Comunicati

Comunicati (1227)

08 Giu 2016

Carabinieri. 202 anni dalla fondazione

Nella serata di lunedì 6 giungo i Carabinieri d'Abruzzo hanno celebrato, con una cerimonia regionale  nella Caserma REBEGGIANI di Chieti, il loro 202° Annuale di Fondazione.

L’Arma dei Carabinieri nasce il 13 Luglio 1814 con le "Regie Patenti" del Re Vittorio Emanuele I che, nella riorganizzazione del Regno di Sardegna, decide di costituire un corpo di militari scelti “per buona condotta e saviezza” al fine di assicurare, la difesa dello Stato, la  tutela della pubblica tranquillità e l’osservanza delle leggi. Dopo l’Unità d’Italia, il 24 gennaio 1861 viene costituita da Re Vittorio Emanuele II l’8° Legione Carabinieri di Chieti, articolata su 2 Divisioni, Chieti e L’Aquila, 4 quattro Compagnie, 5 Luogotenenze e ben 89 Stazioni, composte da carabinieri a piedi ed a cavallo. L’Ottava Legione viene soppressa nel 1868 e ricostituita, sempre a Chieti, nel 1919, subito dopo il primo conflitto mondiale. Soppressa di nuovo nel 1927, verrà definitivamente istituita l’11 Giugno 1944 e destinata ad occupare l’attuale sede di Via Madonna degli Angeli, realizzata pochi anni prima per la disciolta Legione della Milizia Volontaria per la Sicurezza Nazionale, fino a diventare, ai giorni nostri, un Comando Legione, al comando di un Generale di Brigata, articolato su 4 Comandi Provinciali, Chieti, Pescara, Teramo e L’Aquila, 17 Comandi Compagnia e 162 Stazioni.

Nei primi anni di vita della Legione di Chieti cadono in operazioni di contrasto al brigantaggio 4 carabinieri: Cosimo Degli Innocenti della Stazione di Scanno, decorato di Medaglia d’Argento al Valor Militare, Giuseppe De Angelis della Stazione di Guardiagrele, decorato di Medaglia d’Argento al Valor Militare, Settimio Matteini della Stazione di San Buono e il Vice Brigadiere Eusebio Crivelli della Stazione di Pescocostanzo. Il 12 settembre 1943 una Compagnia di paracadutisti tedeschi libera Mussolini, imprigionato a Campo Imperatore, sul Gran Sasso. Durante la discesa a valle i tedeschi si imbattono in una pattuglia di Carabinieri della Stazione di Assergi che, nell’intimare loro di abbassare le armi ed indentificarsi, vengono raggiunti dalle raffiche delle mitragliatrici. Nell’azione muore il giovane Carabiniere Giovanni Natale.

Dopo l’armistizio dell’8 settembre 1943 e l’occupazione del territorio italiano da parte delle truppe tedesche, il Capitano Ettore Bianco, comandante della Compagnia di Teramo, raccoglie attorno a se oltre millecinquecento uomini fra militari in servizio, cittadini volontari e soldati alleati ex prigionieri del campo di Tossicia. Il 25 settembre 1943, in località Bosco Martese, sui Monti della Laga, la neonata formazione partigiana viene attaccata da un Battaglione tedesco che, dopo diverse ore di combattimento, viene sconfitto. Il Capitano dei Carabinieri Ettore Bianco, successivamente decorato di Medaglia d’Argento al Valor Militare, conduce dunque in Abruzzo la prima battaglia in campo aperto della Resistenza, gettando così il seme della lotta partigiana e riaffermando l’importante ruolo svolto dalle Forze armate nella Resistenza nazionale e gli stretti rapporti fra militari e  popolazione.

Oggi è ancora questa l’essenza dell’Arma dei Carabinieri.  I suoi riferimenti ideali e morali guidano la sua azione in ogni campo – addestrativo, operativo e gestionale – e sono garanzia di professionalità, adeguatezza, serenità, coesione morale, tensione ideale e spirito di corpo; un’Istituzione moderna, efficiente e apprezzata anche in ambito internazionale. I Carabinieri, insieme alle altre Forze Armate, partecipano sotto egida ONU, UE, NATO o nell’ambito di coalizioni multinazionali, a 13 missioni internazionali essendo presente in 8 diversi teatri di crisi (Kosovo, Libano, Palestina, Mali, Iraq/Kuwait, Afghanistan, Gibuti e Somalia) con circa 420 Carabinieri tra cui eccelle il ruolo nella preparazione e formazione di personale di altre Forze di polizia.

Nel territorio nazionale la sua efficienza si esprime nei diversi settori d’intervento attraverso un modello operativo imperniato sulla “prossimità” e fondato sul ruolo delle oltre 4.600 Stazioni, di cui 162 in Abruzzo,   che rappresentano sicuri riferimenti per la collettività, a tutela della libertà e della convivenza civile. La loro missione e quella di garantire la prevenzione e il contrasto dei reati, assicurando la necessaria presenza sul territorio, promuovendo quella vicinanza a quella partecipazione alla vita della comunità che è significativamente racchiusa nell’espressione “Arma della gente”, oltre al prioritario il contrasto alla criminalità comune e organizzata, attraverso la disarticolazione dei sodalizi, la cattura dei latitanti e la sottrazione dei patrimoni illecitamente accumulati, e al terrorismo.

In Abruzzo le condizioni dell’ordine e della sicurezza pubblica sono oggettivamente buone. L’Attività di contrasto dell’Arma, come delle altre forze di polizia, beneficia dell’indole di una popolazione tradizionalmente e culturalmente vicina alle Istituzioni ed incline a denunciare eventuali tentativi di inquinamento criminale del tessuto socio-economico, rifiutando sistematicamente la convivenza con sodalizi criminali di tipo associativo, grazie anche alla componente specializzata della Sezione Anticrimine di l’Aquila. I livelli di sicurezza reale e percepita, sebbene non sempre sovrapponibili, rivelano una costante e progressiva diminuzione dei reati[1] con una conseguente diminuzione degli arresti ad eccezione dell’area teramana, cui si contrappone un sensibile incremento delle persone denunciate in stato di libertà.

L’attività preventiva di controllo del territorio è svolta dai reparti dipendenti con oltre 103.000 servizi di pattuglie e perlustrazioni, alle quali si aggiungono le attività delle componenti investigative e dei reparti speciali quali il Nucleo Antisofisticazione e Sanità, il Nucleo Operativo Ecologico ed i Nuclei Ispettorato del Lavoro presenti in tutte le province, nonché il nuovo costituito Nucleo per la Tutela del Patrimonio Culturale.

I reati contro il patrimonio, che alimentano il senso di insicurezza e l’allarme sociale, sono leggermente diminuiti nell’ultimo anno[2], compresi i furti in abitazione, aumentati leggermente solo nelle aree e nelle periferie delle grandi città e spesso risultati opera di pregiudicati provenienti da altre regioni quali PUGLIA, CAMPANIA e LAZIO .

Dato significativo, tuttavia, è l’aumento dei reati di violenza intra-familiare ed a sfondo sessuale, che ha indotto l’Arma ad una iniziativa congiunta con l’Associazione SOROPTIMIST INTERNATIONAL per la prossima realizzazione, in alcuni comandi di Compagnia, della “Stanza tutta per sé ”, un locale riservato, dedicato a raccogliere il disagio ed a sostenere chi subisce violenza in una fase preliminare alla denuncia. Da segnalare, infine, l’azione di prevenzione al consumo di sostanze stupefacenti nelle scuole, rilevato nelle recente campagna di controlli realizzata dall’Arma dei Carabinieri d’intesa con i dirigenti scolastici che, in tutta la Regione, ha interessato 54 Istituti ed oltre 1.800 studenti.



[1] dai 52.672 delitti verificatisi nel periodo giu 2014 – giu 2015, si è sceso ai 44.307 dell’ultimo anno, per 36.652 dei quali ha proceduto l’Arma dei Carabinieri  

[2] da 27.461 furti nel 2015 a 22752 nel 2016 ; rapine : da 423 a 315 ; estorsioni : da 249 a 195 .

06 Giu 2016

AMMINISTRATIVE 2016. Marinucci confermato Sindaco (i numeri)

Eletto Sindaco LUCIANO MARINUCCI               4.171         52,82%

Lista PROGETTO COMUNE

 

Giorgio Di Clemente                           834

Ezio Chiacchiaretta                             463

Maria Rosaria Elia                              449

Massimiliano Bronzino Cesario         432

Efrem Martelli                                    418

Giorgia Malandra                                387

Gabriella Federico                              310

Alessia Chiacchiaretta                        293

Simona Cinosi                                     290

Ester De Nicola                                   268

Marco Cacciagrano                             242

Roberto Ferraioli                                    238

Maurizio Basile                                      210

Luca Latorre                                         179

Sabrina Sbaraglia                                   176

Federico Di Palma                                 103

 

 

Eletto consigliere  VERINO CALDARELLI         2.623         33,22%

Lista INSIEME-PD

Giuseppe detto Pino Costantini         460

Enzo Ferrante                                     357

Cinzia Silvestri                                    337

Giulia Parrucci                                       304

Romina Di Sante                                   260

Massimo Diodato                                  236

Franco Gagliardi                                    236

Adelina Carlettini                                  208

Valerio Fiore                                         201

Giuseppe detto Peppe Coccia                168

Eugenia Diodato                                   158

Christian Patrizio                                  108

Sandro Paludi                                         84

Bruno Matricardi                                    77

Manuela Pasqualone                               69

Antonio detto Tony  Cellini                      66

 

Eletto consigliere MARIO CUTRUPI                     1.102         13,96%

Lista MOVIMENTO 5 STELLE

 

Melissa Gialloreto                               161

 

Mauro Serafini                                    100

Valentina Razzi                                     90

Piergiorgio Ciampoli                              84

Letizia Mastrorazio                               68

Paride Liberatore                                  63

Gianni Carchesio                                   56

Fabrizio Medori                                     48

Maria Santilli                                         47

Daniele Capraro                                    44

Antonella Renzetti                                 38

Vittorino Marcantonio                            34

Antonella De Rosa                                28

Gianfranco Paolini                                 24

Roberto D’Emilio                                    7

Paolo Maria Carracino                            5

 

IN NERETTO I CONSIGLIERI PROVVISORIAMENTE ELETTI

Affluenza: 70.33% (8.066)

Uomini 3.962 - 70,71%

Donne 4.104 - 69,96%

03 Giu 2016

GIOCHI PROIBITI. Le nuove Tabelle dalla Prefettura

La Questura di Chieti ha trasmesso, con nota n. H.3/2016 del 13.5.2016, pervenuta con PEC registrata al num. 10454 in data 17.05.2016, la nuova tabella dei giochi proibiti, predisposta ai seni dell’art. 110 del T.U.L.P.S. .

Il comma 1 dell’art. 110 prevede l’obbligo di esposizione, in luogo visibile, da parte di tutti gli esercizi  autorizzati alla pratica del gioco o all’installati di apparecchi per il gioco lecito.

Si trasmette, pertanto, in allegata la tabella vidimata, che  sostituisce quella precedentemente rilasciata.  

Con l’occasione si ricorda che la L.R. 29.10.2013 n. 40, dispone:

*      Al comma 1,  che l’esercizio delle sale da gioco e l’installazione di apparecchi per il gioco lecito, sono soggetti ad autorizzazione del Comune territorialmente competente;

*      Al comma 3, che l’autorizzazione ha una validità di cinque anni dal rilascio, rinnovabile alla scadenza;

*    Al comma 4, che per  le autorizzazioni o le installazioni precedenti all’entrata in vigore della predetta legge,  il termine dei cinque anni decorre dal 21.11.2013.

Per ulteriori info:

Ufficio competente: SUAP Comune di San Giovanni Teatino

Apertura al pubblico: martedì e mercoledì dalle 11,00 alle 12,30,  giovedì dalle 15,30 alle 17,00

03 Giu 2016

Info Elezioni comunali 2016

 Elezioni comunali del 5 giugno 2016

 

Si vota solo nella sola giornata di domenica 5 giugno dalle ore 7.00 alle ore 23.

 

 

Sono 11.469 (di questi 509 all'estero) gli elettori nel Comune di San Giovanni Teatino (comprensivo anche dei cittadini comunitari):

5.603 sono  gli elettori

5.866 sono  le elettrici

 

Le sedi delle sezioni elettorali sono:
Sezioni

  1. Scuola materna Largo Karol Wojtyla
  2. Scuola materna Largo Karol Wojtyla
  3. Scuola materna Largo Karol Wojtyla
  4. Scuola media Largo Karol Wojtyla
  5. Scuola media Largo Karol Wojtyla
  6. Scuola media Largo Karol Wojtyla
  7. Scuola media Largo Karol Wojtyla
  8. Scuola materna Via Dragonara
  9. Scuola materna Via Dragonara
  10. Scuola materna Via Dragonara
  11. Scuola elementare Corso Marconi

 

 

Come si vota nei Comuni inferiori ai 15.000 abitanti:

 

·        Si vota con una sola scheda per eleggere sia il Sindaco che i Consiglieri Comunali.

·        Ciascun candidato alla carica di Sindaco sarà affiancato dalla lista elettorale che lo appoggia, composta dai candidati alla carica di Consigliere.

·        Sulla scheda è già stampato il nome del candidato Sindaco, con accanto a ciascun candidato il contrassegno della lista che lo appoggia.

·        Il voto per il Sindaco e quello per il Consiglio sono uniti: votare per un candidato Sindaco significa dare una preferenza alla lista che lo appoggia.

·       Le preferenze che si possono esprimere sono 2 (un uomo e una donna oppure viceversa, pena l’annullamento della 2° preferenza) tra i candidati presenti nella lista del sindaco votato.

 

·        Viene eletto Sindaco, il candidato che ottiene il maggior numero di voti.

 

·        In caso di parità di voti tra due candidati si tornerà a votare (ballottaggio) per questi ultimi la seconda domenica successiva. Anche in questo caso risulterà eletto chi dei due avrà ottenuto più voti. In caso di ulteriore parità viene dichiarato eletto il più anziano.

Una volta eletto il Sindaco viene anche definito il Consiglio: alla lista che appoggia il Sindaco eletto andranno i 2/3 dei seggi disponibili, mentre i restanti seggi saranno distribuiti proporzionalmente tra le altre liste.

 

 

ELEZIONI COMUNALI 2016

 

Candidato Sindaco MARIO CUTRUPI

Lista MOVIMENTO 5 STELLE

Daniele Capraro

Gianni Carchesio

Paolo Maria Carracino

Piergiorgio Ciampoli

Roberto D’Emilio

Antonella De Rosa

Melissa Gialloreto

Paride Liberatore

Vittoriano Marcantonio

Letizia Mastrorazio

Fabrizio Medori

Gianfranco Paolini

Valentina Razzi

Antonella Renzetti

Maria Santilli

Mauro Serafini

 

 

Candidato Sindaco LUCIANO MARINUCCI

Lista PROGETTO COMUNE

Maurizio Basile

Massimiliano Bronzino Cesario

Marco Cacciagrano

Alessia Chiacchiaretta

Ezio Chiacchiaretta

Simona Cinosi

Ester De Nicola

Giorgio Di Clemente

Federico Di Palma

Maria Rosaria Elia

Gabriella Federico

Roberto Ferraioli

Luca Latorre

Giorgia Malandra

Efrem Martelli

Sabrina Sbaraglia

 

 

Candidato Sindaco VERINO CALDARELLI

Lista INSIEME PD
Adelina Carlettini

Antonio detto Tony  Cellini

Giuseppe detto Peppe Coccia

Giuseppe detto Pino Costantini

Eugenia Diodato

Massimo Diodato

Romina Di Sante

Enzo Ferrante

Valerio Fiore

Franco Gagliardi

Bruno Matricardi

Sandro Paludi

Giulia Parrucci

Manuela Pasqualone 

Christian Patrizio

Cinzia Silvestri

 -------------------------------------------------------------------

ELEZIONI COMUNALI 2011

Affluenza: 75,93% (7.907 su 10.413)

Schede bianche: 50

Schede nulle 158

 

Eletto Sindaco: Luciano MARINUCCI    53,01% (4.081)   

Lista Progetto Comune: Sindaco + 11 Consiglieri (eletti in neretto)

                                                                      voti     

DI CLEMENTE Giorgio                               757

CACCIAGRANO Paolo                                307

BRONZINO CESARIO Massimiliano          295

FERAGALLI Alessandro                            288

CACCIAGRANO Marco                              193

CHIACCHIARETTA Alessia                       170

FEDERICO Gabriella                                168

CICELLINI Rosario                                  144

DI PALMA Federico                                 134

FEDERICO Mirella                                    134
TUMINI Nicola                                         110

non eletti

ANGELINI Donato                                        98

DI BERARDINO Clelia                                   97

DI NICOLA Simone                                      75

CARDELLI Raffaella                                      69
DIODATO Arduino                                        65

 

 

Ezio CHIACCHIARETTA                                     46,99%  (3.618)

Lista Insieme liberi e partecipi: 5 consiglieri (eletti in neretto)

MARTELLI Efrem                                        382

FERRANTI Enzo                                          345

GAGLIARDI Franco                                    288

FERRAIOLI Roberto                                   271

non eletti

SERRAIOCCO Ezio                                       228

CALDARELLI Verino                                     203

VENERANDO Dante                                     195

IL GRANDE Nathan                                      182
CHIACCHIARETTA Valentina                         179

MARINUCCI Lamberto                                 172

DI NISIO Guidino                                        148

DI MARCO Rosaria Romina                           141

CALDARELLI Giancarlo                                 122

SELVARDLI Patrizio                                       99

MATRICARDI Bruno                                      76
DEL GROSSO Gianluca                                  55

03 Giu 2016

SGT Multiservizi fa risparmiare il Comune. 26.520 euro di utile nel 2015

La partecipata si conferma la scelta giusta. Il Sindaco Marinucci: "Ci criticano perchè facciamo risparmiare i cittadini, riorganizzando personale e servizi, ma ho sempre saputo che sarebbe stata una scelta vincente"

La SGT Multiservizi, società “in house” del Comune, ha fatto risparmiare all'ente e ai cittadini/contribuenti 300 mila euro. Nel 2015 infatti laspesa è scesa a 920 mila euro.

"In futuro - spiega l'amministratore unico Pierluigi Pace –sezan i fisiologici costi di avvio della S.G.T. si potrà fare ancora meglio, arrivando a risparmiare fino 400 mila euro rispetto al passato, quando erano due le società (e i consigli di amministrazione): FB Tributi ed FB Servizi.".

Importante è anche il dato relativo ai costi del personale, che oggi vede un risparmio rispetto al passato di circa 300 mila euro, grazie al progetto di ristrutturazione delle partecipate portato avanti dall’Amministrazione Marinucci ed alla corretta definizione dei CCNL da applicare.

"Oggi ci troviamo di fronte ad una società con i conti a posto, un bilancio trasparente, un Amministratore Unico ed una struttura snella - dichiara il Sindaco Luciano Marinucci - E' una situazione ben diversa da quella ereditata dal passato con due società partecipate dal Comune di San Giovanni Teatino, entrambe dotate di CdA nei quali sedevano anche dipendenti. Una situazione che qualcuno  dovrebbe spiegare, e che i cittadini hanno pagato profumatamente con le loro tasse. La ristrutturazione delle partecipate che ho perseguito con determinazione è solo il risultato di buona spendingreview e del buon senso, come mi ha riconosciuto anche Radio24".

La ristrutturazione portata avanti dal Comune ha consentito di erogare gli stessi servizi, agli stessi prezzi per l’utenza, a costi del personale adeguati alla dimensione demografica di San Giovanni Teatino.

"Difficile trovare società pubbliche strutturate come la FB Servizi e la FB Tributi - dice Pace, che aggiunge –con un meccanismo di attribuzione dei premi e dei superminimi, nonché delle varie promozioni, di difficile comprensione, considerando appunto la natura “pubblica” delle società.”

Considerando il periodo di nove mesi e mezzo e le attività reinternalizzate dall’ente,  oggi il servizio mensa costa ai contribuenti circa 207.000 euro,l’asilo nido 320.000il trasporto scolastico 138.000369.000 euro la piscina, incluse tutte le utenze: acqua, gas e energia elettrica.

"In nove mesi e mezzo del 2015 SGT Multiservizi ha speso per il personale 1.105.050 euro. In un anno, il 2014, FB servizi aveva speso 1.429.002 euro, ai quali si aggiungevano, nello stesso periodo, i 94.722 euro spesi da FB Tributi. I risparmi per il Comune e per i cittadini di San Giovanni Teatino sono evidenti a parità, voglio ricordare, di servizi, che in alcuni casi sono anche migliorati. Sono i numeri a promuovere il modello organizzativo e gestionale di SGT Multiservizi.

"Questi sono i numeri reali, contabilizzati e consultabili. Ogni cittadino - conclude Pace può trarre conclusioni e fare valutazioni, così come, ovviamente, l'amministrazione comunale"

02 Giu 2016

Accordo IGD/Comune.. un capolavoro per San Giovanni Teatino (video)

Il parcheggio multipiano diventerà a raso. Con i soldi risparmiati sarà riqualificata l'area di via Po e realizzata una rotatoria al posto del "semaforo della morte"

 

"Il cosiddetto accordo Coop (in realtà IGD è il soggetto attuatore) è uno dei capolavori di questa amministrazione" dichiara l'assessore uscente Alessandro Feragalli che racconta la storia di un' operazione che consentirà di sistemare l'ampia area di via Po, rendendo finalmente sicura la viabilità per gli automobilisti e la mobilità di pedoni e ciclisti.

"La società IGD per l'ampliamento del fabbricato commerciale 'Il Centro d'Abruzzo' - spiega Feragalli - avrebbe dovuto realizzare un parcheggio multipiano di 8.000 mq al costo di 2,3 milioni di euro.

Il Comune di San Giovanni Teatino per centrare l'altrimenti impossibile obiettivo del rispetto del patto di stabilità nel 2011, ottenne  il trasferimento di queste risorse alle casse comunali, prendendo l'impegno di realizzare in un momento successivo il parcheggio pubblico multipiano (silos).

Nel 2012 l'Amministrazione Marinucci, diede avvio alla procedura di modifica del PAC (Piano di Assetto Commerciale) che disciplina tali aree ed i rapporti tra Comune ed IGD.

Nell'aprile 2016,  l'approvazione definitiva della variante al PAC ha dato la possibilità all'Amministrazione di realizzare, in alternativa al silos (parcheggio multipiano), un parcheggio a raso su un'area comunale adiacente al costo di 700 mila euro. Il risparmio di 1,6 milioni di euro (vincolato in quell'area) l'Amministrazione ha potuto destinarlo alla riqualificazione della viabilità della zona industriale, abbandonata da 30 anni da un consorzio industriale pieno di debiti tanto da non riuscire a garantire neppure la manutenzione ordinaria.

Il Comune, con le risorse messe a disposizione da IGD e senza toccare un euro dalle tasche dei cittadini, risolverà l'annoso problema dell'incrocio nei pressi dell'ingrosso Metro (tra via Po e via Tevere), sostituendo il 'semaforo della morte' con una più sicura rotatoria. Tutta via Po, da S hotel fino a Leroy Merlin sarà riqualificata con alberi, pista ciclabile e marciapiedi. Infine conclude Feragalli - saranno realizzate due nuove rotatorie tra via Salara e via Aterno".

"Finalmente la zona industriale e commerciale di Sambuceto sarà più bella, più sicura anche per pedoni e ciclisti - sottolinea il Sindaco Luciano Marinucci - e più attrattiva per le imprese che vorranno venire ad investire sul nostro territorio".

01 Giu 2016

Sicurezza e videosorveglianza a San Giovanni Teatino

L'impegno per la sicurezza dell'amministrazione comunale è stato ed è  costante. Un modernissimo sistema di videosorveglianza è già funzionate e collegato con il Comando di Polizia municipale dove ci sono due agenti appositamente formati.

Le telecamere sono stato di valido ausilio all'attività delle forze dell'ordine.

"Il sistema sarà ulteriormente potenziato - annunica il Sindaco Luciano Marinucci - Oltre che presidiare luoghi pubblici e di aggregazione, ritengo che sia un forte deterrente contro la microcriminalità e gli episodi di vandalismo".

L'appello di Marinucci è ad essere tutti vigili e attenti. "Siamo noi il primo presidio della nostra sicurezza". Lo scorso 2 novembre tutti i media parlarono di Marinucci quando seguì e fece arrestare due giovani ladre.

 

28 Mag 2016

Festa della Repubblica. Gli eventi

2 giugno 2016. L'Amministrazione comunale di San Giovanni Teatino e la Consulta della Cultrura organizzano una serie di eventi per celebrare insieme i 70 anni dalla scelta repubblicana degli italiana, ma anche la prima volta al voto delle donne.

Mercoledì 1 giugno, il primo apputamento è prorpio dedicato all'elettorato femminile con la proiezione del film "Vogliamo le rose" di Allina Marazzi. Ore 21 - Auditorium della Scuola Civica Musicale.

Giovedì 2 giugno, alle ore 17, partirà il corteo bandistico per le vie cittadine a seguito della Banda dell'associazione "L'Arca 2000". Ale ore 17.30 Cerimonia in piazza San Rocco con i saluti istituzionali e "Le donne leggono la Costitutzione"

Concluderà la giornata (ore 18.30 in piazza San Rocco) l'esibizione e la premiazione di finalisti del conocorco "Folk@bobolina".

 

25 Mag 2016

IL PARCO DEI 120 ALBERI E' NOSTRO! (video)

L'atteso giorno è finalmente arrivato. L'amministrazione Marinucci ha mentenuto la promessa. Recuperata alla lottizzazione l'area di 17 mila metri quadri dell'ex stadio comunale, da oggi è un granissimo parco nel cuore di San Giovanni Teatino. Un parco dove cresceranno 120 giovani arbusti, al posto di 120 appartamenti, e che porteranno il nome dei 120 bambini nati nell'ultimo anno a San Giovanni Teatino

 

 

 

Il "Cuore Verde" di San Giovanni Teatino comincia a pulsare.

Il sogno di tanti cittadini diventa realtà da venerdì 27 maggio 2016, con il taglio del nastro in Via Quasimodo del "Parco dei 120 alberi".

 

17 mila metri quadri recuperati ad una lottizzazione, autorizzata dalla precedente amministrazione comunale e recuperata a verde pubblico grazie alla determinazione dell'attuale amministrazione. Il Sindaco Marinucci ha mantenuto l'impegno preso 5 anni fa, raccogliendo la volontà (manifestata in una raccolta firme) di 250 famiglie.

I lavori sono iniziati nel dicembre 2014. Smantellato il vecchio campo di calcio, demolite le strutture e rimossi i detriti. L'impresa che ha vinto l'appalto (188 mila euro) la Diodato ha realizzato un grande parco.

Simbolicamente, con una spesa di circa 39 mila euro, la ditta Martinelli di Città Sant'Angelo, ha piantato 120 alberi (in realtà molti di più), tanti quanti erano gli appartamenti previsti in quest'area. 

L'area parco è attraversata da un percorso vita di quasi mille metri, 360 quelli del viale principale. Ci sono panchine, una palestra con attrezzi all'aperto, area giochi per bambini, illuminazione a led, spazi per le associazioni e l'area di sgambamento, per animali di affezione, più grande dell'area metropolitana.

Nel parco hanno trovato anche adeguata sistemazione le opere di "Sculpere", eredità del simposio internazionale di scultura dell'agosto 2012.

Tutto questo ora è a disposizione della comuntà di San Giovanni Teatino.

L'apputamento per il taglio del nastro inaugurale è per venerdì 27 maggio alle ore 17.30.

 

 

23 Mag 2016

Alice nel 'bel' paese della ginnastica ritmica

Giovanissima atleta di Sambuceto "miete" successi nello sport


Viso d'angelo, occhi grandi e sguardo furbetto dietro il quale si nasconde un grande talento e una forte determinazione. Parliamo della piccola Alice Capozucco, classe 2006, residente a Sambuceto, che si è egregiamente distinta nella ginnastica ritmica ottenendo, giovanissima, già importanti e prestigiosi successi: campionessa regionale, campionessa interregionale centro est e quinto posto alle nazionali di categoria.

Alice è "figlia d'arte" ed eredita la passione per la ginnastica ritmica dalla mamma Jessica Buranello. Ogni giorno, da quasi sei anni, Alice con grande impegno si allena con costanza ed immutato entusiasmo presso la palestra Armonia d'Abruzzo di Chieti.

Nei giorni scorsi Alice ha ricevuto i complimenti del Sindaco Luciano Marinucci e dell'assessore allo sport Efrem Martelli. "Siamo orgogliosi di Alice, del suo impegno, freschezza ed entusiasmo - ha dichiarato Marinucci - che servano da stimolo ed esempio anche per tanti altri giovani. I successi fanno piacere, ma soprattutto alla sua età, è importante imparare a cogliere il significato ed il valore del lavoro e del sacrificio. E una 'buona maestra' sa starle vicina"

Utilizziamo i cookie per migliorare la funzionalità dei nostri siti. Maggiori informazioni privacy policy.

Accetto l'utilizzo di cookies.