13 Feb 2014

La Regione finanzia con 300 mila euro il progetto per la pista ciclopedonale Sambuceto-Dragonara

 

La Regione Abruzzo, con determina della Direzione Trasporti del 21 gennaio scorso, pubblicata sul Bollettino Ufficiale il 5 febbraio, ha concesso al Comune di San Giovanni Teatino il cofinanziamento della pista ciclopedonale Sambuceto-Cittadella dello Sport-Dragonara, il cui progetto preliminare era stato approvato due anni fa dalla giunta municipale, che aveva deliberato la richiesta di sostegno al 50% del corso dell’infrastruttura.

La determina regionale infatti concede al Comune, nell’ambito del bando del Piano Nazionale della Sicurezza Stradale, un finanziamento di 300 mila euro, pari alla metà dell’importo indicato nel progetto preliminare: la quota restante sarà a carico dell’amministrazione comunale.

La pista, secondo il disegno progettuale, collegherà il centro urbano di Sambuceto con la zona della Cittadella dello Sport, in via Ciafarda, e la nuova area attrezzata dove insiste il nuovo plesso scolastico di Dragonara.

«Ancora una volta – ha commentato il sindaco, Luciano Marinucci – la capacità progettuale dell’amministrazione comunale e la capacità di cercare finanziamenti tramite bandi e progetti di respiro nazionale sono state premiate: con uno sforzo finanziario, che con gioia e soddisfazione compiremo, avremo la possibilità di offrire alla cittadinanza una struttura ecologica, utile, tecnicamente all’avanguardia per permettere la fruizione della strada in tutta sicurezza».

 

«La pista ciclopedonale – spiega il vicesindaco ed assessore ai Lavori Pubblici, Giorgio Di Clemente – costituisce una delle opere fondamentali che avevamo programmato, tant’è che l’amministrazione comunale l’aveva già inserita nel Piano Triennale delle Opere Pubbliche e dunque le somme necessarie per la sua realizzazione sono pronte per essere inserite nel bilancio preventivo 2014 che è già in corso di elaborazione. Se tutto andrà bene, entro l’anno potremo appaltare i lavori così da avere al più presto pronta un’opera ecocompatibile e che permetterà ai cittadini di migliorare lo stile e la qualità della vita».

Read 7174 times Last modified on Mercoledì, 26 Marzo 2014 10:00
Rate this item
(0 votes)

Utilizziamo i cookie per migliorare la funzionalità dei nostri siti. Maggiori informazioni privacy policy.

Accetto l'utilizzo di cookies.