13 Lug 2012

San Giovanni Teatino anche quest’anno è “Comune riciclone”

È stata consegnata a Roma, nella sede di Legambiente, l’attestazione di “Comune riciclone” per il 2012 al Comune di San Giovanni Teatino: il riconoscimento, attribuito per il livello di raccolta differenziata e per i dati relativi al risparmio di anidride carbonica conseguente, è stato consegnato al consigliere delegato all’Ecologia, Gabriella Federico, e al presidente della San Giovanni Servizi, Ernesto Anchini.

San Giovanni Teatino è stata inserito, unico Comune abruzzese insieme ad Ortona, nella classifica della sezione delle città, ossia con una popolazione superiore ai 10 mila abitanti, mentre nella classifica delle municipalità sotto i 10 mila abitanti sono solo quattro i Comuni abruzzesi premiati con il riconoscimento.

I dati che hanno permesso la conferma di un titolo già vinto in diverse occasioni dalla città sono lusinghieri: raccolta differenziata al 67%, indice di buona gestione 34,63 e soprattutto 215,2 chili di anidride carbonica pro-capite risparmiati, il dato più alto di tutta la classifica dell’area centro sud.

«Siamo soddisfatti – ha dichiarato il sindaco, Luciano Marinucci – per la conferma di questo importante riconoscimento che gratifica non solo l’amministrazione comunale, ma tutta la cittadinanza, per la buona volontà dimostrata nel proseguire un grande lavoro di differenziazione dei rifiuti, che ora deve però spingersi ancora oltre. Ci rende orgogliosi essere tra i primi Comuni del centro sud e tra i sei in Abruzzo».

«Dall’incontro di Roma – ha spiegato il consigliere delegato, Gabriella Federico – è emerso che i grandi risultati in materia di riciclo sono ottenuti dai Comuni con una popolazione fortemente motivata e responsabilizzata, per questo l’amministrazione intende migliorare l’obiettivo di un territorio così complesso come il nostro lavorando in futuro non solo sulla quantità ma soprattutto sulla qualità del rifiuto riciclato.

In tale direzione vanno sia il nuovo regolamento sul conferimento dei rifiuti, in via di definizione, sia la campagna di sensibilizzazione che a partire del prossimo autunno introdurrà il monomateriale (alluminio e vetro). Tutta la cittadinanza sarà coinvolta in questo processo di intensificazione che porterà a grandi risultati».

«Siamo consapevoli – ha chiosato Ernesto Anchini, presidente della San Giovanni Servizi, che si occupa della raccolta e smaltimento dei rifiuti sul territorio – che ogni risultato positivo è frutto della sinergia tra amministrazione, dipendenti della nostra società e cittadini, cui va un sincero e sentito ringraziamento. Questo circolo virtuoso permette di centrare l’obiettivo di una buona qualità della raccolta differenziata che a sua volta consente una più facile lavorazione del rifiuto, che comporta l’ottimizzazione dei costi, migliorando in ultima istanza tutto il processo del riciclo».

Read 2123 times
Rate this item
(0 votes)

Utilizziamo i cookie per migliorare la funzionalità dei nostri siti. Maggiori informazioni privacy policy.

Accetto l'utilizzo di cookies.