Print this page
09 Ott 2013

Apre nella zona industriale di Sambuceto la nuova scuola di pasticceria della Conpait Featured

Apre a San Giovanni Teatino la nuova scuola di pasticceria della Confederazione Italiana dei Pasticceri (Conpait), presieduta dall’abruzzese Federico Anzellotti: la struttura, nella quale verranno tenuti corsi professionali intensivi ed anche lezioni per amatori e dilettanti, sarà realizzata nella zona industriale di via Aterno a Sambuceto ed ha già ricevuto le iscrizioni provenienti da tutta Italia e da quattro Paesi europei (Inghilterra, Russia, Germania, Bielorussia).

L’iniziativa, nata da una stretta collaborazione tra la Conpait e il Comune di San Giovanni Teatino, è stata presentata ieri sera presso l’hotel Villa Immacolata, partner della confederazione, dal presidente nazionale Anzellotti, dal sindaco, Luciano Marinucci, dall’assessore provinciale alle Attività Produttive, Daniele D’Amario, e dal presidente provinciale di Assoartigiani, aderente a Confindustria, Ettore Del Grosso.

«Dopo tanta fatica – ha esordito ieri Anzellotti – per me è la realizzazione di un sogno, quello di portare in Abruzzo un progetto nazionale che già altre regioni hanno sperimentato con successo. Il nostro obiettivo è quello di far diventare una professione quello che per molti è solo un hobby e la caratteristica principale della nostra scuola è che il percorso formativo è stato scritto direttamente dalle aziende, così da permettere a chi lo seguirà di essere immediatamente pronto alle richieste del mercato ed alla realtà concreta del mondo della pasticceria. Fissare a San Giovanni Teatino la sede di questa scuola per Conpait è stata la prima scelta perché rappresenta un punto strategico nello snodo delle comunicazioni regionali e per la vicinanza alle numerose attività commerciali che insistono nell’area.

 

I corsi professionali che proponiamo hanno la durata di 85 ore e si articolano in dieci giorni, cinque per settimana, così da permettere a chi vuole fare una esperienza didattica una “full immersion” che non diluisca gli insegnamenti in mesi e mesi. Siamo soddisfatti della risposta degli aspiranti: tra le richieste ci sono quelle di futuri studenti da Inghilterra, Russia, Bielorussia e Germania.

Il progetto che è sotteso a questa scuola prevede il coinvolgimento delle aziende del territorio, una delle quali è Villa Immacolata, che ci mette a disposizione gli alloggi e il servizio di bus navetta: cerchiamo di esportare all’estero anche le eccellenze del nostro tessuto produttivo e proporre quasi un “pacchetto” completo che dia il senso della capacità che abbiamo di unire in una virtuosa sinergia le nostre aziende».

«Per San Giovanni Teatino – ha dichiarato il sindaco Marinucci – è un onore ospitare la scuola professionale della Confederazione Italiana dei Pasticceri: una scelta che premia non solo la centralità del nostro territorio all’interno dell’area metropolitana Chieti-Pescara, con la prossimità a tutte le infrastrutture viarie che rendono Sambuceto in particolare centro gravitazionale dell’intero sistema delle comunicazioni, ma soprattutto che sottolinea ancora di più lo sforzo che stiamo compiendo sin dall’insediamento della mia amministrazione in direzione dell’incentivo alla formazione permanente e al sostegno alle politiche attive del lavoro. Con il nostro sportello “Sangiò Lavoro” infatti siamo ormai tra i protagonisti della ricerca e della selezione delle figure professionali, grazie ad un attento lavoro di comparazione e di studio di centinaia di curricula e la fiducia delle aziende che si rivolgono al nostro ufficio, che è diventata una vera interfaccia per l’incontro tra domanda ed offerta di lavoro. La scuola di pasticceria viene ad aggiungere un’attenzione in più sul territorio, sia per il suo carattere professionale ed internazionale, sia per la formazione diretta verso un settore in rapida espansione, che sta risentendo meno degli altri del peso della crisi economica in atto da troppo tempo. Sono pienamente d’accordo con le finalità proposte dal presidente Anzellotti che ha esposto un progetto davvero nuovo ed innovativo di formazione: sono infatti persuaso che l’unico modo per contrastare la crisi sia quello di potenziare le occasioni di apprendimento, per non rimanere mai senza un’alternativa o per essere capaci di cambiare strada allorché se ne ravvisi la necessità.

La pasticceria è molto cambiata in questi ultimi dieci anni: non è solo più capacità di realizzare ottimi dolci, ma anche di costruire vere e proprie opere d’arte che stuzzichino gli occhi prima che il palato. Per questo sono felice che la scuola della Conpait si orienti verso questa nuova frontiera della pasticceria e siamo pronti ad accogliere tutti coloro che da ogni parte d’Italia e anche dall’estero, grazie alle potenzialità del nostro aeroporto, verranno in questa scuola. Quello della pasticceria potrebbe anche essere solo un primo passo per aprirsi ad altri corsi professionali molto richiesti, come quelli del pizzaiolo, panettiere, gelatiere: potrebbero nascere nuove idee che troveranno il Comune di San Giovanni Teatino pronto e disponibile a tutte le sinergie e a tutte le collaborazioni».

Le informazioni sul corso di pasticceria della Conpait nella scuola di San Giovanni Teatino si possono reperire telefonando ai numeri 320.3234699 oppure 335.8411121. 

 

Read 4078 times Last modified on Venerdì, 11 Ottobre 2013 09:01
Rate this item
(0 votes)

Ultime da Super User

Utilizziamo i cookie per migliorare la funzionalità dei nostri siti. Maggiori informazioni privacy policy.

Accetto l'utilizzo di cookies.