21 Feb 2013

Il sindaco Marinucci sulle sue dichiarazioni in merito alle elezioni politiche: «Esprimo solo le posizioni dell’Anci»

«Mi sembra strano il clamore con il quale sono state accolte le mie dichiarazioni in merito alla mia neutralità nei confronti delle forze politiche in campo per le ormai imminenti elezioni: non ho fatto altro che ribadire le posizioni dei miei colleghi sindaci che a Milano, qualche mese fa, hanno anche minacciato di restituire le fasce tricolori»: così il primo cittadino, Luciano Marinucci, integra le sue dichiarazioni di qualche giorno fa sulla sua mancanza di coinvolgimento nella campagna elettorale in corso di svolgimento.

«Con il Governo uscente – ha spiegato Marinucci – i sindaci sono ancora in pesante credito: aspettiamo le compensazioni per l’ICI non versata, stiamo fronteggiando la giusta indignazione dei cittadini per l’introduzione dell’IMU e per l’aumento della TARSU, in attesa dell’arrivo della nuova TARES, che graverà ancora di più sulle famiglie. Come posso dare indicazioni di voto con questa situazione in atto? La politica nazionale ha imposto ai Comuni di esigere tasse e tariffe appesantite dai provvedimenti finanziari adottati per decreto e contemporaneamente ha tagliato in maniera acritica ed insostenibile i trasferimenti agli enti locali, mettendoci in condizione di non poter più erogare con tranquillità i servizi alla popolazione.

Di fronte ad una situazione del genere, sono solidale con i miei colleghi di tutta Italia e non me la sento proprio di partecipare attivamente a questa campagna elettorale né di dare alcuna indicazione di voto: ogni elettore, come il sottoscritto, scelga in coscienza chi sembra essere per lui più rappresentativo.

Ribadisco infine che gli esponenti della mia maggioranza, che con “Progetto Comune” governano nell’esclusivo interesse di San Giovanni Teatino, sono stati liberi di sostenere chi ritengono più opportuno appoggiare in quanto si tratta la nostra di una vera e propria lista civica, senza padroni: anche per rispetto delle loro variegate posizioni preferisco non entrare nella competizione elettorale».

Read 3352 times
Rate this item
(0 votes)

Utilizziamo i cookie per migliorare la funzionalità dei nostri siti. Maggiori informazioni privacy policy.

Accetto l'utilizzo di cookies.