30 Ott 2014

Ripartono le attività della Scuola Civica Musicale

Il 31 ottobre 2014 la Scuola Civica Musicale ha ricominciato le sue attività: pochi giorni fa l'amministrazione ha nominato il nuovo presidente Stefano Francano, mentre le lezioni saranno guidate come sempre dal direttore Mazzoccante. "La scuola civica" assicura il neo presidente " è animata dalla passione, condivisa da tutti quelli che fanno parte della squadra. Ne vogliamo rilanciare l'azione didattica, sia per quanto riguarda i numeri sia per i riconoscimenti". La Scuola ha sede accanto a Piazza San Rocco, al centro di Sambuceto. Il 26 settembre scorso l'amministrazione ha approvato un nuovo Regolamento per la Scuola Civica Musicale: l'ambizione è di farla diventare il cuore culturale di San Giovanni Teatino, uno spazio aperto alla cittadinanza, soprattutto adolescenti e giovani, dove dare spazio alla creatività in tutte le sue forme, favorendo momenti di socializzazione, ascolto, esercizio. Nel nuovo regolamento anche progetti sociali di inclusione in collaborazione con i Servizi Sociali del Comune e l'introduzione di altre discipline artistiche, nonché sperimentazioni che vedano l'integrazione di musica, teatro e danza. Saranno dunque potenziati i compiti educativi della Scuola Civica Musicale: il regolamento introduce anche la possibilità di convenzioni con le scuole o le associazioni del territorio. Tra gli obiettivi della riorganizzazione anche la riduzione dei costi (il contributo del Comune è passato da 110 mila euro l'anno a 60 mila) e l'aumento dell'autonomia gestionale, con l'introduzione di un coordinatore - nominato dal collegio docenti - che andrà ad affiancare il direttore artistico. "La meravigliosa struttura che ospita la Scuola Civica", spiega il direttore artistico Mazzoccante, "con il suo bellissimo auditorium rappresenta un "cantiere aperto", nel senso che accoglie le arti, anche quelle figurative: uno dei progetti è proprio quello di allestire delle mostre permanenti di giovani artisti emergenti, molti dei quali provenienti dal territorio abruzzese e da San Giovanni Teatino. Particolare importanza" conclude "sarà data alla formazione di un coro di voci bianche, alla formazione di un'orchestra giovanile costituita dagli allievi della scuola civica, ed ai corsi musicali per adulti e pensionati".

Pubblicato in Comunicati
24 Ott 2014

Open Day, Scuola Civica Musicale

28 ottobre 2014, dalle 16.00 alle 19.30 - Scuola Civica Musicale

La Scuola Civica Musicale ricomincia le sue attività: dal 31 ottobre avranno inizio le lezioni sotto la guida del direttore artistico Giuliano Mazzoccante e del nuovo presidente Stefano Francano, nominato pochi giorni fa dall'amministrazione. "La scuola civica" assicura il neo presidente " è animata dalla passione, condivisa da tutti quelli che fanno parte della squadra. Ne vogliamo rilanciare l'azione didattica, sia per quanto riguarda i numeri sia per i riconoscimenti". La Scuola ha sede accanto a Piazza San Rocco, al centro di Sambuceto. La ripresa delle lezioni sarà ancipata dall'Open Day: il 28 ottobre, dalle 16.00 alle 19.30, i ragazzi e le famiglie avranno l'opportunità di visitare le strutture, scoprire gli strumenti, conoscere i docenti e le offerte formative della scuola. Il 26 settembre scorso l'amministrazione ha approvato un nuovo Regolamento per la Scuola Civica Musicale: l'ambizione è di farla diventare il cuore culturale di San Giovanni Teatino, uno spazio aperto alla cittadinanza, soprattutto adolescenti e giovani, dove dare spazio alla creatività in tutte le sue forme, favorendo momenti di socializzazione, ascolto, esercizio. Nel nuovo regolamento anche progetti sociali di inclusione in collaborazione con i Servizi Sociali del Comune e l'introduzione di altre discipline artistiche, nonché sperimentazioni che vedano l'integrazione di musica, teatro e danza. Saranno dunque potenziati i compiti educativi della Scuola Civica Musicale: il regolamento introduce anche la possibilità di convenzioni con le scuole o le associazioni del territorio. Tra gli obiettivi della riorganizzazione anche la riduzione dei costi e l'aumento dell'autonomia gestionale, con l'introduzione di un coordinatore - nominato dal collegio docenti - che andrà ad affiancare il direttore artistico. "La meravigliosa struttura che ospita la Scuola Civica", spiega il direttore artistico Mazzoccante, "con il suo bellissimo auditorium rappresenta un "cantiere aperto", nel senso che accoglie le arti, anche quelle figurative: uno dei progetti è proprio quello di allestire delle mostre permanenti di giovani artisti emergenti, molti dei quali provenienti dal territorio abruzzese e da San Giovanni Teatino. Particolare importanza" conclude "sarà data alla formazione di un coro di voci bianche, alla formazione di un'orchestra giovanile costituita dagli allievi della scuola civica, ed ai corsi musicali per adulti e pensionati".

Pubblicato in Primo Piano
27 Set 2014

Nuovo regolamento per la Scuola Civica Musicale

Nuovo regolamento per la Scuola Civica Musicale. E' stato approvato dal consiglio comunale del 26 settembre 2014: tra gli obiettivi una riorganizzazione complessiva per ridurre i costi, snellire le figure amministrative e aumentare l’autonomia gestionale, con l’introduzione di un coordinatore che andrà ad affiancare il direttore artistico. “E’ necessario” ha spiegato l’assessore alla cultura Gabriella Federico al consiglio “ripensare in termini di efficacia e di efficienza la Scuola Civica musicale potenziandone il valore e la centralità nella programmazione culturale della città e allo stesso tempo aumentandone l’autonomia gestionale in un’ottica di razionalizzazione dei costi”. “Questo non significa” mette in chiaro il sindaco Luciano Marinucci “che la Scuola Civica Musicale vedrà ridimensionate le sue prerogative. Anzi vengono potenziate nel nuovo regolamento.” La Scuola ha sede accanto a Piazza San Rocco, in una posizione strategica anche come punto di riferimento per i cittadini. Finalità indicate nel nuovo regolamento, la promozione di conferenze, dibattiti, mostre, concerti, studi, masters, ricerche e ogni altra attività utile alla diffusione della cultura in genere e di quella musicale in particolare (anche in interazione con altre discipline artistiche e figurative) e di “tutte quelle iniziative e sperimentazioni che possano favorire la nascita e lo sviluppo di un'orchestra da camera e/o sinfonica cittadina, di un coro polifonico, di una banda cittadina e di gruppi musicali e artistici in genere”. La Scuola Civica Musicale, poi, vedrà potenziati i suoi compiti educativi e il ruolo di presidio per politiche sociali: il regolamento introdurrà infatti anche la possibilità di convenzioni con le scuole o le associazioni del territorio. E’ prevista inoltre la collaborazione con i servizi sociali del Comune per progetti di inclusività sociale. Nuovo obiettivo della Scuola sarà “creare spazi aperti alla cittadinanza, soprattutto alla fascia adolescenziale e giovanile, per favorire momenti di socializzazione, ascolto, consultazione ed esercitazione musicale”. Altra novità è l’introduzione di un articolo (il 4 bis) sugli organismi di partecipazione: “Il Consiglio di Amministrazione può annualmente attivare iniziative di partecipazione al governo della Scuola Civica Musicale organizzando assemblee con i docenti, i genitori degli utenti minorenni e gli utenti maggiorenni”. Le assemblee avranno un ruolo consultivo e di controllo sulle attività e i progetti in corso.

Pubblicato in Comunicati
27 Ago 2014

Venerdì 29 agosto si concluderà il 1° International Pianofestival.

 

 

Si chiuderà venerdì 29 agosto a Sambuceto, alle 21:30 in piazza San Rocco, con un concerto e con una cerimonia di premiazione, la prima edizione dell’International Pianofestival, manifestazione musicale organizzata dal Cenacolo della Musica di Catignano in collaborazione con la Scuola Civica Musicale di San Giovanni, in sinergia con partner prestigiosi come il Russian Cultural Centre in Italy, il Mediterranean Centre Of Culture and Art, la storica azienda pescarese Fabbrini, che ha messo a disposizione la sua collezione di pianoforti, e, infine, il Rotary International Club Pescara Ovest

Infatti, all’interno della manifestazione pianistica, è stato organizzato un concorso rivolto ai partecipanti che hanno seguito le masterclass, lezioni di approfondimento musicale che si sono tenute durante la settimana – condotte da maestri internazionali provenienti dalla Russia, dalla Spagna e dalla Germania –  e i cui vincitori saranno premiati durante la serata.

La competizione pianistica vedrà 22 ragazzi, provenienti dall’Italia, dalla Spagna, dalla Germania, dal Giappone e dalla Russia, e suddivisi in tre categorie – bambini (sotto i 12 anni), junior (13 – 17 anni) e senior (18 – 35 anni), sfidarsi a colpi di note in tre intensissimi giorni, dal 27 al 29 agosto, dove metteranno alla prova le loro abilità musicali cimentandosi nell’esecuzione di brani di Mozart, Haydn, Beethoven, Schubert, Clementi, Scarlatti, Bach, Liszt, Chopin e Rachmaninov e altri. Per la categoria “bambini”, i partecipanti sono: Eva Gevorgyan (Russia), Claudia Vento (Italia), Victoria Wachenfeld (Germania), Alessio Falciani (Italia); per quella junior sono: Amalia Asia diGianvittorio (Italia), Anna McCargow (Russia/Inghilterra), Marco Curzi (Italia); infine, la categoria senior vede la partecipazione di: Juan Jose Lorenzo Egea (Spagna), Igor Bardykin (Russia), Mai Omine (Giappone), Alica Müller (Germania), Danila Tomassetti (Italia), Simone de Baptistis (Italia), Lorenzo Micelli (Italia), Marco Martuccio (Italia), Luigi Beta (Italia), Carlo Michini (Italia), Nanao Todo (Giappone), Carmelo di Girolamo (Italia), Natsuki Nishimoto (Giappone), Himiko Yoshida (Giappone), e Luca Lione (Italia).

I vincitori riceveranno un attestato e un premio in denaro: in particolare, alcuni avranno in premio la possibilità di suonare in alcuni concerti previsti per l’anno prossimo a San Giovanni Teatino, a Catignano, a Chieti e a Malta; inoltre, due di essi potranno partecipare, con una borsa di studio, al Festival ClaviCologne a Colonia, in Germania e al Malta International Festival & Competition 2015, a Malta. A consegnare i premi saranno i rappresentanti dei partner del Cenacolo della Musica di Catignano e della Scuola Civica Musicale di San Giovanni Teatino.

La serata finale, in cui saranno presenti, oltre che i sostenitori del 1° International Pianofestival, il sindaco di San Giovanni Teatino, Luciano Marinucci, e il primo cittadino di Catignano, Enrico Valentini, non vedrà solo la cerimonia di premiazione, ma anche un concerto in cui suoneranno i vincitori della competizione pianistica, i maestri che hanno tenuto le lezioni durante la settimana e, inoltre, il direttore artistico della Scuola Civica Musicale di San Giovanni Teatino, Giuliano Mazzoccante insieme a Antonio Tinelli, noto clarinettista.

«Sono molto lieto – ha commentato il primo cittadino Luciano Marinucci – che San Giovanni Teatino ospiti un evento di tale portata, che è destinato sicuramente a crescere nel tempo. Mi auguro che questa collaborazione tra la Scuola Civica Musicale e il Cenacolo della Musica di Catignano sia sempre così fruttuosa».

«Sono rimasto estasiato dall’organizzazione del 1° International Pianofestival – ha aggiunto il maestro Leonel Morales, pianista spagnolo – e ritengo che Giuliano Mazzoccante, che stimo molto professionalmente e umanamente, abbia compiuto un ottimo lavoro. Ho accettato con gioia l’invito a tenere le masterclass presso la Scuola Civica Musicale di San Giovanni Teatino. Credo che l’International Pianofestival crescerà nel tempo e si porrà accanto ai festival di musica classica più importanti di Italia».

 

Pubblicato in Servizio Cultura

 

Ieri, giovedì 21 agosto, è stata aperta la prima edizione dell’International Piano Festival. L’evento, organizzato per la prima volta in Italia, ha attirato musicisti da tutto il mondo ed è stato organizzato dalla Scuola Internazionale della Musica “Cenacolo della Musica – Abbazia di S. Irene” di Catignano in collaborazione con la Scuola Civica Musicale di San Giovanni Teatino, diretta da Giuliano Mazzoccante, con il Centro Mediterraneo della Cultura e dell'Arte (MCCA) e con il Centro di Cultura Russa in Italia.

Il 1° International Piano Festival prevede dei corsi di perfezionamento, tenuti presso la Scuola Civica Musicale di San Giovanni Teatino dal 21 al 26 di agosto, un concorso pianistico che si terrà dal 27 al 29 agosto e una serie di concerti.

I corsi di perfezionamento sono tenuti da maestri internazionali, provenienti dalla Russia, dalla Spagna, e dalla Germania, i quali aiuteranno i musicisti a perfezionare le loro abilità musicali, che metteranno in mostra durante i concerti.

I pianisti, provenienti da tutto il mondo, si esibiranno in diversi luoghi: questa sera, alle 21 presso il “Cenacolo della Musica – Abbazia di S. Irene” a Catignano, ci sarà il primo concerto d’apertura. Domani, 23 agosto, suoneranno a Roma, nella splendida cornice del Teatro Marcello, alle ore 20:30; domenica 24 agosto, alle ore 21:00 ritorneranno a Catignano, sempre al Cenacolo della Musica. Lunedì 25 agosto, alle 19:30 eseguiranno le loro performances nel museo di scienze biomediche dell’università “G. d’Annunzio”, a Chieti. Martedì 26 agosto sarà la volta di San Giovanni Teatino, dove i musicisti si esibiranno nell’auditorium per una serata di gala all’insegna della buona musica.

Infine, il 29 agosto ci sarà l’evento conclusivo, che chiuderà l’intera manifestazione, dove avverrà la premiazione dei musicisti che si saranno distinti nel concorso per pianisti che si terrà dal 27 al 29 agosto. La serata di chiusura avrà luogo in piazza San Rocco, alle ore 21:30, e prevede una cerimonia e un concerto.

I musicisti vincitori, durante la cerimonia, riceveranno un premio in denaro: in particolare, uno dei premi onorerà la memoria di Massimo De Matteis, con l’offerta da parte del figlio, di una borsa di studio. Anche le scuole di cultura russa e mediterranea offriranno delle borse di studio per partecipare ai festival di pianoforte a Colonia, in Germania, e a Malta.

«Il 1° International Piano Festival è una bellissima manifestazione – ha commentato il primo cittadino Luciano Marinucci – ed è una iniziativa di grande spessore culturale. San Giovanni Teatino è orgogliosa di ospitare la prima edizione di un evento di tale portata nazionale e internazionale, il primo ad essere stato organizzato in Italia, così come è soddisfatta del fatto che, nonostante il regime di spendind review in cui versano le casse comunali, riesce a mantenere attiva e produttiva di nuovi talenti un’istituzione come la Scuola Civica Musicale, tralaltro diretta magnificamente dal maestro Giuliano Mazzoccante. Inoltre, la presenza di una tale realtà nel tessuto socioculturale di San Giovanni Teatino è un valore aggiunto che fa della nostra cittadina  una piccola perla nel panorama musicale italiano».

«Io e la mia amministrazione siamo felicissimi di ospitare nel nostro Comune un evento di tale entità – aggiunge il sindaco di Catignano, Enrico Valentini – e ci sentiamo molto fortunati di collaborare con il “Cenacolo della Musica” e con il maestro Giuliano Mazzoccante. In qualità di amministratore da poco insediato, mi sento molto onorato di aprire stasera il primo concerto del festival. Credo molto in questa manifestazione per rilanciare il nostro piccolo paese, e mi auguro che questo sia l’inizio di una collaborazione lunga e fruttuosa».

 

 

 

Pubblicato in Notizie e Comunicati
12 Mag 2014

Dal 12 al 28 maggio cineforum sulla legalità

Parte il 12 maggio il ciclo di proiezioni "Cineforum sulla legalità" che si terrà presso la Scuola Civica Musicale per riflettere e confrontarsi sulle tematiche di stretta attualità legate ai temi della solidarietà e della legalità.

Questo il programma (inizio sempre alle ore 21.00):

12 maggio - "Caterina va in città" di Paolo Virzì

19 maggio - "Certi bambini" di Antonio e Andrea Frazzi

28 maggio - "Io e te" di Bernardo Bertolucci

 

Pubblicato in Servizio Cultura
28 Apr 2014

Martedì 29 aprile penultimo incontro per il cineforum

Martedì 29 aprile alle ore 21.00, presso i locali della scuola civica musicale di San Giovanni Teatino si terrà il penultimo incontro della stagione per il cineforum, con la proiezione del film "Royal Affair" di R. Arcel, tratto dal romanzo di Per Olov Enquist "Il medico di corte". L'introduzione sarà a cura della prof. ssa Vincenzina Pace.

 

07 Apr 2014

"Incontri d'arte" martedì 8 aprile alla Scuola Civica Musicale

Quarto appuntamento per gli "Incontri d'arte" che si terranno presso la Scuola Civica Muisicale: la data del prossimo evento è quella dell'8 aprile alle 21.00  Il prof. Mauro Latini parlerà di "Magritte: il trionfo del surrealismo".

 

24 Mar 2014

Domani 25 marzo proiezione di "Frida" per la rassegna "Scrivere con la luce"

Terzo appuntamento con la rassegna "Scrivere con la luce" che nell'edizione 2014 è dedicata al tema "I colori dell'anima, le intermittenze del cuore".

Domani, 25 marzo alle ore 21.00 è in programma la proiezione di "Frida", una pellicola del 2002 diretta da Julie Taymor e incentrata sulla sofferta esistenza della straordinaria artista messicana Frida Kahlo, interpretata da Salma Hayek.

Organizzato dalla Biblioteca comunale e dall’Istituto comprensivo di San Giovanni Teatino, in collaborazione con l’associazione culturale “Tu...sei Arte”, il Cineforum dà appuntamento a tutti gli appassionati presso i locali della Scuola civica musicale in piazza San Rocco a Sambuceto.

Gli incontri sono curati e presentati dalla prof.ssa Vincenzina Pace che, dopo la visione del film, illustrerà il rapporto tra testo letterario e trasposizione cinematografica attraverso l'analisi dello stile, l'autore e il contesto storico e cinematografico. L'ingresso è libero.

 

06 Mar 2014

Terzo incontro d'arte per la festa della Donna

Arriva al terzo appuntamento il ciclo di "Incontri d'arte" a cura del prof. Mauro Latini, che visto il crescente interesse, ha spostato la sua sede presso l'auditorium della Scuola Civica Musicale. Per celebrare la festa della donna, sabato 8 marzo alle ore 17,30 si terrà l'incontro sul tema "Artemisia Gentileschi e Frida Kahlo: storie di arti e passioni".
Il prof. Latini illustrerà le opere delle due artiste, mettendo a confronto stili, tecniche ed espressioni artistiche di due donne che con opere e vite hanno testimoniato e promosso mutazioni significative nella comunità artistica e nel sentire sociale, contribuendo a segnare la storia dell'emancipazione femminile.

Utilizziamo i cookie per migliorare la funzionalità dei nostri siti. Maggiori informazioni privacy policy.

Accetto l'utilizzo di cookies.