18 Gen 2013

Ventuno studenti saranno premiati dal Comune con una borsa di studio in un’apposita cerimonia domenica prossima

Sono ventuno gli studenti di San Giovanni Teatino che l’anno scorso hanno superato l’esame finale di terza media con una votazione di 9 e 10: come di tradizione, tutti saranno premiati con una borsa di studio che verrà consegnata in un’apposita cerimonia che si terrà nella sala consiliare del Comune domenica prossima, 20 gennaio alle 10.30, dal sindaco, Luciano Marinucci, e dall’assessore alla Pubblica Istruzione, Paolo Cacciagrano.

Tra i premiati anche cinque “superstudenti” che hanno riportato una votazione di 10 e lode: Riccardo Ninfa, Samuele Di Girolamo, Serena Sablone, Elena Iervese, Marco Natale. I cinque riceveranno un assegno da 250 euro, come i colleghi che hanno riportato la votazione di 10 (Gabriella Febbo, Sara Di Persio, Valentina Troiano, Silvia Guarnieri, Silvia Natale e Beatrice Marchionne).

Riceveranno una borsa di studio da 150 euro invece i licenziati con la votazione di 9: Debora Maccarone, Francesca Parroni, Luca Carapellotti, Asia Scarso, Daiana Della Ventura, Lorenza Orsini, Filippo Stampone, Deborah Aceto, Ottavia Ciccarelli, Eleonora Neri.

«Questa cerimonia – ha spiegato il primo cittadino – è una importante e bella consuetudine per il nostro Comune poiché sottolinea l’impegno dei nostri migliori alunni che un giorno diventeranno coloro che guideranno la nostra comunità cittadina: riconoscendo con una piccola ma significativa somma di denaro le loro qualità, li spingiamo a migliorarsi sempre di più per far loro comprendere che solo la costanza e l’impegno possono produrre risultati certi e duraturi».

«Nonostante le difficoltà economiche che tutte le amministrazioni si trovano ad affrontare – ha chiosato l’assessore Cacciagrano – per noi è fondamentale mantenere l’impegno con i nostri concittadini più piccoli e meritevoli che cerchiamo di incentivare, anche attraverso questo piccolo segno della borsa di studio, a farsi valere ancora sui banchi di scuola per essere la classe dirigente del futuro».

Read 3253 times
Rate this item
(0 votes)

Utilizziamo i cookie per migliorare la funzionalità dei nostri siti. Maggiori informazioni privacy policy.

Accetto l'utilizzo di cookies.