06 Apr 2014

Morto Mario De Cecco, uno degli imprenditori di successo del territorio

 

Il Comune di San Giovanni Teatino piange la morte dell'imprenditore Mario De Cecco, che nel settore dell'abbigliamento era diventato uno dei nomi di riferimento e che mai era andato via da Sambuceto.

Agli inizi degli anni ’60 era emigrato in Belgio, dove aveva cominciato con un impiego da elettricista. Sul posto di lavoro notò come ai lavoratori venivano forniti i guanti e i capi di abbigliamento anche se non lavoravano in fabbrica. Sua moglie, abile sarta, aveva nel frattempo iniziato a lavorare da casa per il suo stesso datore di lavoro, occupandosi proprio di tagliare e cucire i guanti da lavoro.

Partì così nel 1964, la loro nuova attività, che venne impiantata a Sambuceto.

Oggi la "Mario De Cecco" conta complessivamente 400 dipendenti, con 2 unità produttive di proprietà – in Italia e in Tunisia – e 3 stabilimenti avviati in joint venture in Bangladesh, India e Pakistan per una produzione giornaliera che negli ultimi sei anni è passata da 1,5 a 2,2 milioni di capi annui con un fatturato passato dai 7 milioni di euro del 1989 a circa 22 milioni di euro del 2013. A partire dallo scorso anno, l’azienda ha aperto anche un deposito a Singapore ed un altro negli Emirati Arabi, a Dubai, per il settore oil e gas, e prossimamente saranno aperti nuovi depositi anche in Nigeria, in Kazakistan e in Polonia.

Read 7186 times Last modified on Mercoledì, 23 Aprile 2014 11:30
Rate this item
(2 votes)

Utilizziamo i cookie per migliorare la funzionalità dei nostri siti. Maggiori informazioni privacy policy.

Accetto l'utilizzo di cookies.