oggi decoro e servizi che merita".

L'area verde, subito presa d'assalto dai bambini, è recintata ed è stata attrezzata con dei giochi. Quindici i parcheggi realizzati (di cui uno per disabili) in una via che ne soffriva pesantemente la carenza. In tutta l'area, inoltre, è stata completata una nuovo sistema di illuminazione pubblica al led.

21 Mag 2016

Nuovo PAC. Incontro con responsabili dei Centri Commerciali (video)

Valorizzazione delle attività commerciali presenti sul territorio, dimezzato il numero di futuri nuovi insediamenti, reali opportunità di occupazione, recupero di spazi a verde attrezzato.

Sono i quattro criteri che hanno ispirato il nuovo PAC (Piano di Assetto Commerciale), recentemente approvato dal Comune di San Giovanni Teatino, che il Sindaco Luciano Marinucci, l'assessore all'urbanistica Alessandro Feragalli e il consigliere delegato al commercio Roberto Ferraioli hanno illustrato ai direttori dei grandi insediamenti commerciali di Sambuceto.

21 Mag 2016

SPAZI PUBBLICIATRI. Avviso per affidamento servizio (all. modulo)

AVVISO PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI AGENTE DI COMMERCIO PER LA VENDITA DI SPAZI PUBBLICITARI ED ATTIVITA' CENSUARIE DI TUTTE LE ESPOSIZIONI PUBBLICITARIE

 

20 Mag 2016

NEET. Il progetto del Comune "attrae" in Europa

Sono le “soft skill” – vale a dire responsabilità e consapevolezza del proprio talento - gli elementi di crescita professionale su cui puntare per permettere ai giovani senza occupazione di trovare motivazione e spazio nel mondo del lavoro. Alla terza giornata di lavori, il meeting transnazionale sul progetto ErasmusPlus “ECMYNN - Enhancing Competences to Meet Young's NEETs Needs, in corso di svolgimento a Patrasso (Grecia), si è soffermato sul sistema migliore per conoscere, attrarre e coinvolgere la categoria dei NEETs (Not in Education, Employment or Training), giovani che non studiano, non lavorano o non sono in formazione.

Lo spunto è nato nel corso delle giornate di formazione sui nuovi strumenti che dovranno necessariamente far parte dei servizi che al rientro ciascun partner implementerà con l’obiettivo di ridurre, ciascuno nel territorio di appartenenza, la distanza tra giovani inoccupati e demotivati, e occasioni di ingaggio  professionale. La giornata formativa, coordinata dal Comune di San Giovanni Teatino e da Territorio Sociale, con il contributo del trainer Daniele Angiolelli, ha evidenziato come, al di là dei metodi da applicare in questo particolare periodo storico, a fenomeno già consolidato, sia necessario insistere anche nella fase formativa primaria.

Il tema dei lavoratori scoraggiati è visto in Europa come estremamente rilevante e urgente da risolvere”, spiega Luciano Marinucci, sindaco di San Giovanni Teatino.

Le attività di ricerca fin qui compiute hanno permesso di evidenziare tre dimensioni prioritarie da seguire per mitigare il fenomeno:

1.                  Rafforzamento dei servizi pubblici per il lavoro, come catalizzatori di tutte le forze sociali coinvolte nel combattere il fenomeno

2.                  Coinvolgimento attivo del sistema scolastico per la prevenzione del fenomeno

3.                  Coinvolgimento delle autorità locali per il superamento delle barriere sociali e gli ostacoli che spesso caratterizzano la condizione dei Neet.

E.C.M.Y.N.N., approvato nel febbraio del 2015 con un finanziamento di circa 300mila euro, vede il Comune di San Giovanni Teatino capofila del partenariato strategico,  affiancato dall’impresa abruzzese Territorio Sociale e da organizzazioni pubbliche e private di Spagna, Grecia, Romania e Polonia.

Al meeting partecipa anche una delegazione municipale, con lo sportello Sangiò Lavoro, altri consulenti del Comune e di Territorio Sociale che si è occupata di rilevare i dati e rielaborarli.

Ciascuno dei cinque paesi coinvolti nel progetto ECMYNN è largamente interessato dal problema. Italia e Grecia ne registrano la maggiore incidenza (26% dei giovani tra i 15 e i 29 anni senza occupazione sono NEETs).

In quasi tutti gli stati europei gran parte dei NEETs di età 15-24 non ha mai avuto alcuna esperienza professionale. Ciò è molto rilevante in Italia, Grecia e Spagna dove il 70% dei NEETs di questa classe di età non ha mai lavorato nella sua vita. Anche tra i NEETs più adulti (24-29), peraltro, il 40% del target italiano non ha mai avuto esperienza di lavoro. Un ulteriore 65% di questi sono classificabili come scoraggiati: non hanno più alcuna speranza di poter trovare lavoro, né si adoperano più per ricercarlo.

La giornata conclusiva del meeting – spiega Alessia Chiacchiaretta, consigliere delegato alle politiche del lavoro – servirà a tirare le fila su un percorso di confronto e studio che ci fornirà le indicazioni necessarie a strutturare un servizio efficace per il nostro territorio, unico nel suo genere e facilmente esportabile e replicabile in altre realtà”.

14 Mag 2016

Amministrative 2016. Scrutatori sorteggiati in piazza (video)

Sorteggio per la nomina degli scrutatori (4 per ognuna delle 11 sezioni)  in piazza, alle ore 12 di lunedì 16 maggio 2016. Nessuna ombra o dubbio, per il Sindaco di San Giovanni Teatino Luciano Marinucci, sulla procedura che, in passato e in tante amministrazioni, alimenta polemiche per presunti "favoritismi". E allora? "Tutto alla luce del sole, o meglio in piazza del Municipio dove è stata  allestita una postazione e tutti i cittadini, non solo rappresentanti politici - conferma Marinucci - hanno assistito alle operazioni di sorteggio".

Già in occasione del recente referendum, il Comune di San Giovanni Teatino, su impulso del Sindaco Marinucci, aveva sperimentato il 'sorteggio telematico'. "Questa volta, per la nomina degli scrutatori nelle elezioni amministrative di domenica 5 giugno abbiamo preferito la piazza che - promette Marinucci - diventerà una prassi anche in futuro".

A mezzogiorno di lunedì, dunque, Marinucci ha convocato la commissione elettorale comunale all'ingresso di Palazzo di Città. La commissione è composta dai membri effettivi: Rosario Cicellini, Gabriella Federico ed Efrem Martelli. I supplenti sono Massimiliano Cesario Bronzino, Nicola Tumini e Franco Gagliardi.

 

14 Mag 2016

NEET. Il progetto del Comune e Territorio Sociale in Grecia

Progetto ErasmusPlus “ECMYNN”: le soluzioni al fenomeno NEETs dal meeting transnazionale di Patrasso

I tecnici del Comune e di Territorio Sociale in delegazione per studiare servizi più efficaci per i giovani che non studiano, non lavorano o non sono in formazione

 

Con il secondo meeting transnazionale, che si terrà a Patrasso in Grecia dal 16 al 20 maggio prossimi, il progetto europeo ErasmusPlus “E.C.M.Y.N.N. (Enhancing Competences to Meet Young's NEETs Needs)”, guidato dal Comune di San Giovanni Teatino, raggiunge metà del suo percorso.

E.C.M.Y.N.N., approvato nel febbraio del 2015 con un finanziamento di circa 300mila euro, vede il Comune di San Giovanni Teatino capofila del partenariato strategico,  affiancato dall’impresa abruzzese Territorio Sociale e da organizzazioni pubbliche e private di Spagna, Grecia, Romania e PoloniaIl progetto “E.C.M.Y.N.N, in graduatoria con altri cinque progetti meritevoli italiani, ha superato brillantemente la concorrenza di 200 proposte arrivate da tutta la nazione. Lo scopo della prima fase progettuale è stato quello di effettuare una ricognizione locale, nazionale ed europea sul fenomeno dei giovani NEETs (Not in Education, Employment or Training); una fascia di popolazione che non studia, non lavora e non è in formazione. Dopo la fase di studio, il progetto intende ideare e sperimentare servizi innovativi ed efficaci sui territori coinvolti nel partenariato.

Il meeting di Patrasso – ha spiegato il sindaco del Comune teatino, Luciano Marinuccirappresenta una fase intermedia delicatissima. Grazie a interviste “face to face” e web survey abbiamo i dati in mano, quelli che un anno fa mancavano, e siamo pronti a mettere in campo nuovi servizi, più attenti e più adeguati alle evoluzioni del mercato del lavoro”. Al meeting parteciperà anche una delegazione municipale, con lo sportello Sangiò Lavoro e altri consulenti del Comune, e di Territorio Sociale che si è occupata di rilevare i dati e rielaborarli. Ciascuno dei cinque paesi coinvolti nel progetto ECMYNN è largamente interessato al problema dei NEETs. Italia e Grecia registrano la maggiore incidenza del fenomeno (26% dei giovani tra i 15 e i 29 anni senza occupazione sono NEETs). La cinque giorni greca sarà dedicata a un confronto plenario con le delegazioni internazionali per definire, così, nuovi servizi e linee guida utili ad affrontare al meglio il fenomeno e ridurre i dati dei giovani senza occupazione.

Dalle interviste condotte – spiega Alessia Chiacchiaretta, consiglere delegata dal Sindaco - è emerso che l’apparato pubblico non sarebbe in grado di fornire un supporto reale alla ricerca di lavoro. Gran parte dei ragazzi intervistati, anche tra quelli in possesso di esperienze pregresse, ritiene che i corsi di formazione, o i corsi post lauream, possano essere utili nella ricerca di lavoro, ma non sono ritenuti fattori cruciali. Inoltre, i nostri ragazzi si sentono abbandonati. Ecco perché abbiamo ritenuto necessario accostarci alle loro nuove esigenze, comprenderle e studiare risposte realmente efficaci e adeguate. Non si può prescindere, in questo senso, da confronti e sperimentazione. Siamo pronti a metterci in gioco e il meeting a cui ci stiamo avvicinando ci darà indicazioni indispensabili al progetto di crescita già avviato”.

13 Mag 2016

Bando per assegnazione posteggio per attività commerciale

 

Utilizziamo i cookie per migliorare la funzionalità dei nostri siti. Maggiori informazioni privacy policy.

Accetto l'utilizzo di cookies.